Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 1551 a 1560 DI 2362

10/01/2011 Studio registra la riduzione dell'attivazione sessuale di fronte al pianto

Le lacrime spengono il desiderio
Un curioso studio di ricercatori del Weizmann Institute ha posto un legame negativo fra il pianto e l'attivazione sessuale maschile. Secondo l'articolo pubblicato su Science Express, le lacrime trasmettono una serie di emozioni intense nel soggetto che assiste, e nel caso degli uomini fra le impressioni registrate c'è un calo netto del desiderio, anche nell'eventualità in cui la donna che piange non è materialmente presente.
I ricercatori israeliani del dipartimento di Neurobiologia del ... (Continua)

07/01/2011 12:26:28 Meglio la plastica del metallo per gli amanti del piercing

Tutti i pericoli del piercing
Rischio infezioni per chi sceglie di farsi un piercing. Non è una novità, ma uno studio recente dell'Università di Innsbruck mette in guardia dall'utilizzo dai metalli con i quali vengono confezionati i gioielli usati per i famosi anellini.
La ricerca, coordinata da Ines Kapferer e pubblicata sul Journal of Adolescent Health, ha analizzato 80 persone dotate di piercing dividendole in 4 gruppi sostituendo gli anelli utilizzati con altri prodotti realizzati con materiale sterili, due di ... (Continua)

05/01/2011 Meta-analisi giunge alla conclusione comparando 54 diversi studi

Depressione, tutta questione di Dna
Depressi si nasce, non si diventa. È ciò che sostengono alcuni ricercatori dell'Università del Michigan dopo aver verificato i risultati di 54 studi precedenti sull'argomento, arrivando alla conclusione che a determinare i sintomi depressivi sia un solo gene, tale 5-HTT, naturalmente supportato da eventi traumatici di natura esterna.
La ricerca è stata pubblicata su Archives of General Psychiatry e giunge esattamente alle conclusioni opposte rispetto a uno studio del 2009 pubblicato sul ... (Continua)

04/01/2011 Minore incidenza di problemi mentali per le coppie che superano i cinque anni

Le relazioni lunghe fanno bene
Una ricerca dagli aspetti sorprendenti sostiene l'efficacia di una relazione stabile nel limitare l'insorgenza di eventuali problemi mentali. Si tratta di uno studio pubblicato dal prestigioso British Journal of Psychiatry a firma di un gruppo di ricercatori dell'Università di Otago, in Nuova Zelanda, che ha analizzato allo scopo un campione di 1000 persone sui trent'anni.
Stando ai risultati, i soggetti che dichiaravano una relazione più lunga mostravano anche una percentuale assai ... (Continua)

30/12/2010 La condizione dell'anestetizzato fra coma e sonno

Come funziona l'anestesia generale
Il velo di mistero che caratterizza l'anestesia generale, il suo esatto funzionamento sull'organismo, è il punto di partenza di un originale studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. L'articolo ripercorre tutte le conoscenze acquisite cercando di armonizzarle per tentare di comprendere i meccanismi alla base dell'azione dei farmaci che inducono lo stato di incoscienza necessario per intervenire sul paziente.
L'autore dell'articolo, il prof. Emery Brown del Massachusetts ... (Continua)

29/12/2010 Nuova frontiera terapeutica per questo tipo di vasculopatia

Aterosclerosi alle gambe, nuovo trattamento
Il dolore sotto forma di crampi prende gli arti inferiori, in particolare polpacci e cosce e obbliga a una serie di soste per trovare un po' di sollievo. Si tratta dell'aterosclerosi delle gambe, una patologia che si presenta per un restringimento delle arterie che non lascia arrivare sangue ossigenato nelle zone interessate.
La prima causa di insorgenza della malattia è senz'altro il diabete, associato ad altri fattori di rischio quali alto livello di colesterolo, ipertensione e fumo. ... (Continua)

29/12/2010 L'astinenza prematrimoniale fa bene

Il segreto delle coppie felici
Le coppie che aspettano il matrimonio prima di fare sesso sono più stabili e soddisfatte di quelle che si concedono prima di mettere la fede al dito.
Ad affermarlo è una ricerca della Brigham Young University's School of Family Life nello Utah, che ha sottoposto a più di 2mila interviste altrettante coppie sposate.
Dall'elaborazione dati raccolti, pubblicati sul Journal of Family Psychology, è emerso che coloro che praticano l'astinenza prima del fatidico “si” sono soddisfatti per il 20% ... (Continua)

28/12/2010 Quello fritto perde le qualità protettive

Pesce contro infarti e ictus, ma solo se bollito o al forno
Il pesce è un alimento con molteplici proprietà ma bisogna prestare attenzione al tipo di cottura, se è fritto perde le sue qualità.
A sostenerlo è uno studio pubblicato su Neurology, la rivista americana dell’American Academy of Neurology. La ricerca è partita dall'osservazione che nella cosiddetta “cintura dell’ictus”, l’area degli Stati Uniti con i più alti tassi di infarto cerebrale, il consumo di frittura era maggiore che in altre zone.
Secondo lo studio, che ha coinvolto più di ... (Continua)

27/12/2010 I benefici dei probiotici nella prevenzione delle allergie

I probiotici aiutano in caso di allergia
I batteri probiotici possono prevenire allergie e malattie autoimmuni. A sostenerlo è una ricerca pubblicata recentemente sulla rivista Science da un gruppo di ricercatori giapponesi. Gli scienziati hanno testato alcuni batteri probiotici per stimolare la produzione dei linfociti T, un tipo di globuli bianchi che riescono a “sopprimere molte delle nostre allergie e malattie autoimmuni”, come sottolinea Kenya Honda, immunologo presso l'Università di Tokyo.
I linfociti T hanno una funzione ... (Continua)

27/12/2010 La tecnica orientale avrebbe un effetto negativo sulle articolazioni

Yoga, pro e contro
Non solo benefici dallo yoga, ma anche danni alle ginocchia. È quanto sostiene un chirurgo indiano intervistato dal Daily Telegraph. Ashok Rajgopal, questo il nome del medico, sostiene che attraverso una serie di allungamenti, la pratica solleciti troppo le articolazioni, in particolare quelle del ginocchio, come testimonierebbero anche i numerosi interventi subiti dagli insegnanti di yoga.
“Lo yoga è ottimo se fornito in un ambiente controllato da persone ben allenate", precisa il dott. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale