Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 1741 a 1750 DI 2362

14/10/2009 11:21:57 Come il feto può ammalarsi di tumore

Madre può trasmettere il cancro in gravidanza al figlio
Un'eventualità rarissima, ma possibile: la madre malata di cancro può trasmettere in gravidanza il cancro al figlio, attraverso il sangue della placenta.
Questa “infezione” da neoplasia riguarda principalmente i tumori della pelle, come i melanomi, e quelli del sangue, quali le leucemie, i linfomi e i mielomi.
Il feto sviluppa un cancro “clone” di quello materno, perchè il suo sistema immunitario non riesce, per un difetto genetico, a neutralizzare le cellule cancerose con i propri ... (Continua)

13/10/2009 12:41:56 Emofiltrazione e emodiafiltrazione aiutano i pazienti costretti alla dialisi
Tecniche alternative all’emodialisi tradizionale
I pazienti sottoposti a dialisi possono sperare ora in miglioramenti sensibili nel loro trattamento. Due tecniche alternative (la emofiltrazione e la emodiafiltrazione), infatti, sembrano offrire un'efficacia maggiore rispetto all'emodialisi tradizionale nel ridurre numerose complicanze come quelle legate al deposito di alcune sostanze (come la beta 2-microglobulina) o quelle di intra-trattamento come la riduzione della pressione arteriosa e dei crampi. Vi sono, inoltre - ha concluso - ... (Continua)
12/10/2009 15:16:54 Nasce la scheda di programmazione per tiralatte

Allattamento al seno nelle terapie intensive neonatali
Allattare un neonato in terapia intensiva è difficile, ma non impossibile.
Il tiralatte è uno strumento indispensabile in questo senso: riesce a stimolare la ghiandola mammaria così come farebbe un neonato.
Da oggi c’è una novità che aiuta le mamme ad allattare da “lontano”: il team di ricerca dell’University Medical Center di Chicago, supportato dalla ditta Medela, ha ideato Preemie+.
Nelle NICU (Neonatal Intensive Care Unit) gli effetti benefici e protettivi del latte materno sono ... (Continua)

12/10/2009 La dieta mediterranea combatte la depressione

Più felici e meno tristi con la dieta mediterranea
Volete essere più sereni, meno stressati e depressi? Aiutatevi mangiando mediterraneo. Uno studio spagnolo annovera, tra i molteplici effetti positivi della dieta mediterranea, la capacità di combattere la depressione, gratificando al contempo il palato.
La ricerca scientifica, pubblicata sugli “Archives of General Psychiatry”, dimostra come i cibi nostrani abbiano una positiva incidenza sull'umore.
I ricercatori iberici, dell'Università di Las Palmas di Gran Canaria e della Clinica ... (Continua)

12/10/2009 Come tutelare il benessere visivo nei bambini
Dieci consigli per una vista da 10 decimi
La vista, uno dei tanti miracoli del corpo umano, tra i cinque sensi è universalmente ritenuto il più importante per condurre una vita completa e piena di emozioni. Ciò vale ancora di più per i bambini, se si considera che l’80% dell’apprendimento infantile avviene proprio attraverso gli occhi.
Proteggere gli occhi e prevenire eventuali problemi visivi è dunque importante fin dalla tenera età e assume una rilevanza primaria in età scolare, quando una corretta prestazione visiva risulta ... (Continua)
09/10/2009 16:59:30 La lattoferrina protegge dalla sepsi i neonati sottopeso

Scoperta proteina che salva i bimbi prematuri
Nuove speranze per salvare i bambini nati sottopeso o prematuri dai pericoli della sepsi, infezione che, nei casi più gravi, può arrivare a uccidere i piccoli.
Una ricerca scientifica italiana, pubblicata su “Jama - Journal of the American Medical Association” e svolta dal dott.Paolo Manzoni e colleghi dell'Ospedale Sant'Anna di Torino, ha dimostrato che integrare l'alimentazione dei neonati sottopeso e pretermine con la proteina del latte lattoferrina, da sola o associata a un probiotico, ... (Continua)

08/10/2009 16:43:11 Danni cerebrali al feto da ormoni dello stress

Troppa liquirizia in gravidanza fa male al bambino
Attenzione a mangiare troppa liquirizia in gravidanza: contiene una sostanza, la “glycyrrhiza” (glicirrizina), che in dosi eccessive può danneggiare il cervello del feto. Si rischia di dare alla luce figli che avranno problemi cognitivi e comportamentali.
Lo sostiene una ricerca pubblicata sull' “American Journal of Epidemiology”, svolta dalle università di Helsinki, in Finlandia, e di Edimburgo, in Scozia.
Gli studiosi hanno considerato l'alimentazione in gravidanza di oltre 300 donne, ... (Continua)

08/10/2009 10:25:34 Virus scovato dal test molecolare NucliSENS EasyQ® HPV

Nuovo test per la diagnosi del papillomavirus umano
Un nuovo test basato sulla biologia molecolare consentirà di diagnosticare precocemente il papillomavirus umano (HPV), che è la causa del cancro al collo dell'utero.
L'innovativo strumento diagnostico per la prevenzione di questo tumore femminile si chiama NucliSENS EasyQ® HPV ed è stato sviluppato dall'azienda bioMérieux, specializzata nella diagnostica “in vitro”.
NucliSENS EasyQ® HPV è più specifico dei test che rilevano il DNA, consente di individuare in maniera mirata le donne che ... (Continua)

08/10/2009 Novità per dializzati e malati di rene

Rene portatile come una cintura e novità in nefrologia
Il rene portatile è una realtà. Si avvolge attorno al corpo come una cintura, pesa 5 chili ed è in grado di filtrare in otto ore la stessa quantità di sangue purificata dalle comuni macchine per la dialisi, che però sono fisse e hanno la dimensione di una lavatrice. Se la sperimentazione del rene portatile avrà successo, molti dializzati potrebbero presto dire addio a lunghe file in ospedale, fatte tre volte alla settimana, per attaccarsi a macchinari che ripuliscano il loro sangue dalle ... (Continua)

07/10/2009 15:46:11 Si prospettano nuove strategie di cura dell’infarto cardiaco

L'impronta dell'infarto
Come un assassino, l'infarto lascia una traccia di sé sul luogo del delitto. È la conclusione a cui giungono i ricercatori del San Raffaele di Milano che hanno studiato i meccanismi alla base dell’insorgenza dell’infarto. Solitamente i problemi cardiaci si fanno risalire alla presenza di fattori di rischio come lo stress, alti livelli di colesterolo nel sangue, l’obesità e il fumo di sigaretta. Tuttavia la presenza di queste condizioni riesce a spiegare solo in parte la frequente insorgenza di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale