Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 2362

Risultati da 791 a 800 DI 2362

25/01/2014 10:25:52 La droga riduce le capacità di beneficiare dei rapporti sociali

La cocaina non è social
Chi la assume lo fa anche per sentirsi più coinvolto e più apprezzato a livello sociale e mondano. Tuttavia, secondo una ricerca pubblicata su Pnas la cocaina avrebbe l'effetto opposto, ovvero ridurrebbe la capacità di ottenere gratificazione dai rapporti sociali che si intrattengono.
A dirlo è una ricerca dell'Università di Zurigo realizzata da Katrin H. Preller e dai suoi colleghi, che alla lunga lista di effetti negativi connessi con il consumo di questa droga – dalle difficoltà di ... (Continua)

24/01/2014 10:49:00 Forte aumento dell'incidenza di tumori dell'apparato digerente

L'alcol aumenta il rischio di cancro negli anziani
L'alcol fa male anche agli anziani. Secondo uno studio realizzato dall'Istituto Mario Negri di Milano, un consumo elevato di alcol nei soggetti con più di 60 anni è associato a un aumento del rischio di cancro nell'alto apparato digerente.
Lo studio è stato coordinato dal prof. Carlo La Vecchia e dal dott. Claudio Pelucchi. Il prof. La Vecchia commenta: “la ricerca si proponeva di quantificare gli effetti del consumo di alcol sulla salute della popolazione anziana riguardo ai rischi di 13 ... (Continua)

23/01/2014 10:15:51 La lentezza è legata alla massa di dati e non alla perdita di funzionalità

Il cervello degli anziani ha troppe informazioni
Man mano che si diventa anziani la mente sembra perdere brillantezza, ma in realtà non si tratterebbe di una perdita di funzionalità vera e propria, fatti salvi i casi di demenza senile. Per usare una metafora informatica, è più o meno quello che succede a un computer con il passare degli anni. Il pc comincia a rallentare e a svolgere i compiti che gli affidiamo sempre più lentamente. Il motivo, tuttavia, chiaramente non ha a che fare con il concetto di usura, in quanto le componenti sono ... (Continua)

22/01/2014 15:07:49 Il 97 per cento del Dna legato al ciclo sonno-veglia va fuori sincrono

Con il turno di notte il Dna impazzisce
Non ci sono buone notizie per chi lavora di notte. Secondo una ricerca pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences, i turni di notte – ma anche il jet lag e tutte le situazioni che alterano il naturale ciclo sonno-veglia – hanno come effetto di scombinare quella parte del Dna programmata per attivarsi o disattivarsi in determinate ore del giorno.
A scoprirlo è un gruppo di ricercatori dello Sleep Research Centre dell'Università del Surrey, in Gran Bretagna.
In passato il ... (Continua)

22/01/2014 10:30:00 Terapia efficace in oltre il 70% dei casi

Neurostimolazione sottocutanea per il mal di testa cronico
Uno studio presentato nel corso di un convegno sulle cefalee ha mostrato l'efficacia della neurostimolazione sottocutanea in caso di mal di testa cronico.
Oltre 7 pazienti su 10 hanno avuto benefici, con riduzione dell'assunzione di analgesici e miglioramento complessivo della qualità della vita. Questi i risultati cui è arrivata una ricerca condotta dal dottor Paul Verrils, presentata a dicembre a Las Vegas al meeting annuale della North American Neuromodulation Society e di prossima ... (Continua)

21/01/2014 Nessuna evidenza scientifica legata al regime alimentare

La bufala della dieta del gruppo sanguigno
Fra le varie, spesso sconclusionate diete che circolano in rete viene spesso citata quella del gruppo sanguigno. Uno studio pubblicato su Plos One ha certificato la totale assenza di basi scientifiche legate a questo regime alimentare che ha fatto tanti proseliti nel corso degli anni.
La dieta del gruppo sanguigno è un'idea del naturopata Peter D'Adamo e risale alla fine degli anni novanta. Questo tipo di alimentazione si basava sulla scoperta che le glicoproteine – elementi che ... (Continua)

17/01/2014 Nuove pillole per aumentare il desiderio femminile

Anche per le donne arriva il viagra
Nell'epoca delle pari opportunità, neanche la ricerca farmacologica sfugge alla regola. È solo questione di mesi, ormai, per l'entrata in commercio di una pillola che promette di aumentare il desiderio femminile, tanto che è stata già ribattezzata “viagra rosa”.
In questo caso, tuttavia, il medicinale, com'è ovvio, agirebbe solo sul desiderio percepito, esercitando comunque altri effetti collaterali positivi, primo fra tutti la riduzione del senso dell'appetito.
A sviluppare il nuovo ... (Continua)

16/01/2014 15:16:06 L'antipertensivo efficace e con pochi effetti collaterali

Candesartan utile in caso di emicrania
Un farmaco utilizzato per il trattamento dell'ipertensione si è rivelato utile anche per il mal di testa. Il medicinale si chiama candesartan ed è un inibitore dell'angiotensina. Sembra in grado di prevenire l'emicrania ottenendo risultati simili al propranololo, principio attivo comunemente usato per il trattamento della cefalea.
Una ricerca del Norwegian National Headache Centre diretta da Lars Jacob Stovner ha mostrato l'efficacia del farmaco anche in quelle persone che non trovano ... (Continua)

16/01/2014 10:19:16 Il monito dei pediatri: non affollate i Pronto Soccorso

La gestione dell'influenza nei bambini
Migliaia di italiani, bambini soprattutto, hanno presentato Sindromi influenzali o ILI (Influenza Like Illness) durante le festività di Natale e di Capodanno. In realtà, fino ad oggi, si è trattato di patologie causate per lo più da virus respiratori diversi da quelli influenzali: i virus influenzali stanno comparendo, con frequenza sempre maggiore, solo in quest’ultima settimana e il raggiungimento del picco di malattia è previsto tra la fine di gennaio e il mese di febbraio.
Nonostante ... (Continua)

15/01/2014 11:36:00 Ricerca scopre difficoltà di assorbimento di un principio attivo

Interazione negativa fra tè verde e antipertensivi
Il tè verde ha innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, ma almeno in un caso il suo consumo va sconsigliato. Un team giapponese ha scoperto infatti che il tè verde interagisce in maniera negativa con il Nadololo, un principio attivo presente in particolare in un farmaco antiipertensivo, il Corgard. Tuttavia, è presente, in misura minore, anche in altri farmaci: Anabet, Solgol, Corzide, Alti-Nadolol, Apo-Nadol e Novo-Nadolol.
Per capire il tipo di interazione esistente, i ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale