Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 1541 a 1550 DI 2362

17/01/2011 Studio americano svela nesso fra deficit di vitamina D e accumulo di adipe

Obesità infantile, colpa di una carenza di vitamina D?
Se il bambino tende a ingrassare con disarmante facilità e ad accumulare “ciccia” soprattutto nel girovita, le cause potrebbero risiedere non soltanto in abitudini alimentari scorrette e in un’attività fisica insufficiente. Uno studio dell’Università del Michigan pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, infatti, sostiene che la propensione ad accumulare adipe addominale e a ingrassare rapidamente sarebbe legata a un deficit di vitamina D. La relazione tra carenza di vitamina D e ... (Continua)

17/01/2011 Pochi minuti e poche boccate per danneggiare il Dna

I danni del fumo sono immediati
Non è necessario consumare pacchetti su pacchetti di sigarette al giorno per danneggiare il proprio organismo, ma soltanto qualche boccata di una singola sigaretta. Lo afferma una ricerca statunitense pubblicata dalla rivista Chemical Research in Toxicology, secondo cui le sostanze nocive contenute nelle sigarette hanno bisogno soltanto di pochi minuti per provocare i primi danni e contribuire alla modificazione delle cellule sane, scatenando così un'eventuale proliferazione di cellule ... (Continua)

17/01/2011 Una pillola a base di acidi grassi produce benefici evidenti

Sindrome premestruale, oli essenziali alleviano i sintomi
Sarebbe negli oli essenziali la risposta a una delle patologie più fastidiose per le donne, la sindrome premestruale. Stando a una sperimentazione di ricercatori brasiliani dell'Università Federale di Pernambuco, alcuni acidi grassi aiuterebbero le donne ad attraversare indenni i giorni che precedono l'arrivo del ciclo mestruale.
Gli scienziati brasiliani, guidati dal prof. Edilberto Rocha Filho, hanno portato a termine uno studio su 120 donne e ne hanno pubblicato gli esiti sulla rivista ... (Continua)

17/01/2011 Scoperta da ricercatori inglesi una molecola all'interno dei globuli bianchi

Una proteina favorisce l'infiammazione
Un team di ricerca inglese ha scoperto l'esistenza di una proteina in grado di svolgere il ruolo di “interruttore generale” all'interno dei globuli bianchi attivando o disattivando il processo di infiammazione.
La scoperta è ad opera di scienziati dell'Imperial College di Londra, che ne hanno diffuso i dettagli sulla rivista Nature Immunology. La risposta infiammatoria prodotta dall'organismo non è di per sé sintomo di una patologia in corso, ma può costituire semmai uno dei livelli di ... (Continua)

14/01/2011 Apnee notturne, quanti tipi ne esistono e quali sono le terapie

I disturbi respiratori nel sonno
I disturbi respiratori del sonno rappresentano una percentuale non trascurabile delle patologie dell'apparato respiratorio. A causa della sempre maggiore attenzione verso questa particolare classe di patologie, la loro incidenza negli ultimi anni ha registrato un netto incremento. Il motivo per il quale per molto tempo questi disturbi sono stati sottovalutati probabilmente risiede nel fatto che essi non da tutti vengono riconosciuti come fenomeni patologici. Infatti, il principale dei disturbi ... (Continua)

14/01/2011 Errori nell'assunzione di farmaci, un caso di scuola
Lavande vaginali per via orale, colpa della pubblicità
Si è trattato di uno dei casi più recenti e famosi di scorretta assunzione di un farmaco. Stiamo parlando delle soluzioni ginecologiche a base di benzidamina cloridrato (BC), antinfiammatorio steroideo, assunte per via orale e non come lavande.
Tutto è nato dal fatto che tali prodotti sono passati dalla lista dei farmaci senza obbligo di ricetta ma non da banco a quella di medicinali da banco a tutti gli effetti, il che prevede la possibilità per l'azienda produttrice di pubblicizzarne la ... (Continua)
14/01/2011 Ricercatori inglesi manipolano il Dna dei polli infetti per fermare il virus

L'aviaria si ferma grazie agli Ogm
Quando si dice estirpare il problema alla radice. Un gruppo di ricercatori inglesi delle Università di Cambridge ed Edimburgo ha messo a punto una procedura di manipolazione genetica dei polli colpiti dal virus dell'influenza aviaria che potrebbe bloccare sul nascere la diffusione dell'infezione fra gli animali e scongiurare l'ipotesi del passaggio agli esseri umani.
I ricercatori sostengono che così facendo si può evitare l'utilizzo dei vaccini negli allevamenti, pratica innanzitutto ... (Continua)

13/01/2011 Da Cuba l'annuncio del primo trattamento del genere al mondo

Un vaccino terapeutico per il cancro al polmone
Come sempre, la premessa d'obbligo è la cautela, tanto più se si considera la condizione di pressoché totale isolamento nella quale lavorano i ricercatori cubani. Tuttavia, proprio da Cuba arriva l'annuncio del primo vaccino terapeutico al mondo contro il cancro al polmone, denominato CimaVax EGF, con il quale sono stati trattati finora circa mille pazienti, come riferisce un quotidiano dell'isola caraibica.
Il progetto di ricerca è stato portato avanti presso il Centro di Immunologia ... (Continua)

11/01/2011 Team italiano evidenzia il compito del gene Hcn4, il “gene pacemaker”

Aritmie, una proteina regola il battito cardiaco
Un gruppo di ricerca italiano ha dimostrato per la prima volta che il battito del cuore è regolato in modo diretto da una particolare proteina codificata dal gene Hcn4, che funge da canale ionico, chiamato canale "funny" o canale del "pacemaker". La presenza dei canali "funny" nelle cellule autoritmiche cardiache è essenziale per la generazione dell'attività spontanea e per la modulazione della frequenza.
La ricerca è stata pubblicata dal gruppo di Dario DiFrancesco, direttore del PaceLab, ... (Continua)

10/01/2011 Un antidepressivo e lo studio delle zone adiacenti alla parte necrotica

Ictus, obiettivo recupero
Recuperare da un ictus è la scommessa più grande per una persona la cui vita viene stravolta all'improvviso da un evento del genere. Un team di ricercatori francesi suggerisce il possibile utilizzo del Prozac, forse il più celebre degli antidepressivi, come parte di una terapia volta alla riacquisizione della capacità di movimento perduta e di un accettabile livello di indipendenza.
Gli scienziati d'oltralpe hanno verificato l'efficacia del trattamento su un campione di pazienti colpiti da ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale