Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 511 a 520 DI 2362

07/11/2014 16:48:00 Reazione del cervello al dolore e danni al Dna dei dischi intervertebrali

Il fumo causa danni alla schiena
Una cattiva abitudine che non finisce di stupire per i suoi effetti nocivi sulla nostra salute. Stiamo parlando del fumo che, oltre agli effetti più facilmente intuibili, sarebbe associato sorprendentemente anche al mal di schiena.
Uno studio della Northwestern Medicine University ha scoperto che i fumatori hanno una probabilità tre volte maggiore rispetto ai non fumatori di soffrire di mal di schiena.
Il dott. Bogdan Petre, coordinatore dello studio, spiega: “il fumo danneggia il ... (Continua)

06/11/2014 11:34:00 Scoperta anche l'origine storica del virus

Guariti due uomini infetti dall'Hiv
Ci sono uomini in grado di sconfiggere il virus dell'Hiv. Lo dimostra uno studio pubblicato su Clinical Microbiology da un team di ricercatori dell'Inserm, l'istituto nazionale francese per la ricerca medica.
Due uomini, uno di 57 e l'altro di 23 anni, sono stati infettati dall'Hiv, ma non hanno mai sviluppato l'Aids andando incontro a “guarigione spontanea”. Il primo, in particolare, non ha ricevuto nessun trattamento per ben 30 anni.
Il virus è rimasto nelle cellule immunitarie, ma una ... (Continua)

05/11/2014 12:29:00 L'inventore del test per la sindrome di Down sperimenta nuove applicazioni

Un test del Dna per scovare il cancro
Il test in uso per la sindrome di Down potrebbe essere la base per lo sviluppo di un nuovo esame diagnostico per il cancro. Lo ha rivelato lo scienziato di Hong Kong che ha inventato la diagnosi prenatale per la sindrome genetica, il dott. Yuk Ming Lo.
L'idea di Lo è di creare un test di screening a basso costo da fare ogni anno in ambulatorio per cercare di individuare un tumore alle sue prime fasi. “Ci sono voluti 13 anni per sviluppare i test prenatali, ma il percorso era inesplorato. ... (Continua)

05/11/2014 10:54:00 Danni alla valvola aortica da concentrazioni troppo elevate
Il colesterolo causa la stenosi aortica
Una predisposizione genetica all'ipercolesterolemia favorisce le calcificazioni aortiche con stenosi valvolare. Lo afferma uno studio pubblicato su Jama da un team di ricercatori della Lund University diretto dal dott. Gustav Smith, che spiega: “si tratta di risultati che supportano un'associazione causale tra Ldl-C e malattia della valvola aortica. Elevati livelli plasmatici di Ldl-C sono stati associati alla stenosi aortica in trial osservazionali, ma gli studi clinici randomizzati sulla ... (Continua)
04/11/2014 15:41:00 L'aumento dei grassi riduce la frequenza di episodi convulsivi
La dieta chetogenica aiuta in caso di epilessia
In caso di epilessia difficile da trattare le buone regole alimentari vacillano. Secondo uno studio pubblicato su Neurology, infatti, l'adozione di una dieta ricca di grasso e povera di zuccheri avrebbe l'effetto di ridurre gli episodi convulsivi.
Uno degli autori dello studio, Pavel Klein del Mid-Atlantic Epilepsy and Sleep Center di Bethesda, spiega: “l’epilessia, un disturbo in cui le cellule nervose funzionano in modo anomalo causando convulsioni, colpisce secondo l'Organizzazione ... (Continua)
04/11/2014 10:54:00 Due studi pongono dubbi sul suo ruolo

Celiachia, il glutine non spiega tutto
Cosa fa scattare la celiachia? È noto il meccanismo di intolleranza al glutine, ma due nuove ricerche indicano l'esigenza di andare oltre. Il primo studio è firmato da Elena Lionetti dell'Università di Catania e si è concentrato sulla correlazione fra età di introduzione del glutine nella dieta e probabilità di insorgenza della celiachia.
I ricercatori etnei hanno sperimentato l'eliminazione del glutine in un gruppo di bambini dalla nascita al compimento del primo anno di vita. Tuttavia, ... (Continua)

03/11/2014 17:14:00 Ricerca italiana pone l'accento su possibili esagerazioni nella diagnosi

L'ADHD è sovrastimato
Secondo la letteratura mondiale i bambini e gli adolescenti iperattivi, affetti da una vera e propria patologia (ADHD, acronimo per l’inglese Attention Deficit Hyperactivity Disorder), sarebbero il 5,3% della popolazione tra 5-17 anni.
I dati raccolti dal Registro dell’ADHD della Regione Lombardia, pubblicato sul numero 179 della rivista Ricerca&Pratica in distribuzione, frutto di una capillare e dettagliata indagine, tuttavia la smentiscono clamorosamente. In Lombardia la prevalenza del ... (Continua)

30/10/2014 12:30:39 Al San Raffaele di Milano si tenta di tutto per salvare la vita al piccolo
Una mamma morta, un feto ancora vivo
Un'emorragia cerebrale fulminante ha messo fine ai sogni di mamma di una donna di 36 anni. La donna è arrivata in ambulanza al San Raffaele di Milano, ma i medici non hanno potuto far niente per lei e l'hanno dichiarata clinicamente morta.
Tuttavia, il feto che portava in grembo è ancora vivo e, su decisione del compagno e dei genitori della donna, si è attivata un'équipe composta da rianimatori, ginecologi e neonatologi che ha come obiettivo di preservare la vita del feto, che si trova ora ... (Continua)
30/10/2014 11:00:00 Studio capovolge la convinzione comune

Troppo latte fa male alle ossa
Siete convinti che bere latte sia il miglior modo per proteggere le ossa? Vi sbagliate, secondo quanto afferma una ricerca condotta in Svezia dagli scienziati dell'Uppsala University, che ne hanno pubblicato i dettagli sul British Medical Journal.
Secondo i ricercatori gli elevati livelli di lattosio e di galattosio presenti nel latte avrebbero come effetto l'aumento dello stress ossidativo e dell'infiammazione cronica.
Al contrario, i derivati dal latte sembrano effettivamente ridurre il ... (Continua)

29/10/2014 15:40:21 L'antidolorifico sembra aiutare nel prendere le decisioni

Il paracetamolo scaccia l'ansia
Armatevi di paracetamolo se dovete prendere una decisione importante, una di quelle che provocano ansia. A dirlo è uno studio dell'Università del Kentucky pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology.
Secondo i ricercatori americani, infatti, il paracetamolo aiuterebbe a lenire non solo il dolore fisico, ma anche quel disagio emotivo che avvertiamo di fronte a situazioni complesse.
I medici hanno coinvolto un gruppo di volontari, sottoponendoli a due diversi esperimenti. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale