Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 99

Risultati da 81 a 90 DI 99

28/03/2005 

La cannabis ha effetto sulla nausea
Ricercatori nord-americani hanno spiegato l'effetto anti-vomito dei derivati della cannabis. Specialisti dell'Università di Calgary, in Canada, hanno studiato il ruolo del recettore dei derivati della cannabis CB1r e il ruolo degli endocannabinoidi nel furetto, modello animale assai simile all'uomo per questo disturbo. I ricercatori hanno dimostrato che l'attivazione dei recettori CB1r da parte di antagonisti del THC, il principale composto attivo della cannabis, come il WIN 55, 212-2 e la ... (Continua)

14/02/2005 
Autismo: asma ed allergie nella madre aumentano rischio
Le donne con asma e/o allergie intorno al momento della gravidanza sono esposte ad un aumento del rischio di avere un bambino affetto da autismo. E' tuttavia improbabile che la presenza di malattie autoimmuni nella madre contribuiscano a questo rischio in modo significativo: soltanto la psoriasi si osserva più di frequente nelle madri di bambini autistici. Sono necessarie ulteriori indagini eziologiche per confermare questi dati, ed esse dovrebbero includere una documentazione oggettiva ... (Continua)
04/06/2004 

Verso una nuova terapia per la sclerosi multipla
Scienziati dell'Università di Calgary, in Canada, hanno annunciato un’importante scoperta che costituisce una nuova speranza per chi è colpito dalla sclerosi multipla.
Secondo i ricercatori, la minociclina, una sostanza finora usata per la cura dell’acne, può anche avere un ruolo nella riduzione dell'attività delle cellule del cervello danneggiate che sono all'origine della malattia. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Neurology.
Wee ... (Continua)

29/04/2004 
Biocompatibilità dei metalli usati in odontoiatria
Una ricerca de La Sapienza sui danni dei metalli usati dai dentisti è stata censurata da una rivista del settore.
La ricerca medico-scientifica, condotta presso l'Università La Sapienza di Roma, e che dimostra la tossicità per la salute dei materiali usati dalla maggior parte dei dentisti ha ricevuto il rifiuto della pubblicazione da parte della rivista “Dentista Moderno”. A darne notizia è lo studio odontotecnico al quale la ricerca medico-scientifica accreditava il successo di una ... (Continua)
15/04/2004 

Andare dal dentista può essere un rischio per la salute
Quando ci si reca dal dentista si hanno principalmente due preoccupazioni: il dolore e il fastidio provocato dal trapano e dagli altri strumenti utilizzati e il timore di vedersi presentare un conto salato.
Ci si può magari informare sulle capacità umane e professionali e sulla manualità ed esperienza del dentista quando ci si siede sulla sua poltrona, ma ci si preoccupa poco invece delle strumentazioni usate per intervenire sui nostri denti e dei materiali e sostanze che verranno ... (Continua)

05/03/2004 

Ormoni da spalmare
La carenza di ormoni estrogeni e di progesterone determina nella pelle della donna in menopausa, una perdita di circa il 2,1 per centro di collagene all'anno. La diminuzione di elasticità e la conseguente formazione di pieghe più o meno profonde (rughe) è l'effetto più palese. Esistono in commercio emulsioni e sieri cosmetici contenenti principi attivi in grado di reintegrare le sostanze perse dal derma. La madreperla delle ostriche ad esempio è un ottimo ricostituente della trama della ... (Continua)

29/01/2004 
Reazioni allergiche in campo odontoiatrico
Le reazioni allergiche che possono svilupparsi in campo odontoiatrico possono generalmente essere classificate di tipo 1 ( di tipo immediato) e di tipo IV (ipersensibilità di tipo ritardato / allergia da contatto) in accordo con Gell e Coombs. Entrambi i tipi di reazione allergica richiedono una esposizione all’allergene prolungata e ripetuta.
Le reazioni di ipersensibilità di tipo ritardato non sono associate alla produzione di anticorpi contro un allergene specifico ma dipendono ... (Continua)
21/01/2004 
Certi farmaci rendono più tossiche le otturazioni dentarie
La nicotina e l'uso di certi farmaci usati contro gli stati infiammatori potrebbero far sì che la saliva più facilimente consenta il rilascio dei metalli pesanti contenuti negli amalgami dentali.
In un articolo apparso sul periodico LAB il Prof. Luigi Campanella, del Dipartimento di Chimica Analitica presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, espone i risultati di uno studio sulla tossicità degli amalgami, le leghe metalliche usate per le otturazioni dentarie.
Lo ... (Continua)
12/12/2003 
Zirconio: è il materiale giusto per le protesi dentarie?
E’ ormai di dominio pubblico che i materiali per anni usati per le ricostruzioni dentali contengono sostanze potenzialmente tossiche. Il mercurio in particolare è la sostanza forse più tossica in natura ed una volta in bocca nell’amalgama si ha l’emissione di vapori sia durante la masticazione, lo spazzolamento dei denti e l'assunzione di bevande calde e soprattutto nelle fasi di sua rimozione o della sua lavorazione. Reagendo a questa situazione, la tecnologia delle protesi dentarie ha avuto ... (Continua)
06/11/2003 

Rischiosi mercurio e metalli pesanti usati in odontoiatria
Mercurio e metalli pesanti. Perché un rischio il loro uso in Odontoiatria. Da tutto il mondo, ad Abano Terme, rispondendo all’invito dell'AIOB per discutere di un problema sempre più importante e cioè il mercurio e i metalli pesanti in Odontoiatria.

Perché è allarme mercurio quando il dentista pratica un’otturazione in amalgama?
La domanda è per il dottor Raimondo Pische, presidente dell’Accademia Internazionale di Odontoiatria Biologica.
L’allarme può derivare ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale