Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 381 a 390 DI 2362

22/04/2015 17:37:00 Difetto di comunicazione per le donne in attesa

I retinoidi pericolosi in gravidanza
Tra i farmaci più pericolosi per la gravidanza ci sono i retinoidi, medicinali derivati dalla vitamina A e utilizzati in particolare per le patologie dermatologiche. Uno studio pubblicato su Pharmacoepidemiology and Drug Safety sottolinea la natura teratogena di questa classe di farmaci e il conseguente rischio di aborto e malformazioni fetali. Rischi che tuttavia non sarebbero sufficientemente resi noti alle donne.
La ricerca ha valutato il rispetto delle raccomandazioni previste dal ... (Continua)

21/04/2015 17:33:00 Studio americano esclude anche una responsabilità indiretta

Non c'è alcun rapporto fra autismo e vaccini
Dalla scienza arriva l'ennesima conferma che, a dispetto delle tante polemiche, autismo e vaccini non hanno nulla a che spartire. Nello specifico, è una ricerca pubblicata su Jama da un team del Lewin Group, in Virginia, a escludere qualsiasi collegamento, anche indiretto, fra la patologia e l'immunizzazione, in particolare quella trivalente.
Lo studio ha indagato la possibilità che l'immunizzazione, pur non costituendo la ragione scatenante del male, possa in un certo senso creare le ... (Continua)

21/04/2015 09:44:00 Un piccolo strumento da inserire nella cornea

La soluzione alla presbiopia
Uno dei primi segni dell'invecchiamento è la presbiopia, il difetto visivo che impedisce di mettere a fuoco gli oggetti vicini. La Food and Drug Administration americana ha ora autorizzato l'uso del primo apparecchio impiantabile nella cornea e studiato per correggere il difetto.
Si tratta di una sorta di tassello opaco, a forma di anello, indicato per i pazienti fra i 45 e i 60 anni che non riescono più a mettere a fuoco gli oggetti vicini e le scritte piccole. Hanno quindi bisogno di ... (Continua)

20/04/2015 16:06:00 Stesso numero di incidenti per chi beve poca acqua o troppo alcol

Un automobilista disidratato rischia quanto un ubriaco
L'alcol è indissolubilmente – e giustamente - legato a un'immagine di pericolo quando associato alla guida. Tuttavia, c'è un rischio equivalente e spesso sottovalutato, quello della disidratazione.
A evidenziarlo è uno studio della Loughborough University pubblicato sul Journal of Physiology and Behavior, secondo cui bere poca acqua causa lo stesso numero di incidenti degli alcolici. Il rischio è soprattutto a carico di quei guidatori che consumano solo 25 millilitri di acqua ogni ora. In ... (Continua)

20/04/2015 14:30:00 La rivista Lancet segnala i rischi legati al focolaio presente in Siria
La poliomielite minaccia di nuovo l'Europa
Da più di 10 anni non preoccupava più medici e genitori, ma ora sembra riapparire il suo fantasma. Parliamo della poliomielite, dichiarata eradicata nel 2002 in Europa, ma ancora endemica in alcune zone del pianeta, in particolare in Nigeria, Afghanistan e Pakistan.
È l'Organizzazione mondiale della sanità a rilanciare l'allarme spiegando che “il virus della polio è stato trovato nell'ambiente della regione (Europa, ndr)”. Anche in altre aree vicine sono stati segnalati diversi casi. ... (Continua)
17/04/2015 12:39:03 Farmaco basato sulla cannabis sembra efficace

Dalla cannabis un rimedio per l'epilessia
Un nuovo medicinale a base di cannabis mostra risultati promettenti nel contrasto all'epilessia. A sperimentarlo sono stati i ricercatori del New York University Langone Comprehensive Epilepsy Centre, che hanno presentato il loro lavoro nel corso del meeting annuale dell'American Academy of Neurology.
Dai risultati è emersa la capacità del farmaco di ridurre del 53 per cento in media le crisi convulsive. Durante la sperimentazione, tuttavia, il 10 per cento dei bambini partecipanti ha dovuto ... (Continua)

15/04/2015 16:33:48 MOZ e BMI1 fondamentali nelle prime fasi di sviluppo

Le due proteine dello sviluppo embrionale
Ci sono due proteine dall'importanza fondamentale dietro i meccanismi che regolano lo sviluppo embrionale nelle sue prime fasi. Si chiamano MOZ e BMI1 e il loro ruolo è stato evidenziato da una ricerca australiana pubblicata su Pnas.
Lo studio è stato realizzato dagli scienziati del Walter and Eliza Hall Institute of Medical Research e dell'Università di Melbourne guidati da Bilal Sheikh. Una delle partecipanti, la dott.ssa Anne Voss, commenta: “quando l'embrione è solo un grappolo di ... (Continua)

15/04/2015 14:33:28 Identificato da uno studio italiano

Nuovo gene associato alla Sindrome di Aymé-Gripp
Individuate le mutazioni responsabili di una rara malattia dello sviluppo, la sindrome di Aymé-Gripp, precedentemente nota come sindrome di Fine-Lubinsky. Lo studio, condotto da ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e dell'Istituto Superiore di Sanità e pubblicato sulla rivista scientifica The American Journal of Human Genetics, ha portato alla scoperta di una nuova classe di mutazioni nel gene MAF, precedentemente associato a rari casi di cataratta congenita isolata. La ricerca, ... (Continua)

14/04/2015 10:09:00 La propensione allo studio è determinata a livello genetico

Il Dna come compagno di studi
La voglia di studiare ha a che fare con i geni ereditati dai genitori. Lo dice uno studio pubblicato su Personality and Individual Differences da un team della Ohio State University, secondo cui la bravura degli insegnanti e l'aiuto di mamma e papà per i compiti a casa sono cose secondarie. Lo studio ha analizzato 13mila coppie di gemelli.
L'esito dello studio non è un invito rivolto a genitori e insegnanti a disinteressarsi delle performance scolastiche del bambino, ma segnala il fatto che ... (Continua)

10/04/2015 14:25:00 Si aprono scenari inediti per il trattamento della malattia

Aids, un nuovo anticorpo può dare la svolta
A debellare l'Hiv e quindi l'Aids potrebbe essere un nuovo anticorpo scoperto da ricercatori della Rockefeller University. Gli scienziati americani hanno infatti sviluppato la nuova molecola – denominata 3BNC117 – su un piccolo gruppo di soggetti sieropositivi, evidenziando una riduzione pari anche a 300 volte della concentrazione di virus nel sangue, con effetti che durano anche settimane.
I soggetti trattati sono rimasti sotto osservazione per 56 giorni dopo la somministrazione della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale