Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 233

Risultati da 61 a 70 DI 233

05/03/2014 15:31:55 Progetto avviato per la creazione di organi da trapiantare
Alla ricerca di cellule staminali del timo
Mediante la produzione di importanti cellule immunitarie, il timo gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo del nostro sistema immunitario. Tuttavia, questo organo cruciale si deteriora con l'età ed è anche vulnerabile ai danni conseguenti ai trapianti. Un timo che invecchia lascia spesso le persone anziane più soggette a infezioni come l'influenza, mentre i pazienti che subiscono un trapianto di midollo osseo, ad esempio per curare un cancro del sangue, possono trovarsi con un danno al timo ... (Continua)
03/03/2014 16:29:45 Le cellule staminali del grasso addominale utili per creare cartilagine
Dal grasso la base per orecchie e nasi
La nuova fonte di cartilagine umana potrebbe provenire dal grasso addominale. Lo suggerisce uno studio dei ricercatori del Great Ormond Street Hospital e dello University College di Londra, che hanno pubblicato gli esiti della sperimentazione sulla rivista Nanomedicine: Nanotechnology, Biology and Medicine.
La speranza dei ricercatori è che le staminali del grasso addominale possano favorire i trapianti in quei casi in cui si verificano incidenti oppure si è di fronte alla microtia, una ... (Continua)
14/02/2014 11:08:20 Prima causa di morte per malattia fra 0 e 24 anni

I tumori negli adolescenti
I tumori sono la prima causa di morte per malattia tra gli adolescenti e i giovani adulti. Negli ultimi anni sono aumentati in Italia in modo significativo i casi di tumore nella suddetta fascia di età e purtroppo i risultati delle cure, per la maggior parte delle neoplasie, sono inferiori a quelli registrati tra i bambini.
Tra le cause principali il possibile ritardo diagnostico (l’intervallo medio tra l’insorgenza dei sintomi e la diagnosi è di circa 3 volte superiore a quello dei ... (Continua)

27/01/2014 16:36:26 Ricercatori mettono a punto una nuova rivoluzionaria tecnica

Un metodo per ottenere staminali senza uccidere l'embrione
Potrebbe essere la fine dei tanti dubbi e delle polemiche sull'uso o meno degli embrioni per l'estrazione delle cellule staminali. Un gruppo di ricerca del Karolinska Institutet di Stoccolma ha messo a punto un nuovo sistema che consente di ottenere le cellule staminali senza eliminare l'embrione.
Secondo le analisi del team, che ha pubblicato la ricerca su Nature Communications, è possibile ricavare una sola cellula da un embrione di otto cellule senza comprometterne lo sviluppo. In linea ... (Continua)

19/12/2013 14:49:29 Il metodo riconosciuto come pratica clinica consolidata

L’autotrapianto di tessuto adiposo per un seno nuovo
È il Centro Nazionale Trapianti (CNT), la massima autorità competente, a stabilire che la tecnica chirurgica di ricostruzione della mammella mediante l’autotrapianto di tessuto adiposo è una procedura consolidata ed efficace nella pratica clinica a livello internazionale.
Introdotta e perfezionata dal Dr. Gino Rigotti, la rinnovata tecnica ‘made in Italy’, cui sarà possibile sottoporsi alla Casa di Cura San Francesco di Verona, struttura accreditata con il SSN presso la quale opera Rigotti, ... (Continua)

07/12/2013 11:06:29 Il rene policistico dell'adulto ora può essere curato
Una speranza per le cisti renali
Uno studio italiano ha individuato una possibile terapia per il rene policistico autosomico dominante, patologia genetica che danneggia i reni fino a cancellarne completamente la funzionalità.
Le cisti renali sembra possano essere curate da una sostanza chiamata ocreotide, un analogo della somatostatina, elemento che inibisce la sintesi di alcuni ormoni fra cui quello della crescita. L'ocreotide sembra in grado di rallentare l'aumento del volume renale e delle cisti, fattori che conducono ... (Continua)
04/11/2013 Altre sperimentazioni si concentrano sul naso

Un volto nuovo sul seno
L'immagine potrebbe infastidire i più sensibili e rievocare le atmosfere di Frankenstein, il celebre romanzo di Mary Shelley. Tuttavia, il risultato scientifico è davvero impressionante.
Un team di chirurghi cinesi è riuscito nell'impresa di ricostruire il volto di una ragazza sfigurata servendosi dei tessuti del seno e facendolo crescere in questa curiosa collocazione.
La ragazza, Xu Jianmei di 17 anni, era rimasta sfigurata all'età di 5 anni a causa di un incendio. L'équipe di ... (Continua)

23/10/2013 Possibile soluzione per chi è affetto da calvizie refrattaria al trapianto

I capelli ricrescono grazie alle staminali
Un team di ricercatori del Columbia University Medical Center ha messo a punto una nuova tecnica per contrastare la calvizie. Il nuovo trattamento si basa sul principio della clonazione ed è particolarmente indicato per quei soggetti che soffrono di una calvizie refrattaria alle normali terapie e agli stessi trapianti.
La tecnica, i cui dettagli appaiono su Pnas, sfrutta la clonazione e la coltura tissutale delle cellule della matrice del pelo del paziente, ovvero quelle che circondano la ... (Continua)

16/09/2013 Migliorate significativamente le condizioni della malattia

Sla, nuova sperimentazione con le staminali
Sulla Sla sono ormai diverse le sperimentazioni in atto con le cellule staminali. Oltre al gruppo di ricerca di Angelo Vescovi, stanno lavorando su questo approccio anche i ricercatori del Centro Dino Ferrari dell'Università degli Studi di Milano.
Il team conferma l’efficacia del trapianto di cellule staminali neuronali, derivate da cellule staminali pluripotenti indotte (iPSCs) umane, per il trattamento della Sclerosi Laterale Amiotrofica in un modello ... (Continua)

13/09/2013 14:51:57 Mig 6 prevede la sopravvivenza nei pazienti trattati con inibitori dell’Egfr
Un marcatore per il tumore del polmone
Un nuovo marcatore potrebbe aiutare i medici a prevedere l’efficacia degli inibitori dell’Egfr utilizzati in caso di tumore al polmone. Il marcatore si chiama Mig 6 e pare in grado di stimare con precisione la sopravvivenza fino a due anni dei pazienti trattati con gefitinib ed erlotinib.
David Sidransky, coautore di uno studio pubblicato su Plos One, spiega: “questi farmaci si usano nei pazienti con cancro polmonare o del pancreas, ma a beneficiarne in modo particolare in termini di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale