Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 62

Risultati da 1 a 10 DI 62

14/07/2016 Se usati in maniera prolungata alterano la percezione del gusto

I dolcificanti fanno venire fame
Utilizzare i dolcificanti in maniera prolungata potrebbe non essere una buona idea. Lo dice uno studio apparso su Cell Metabolism e firmato da ricercatori dell'Università di Sydney.
Lo studio, realizzato su modello animale, ha fatto luce sui cambiamenti che coinvolgono la percezione del gusto oltre alla regolazione dell'appetito nei soggetti che fanno un uso prolungato dei dolcificanti al posto dello zucchero.
Gli animali esposti per più di 5 giorni a una dieta con dolcificanti mostrano ... (Continua)

23/06/2016 09:35:00 Salute orale compromessa con un abuso dei farmaci
Gli antidepressivi minacciano i denti
Nel corso degli ultimi anni, come riportato dai rapporti OsservaSalute, è aumentato vertiginosamente l’uso di farmaci tra gli italiani. Tra questi, i più diffusi sono senz’altro gli antidepressivi che spesso, però, possono causare alcuni effetti collaterali, creando diverse problematiche legate alla salute orale.
Sono diversi, infatti, gli studi condotti che collegano l’uso di antidepressivi alla “xerostomia”, la “secchezza delle fauci” che, se non opportunamente trattata, può generare, ... (Continua)
13/05/2016 11:37:00 Studio individua il segreto della longevità

I batteri giusti per vivere cent’anni
La composizione del microbiota intestinale come chiave per capire il segreto della longevità. È la scommessa da cui è partita una nuova ricerca Unibo e Cnr, che con questo obiettivo ha analizzato la popolazione batterica intestinale di 24 semi-supercentenari (ovvero soggetti di età compresa tra i 105 e i 110 anni) della provincia di Bologna, confrontandola con quella di centenari (99-104 anni), anziani (65-75 anni) e adulti (20-50 anni) arruolati nella stessa area geografica per limitare le ... (Continua)

09/05/2016 15:49:00 Ne impedisce la differenziazione causando lo sviluppo parziale dell'organo

Gli effetti di Zika sulle staminali del cervello
Un team di scienziati dell'Università della California di San Diego ha scoperto il meccanismo preciso con il quale agisce il virus Zika nel cervello dei feti in via di sviluppo.
Il virus aggredisce le staminali neurali dell'organo, impedendone la differenziazione. Ciò comporta lo sviluppo parziale e scorretto dell'organo, e quindi la microcefalia.
Anche se noto già dal 1947, Zika è salito alla ribalta della cronaca medica lo scorso anno, quando ricercatori brasiliani hanno proposto il ... (Continua)

23/03/2016 14:27:00 Progetto dell'Istituto europeo di oncologia di Milano

Il naso elettronico che fiuta il tumore del polmone
Fiutare il tumore del polmone grazie a un naso elettronico emulando le capacità innate dei cani. È l'obiettivo a cui lavorano i ricercatori dell'Istituto europeo di oncologia di Milano grazie a un finanziamento arrivato direttamente dall'Airc, l'Associazione italiana per la ricerca sul cancro.
Gli scienziati italiani si sono serviti del lavoro con i cani per studiare la messa a punto di un naso elettronico con la collaborazione dei colleghi della Facoltà di Ingegneria dell'Università Tor ... (Continua)

24/02/2016 15:54:00 Il rischio cresce probabilmente per l'abbassamento dei livelli di vitamina B12

Inibitori di pompa protonica associati a demenza
L'assunzione degli inibitori di pompa protonica (Ppi) è legata a un aumento del rischio di demenza. Lo ha stabilito uno studio pubblicato su Jama Neurology da un team del Centro per le malattie neurodegenerative di Bonn, in Germania.
La dott.ssa Britta Haenisch e i suoi colleghi hanno analizzato le prescrizioni dei farmaci effettuate fra il 2004 e il 2011.
Il campione era costituito da oltre 73mila persone, delle quali 2.950 sono state trattate con gli inibitori di pompa protonica, ... (Continua)

10/12/2015 15:05:00 La mammografia tridimensionale è molto più performante

Efficacia della tomosintesi nella diagnosi di tumore al seno
La tomosintesi consente di scoprire il 22 per cento in più di tumori al seno. La mammografia tridimensionale riesce inoltre a ridurre in maniera consistente il numero di richiami per approfondimenti, uno dei limiti più evidenti del tradizionale screening mammografico.
A fornire questi risultati sono i ricercatori dell'Università della Pennsylvania, che hanno presentato i dettagli dello studio nel corso del meeting annuale della Radiological Society of North America.
«La mammografia ... (Continua)

15/09/2015 14:16:00 La pillola sembra funzionare secondo diversi studi
Aids, l'efficacia di Truvada
La prevenzione al virus dell'Hiv è possibile. Lo confermano alcuni studi effettuati sulla pillola Truvada, che si è rivelata tanto efficace da consigliarne l'uso nei gruppi ritenuti a maggior rischio infezione.
Alcuni scienziati dello University College di Londra hanno pubblicato su The Lancet uno studio condotto in 13 cliniche per un totale di 544 soggetti omosessuali. I volontari erano sani e sono stati invitati ad assumere il farmaco ogni giorno oppure un placebo nel periodo che va dal ... (Continua)
02/07/2015 10:15:00 Opzione migliore rispetto alla vigile attesa
La chirurgia per la valvulopatia mitralica degenerativa
La chirurgia mininvasiva è preferibile rispetto alla vigile attesa per il trattamento della valvulopatia mitralica degenerativa nei pazienti privi di sintomi. Lo dice uno studio pubblicato su The Annals of Thoracic Surgery.
Il coordinatore Joseph Sabik III, che lavora presso la Cleveland Clinic, in Ohio, spiega: “la valvulopatia mitralica degenerativa è una patologia irreversibile che porta a insufficienza valvolare e scompenso cardiaco”.
Negli anni l'approccio chirurgico si è evoluto, ... (Continua)
17/06/2015 17:25:00 Cos'è e cosa è necessario fare

L'acetone nei bambini
L'acetone è un disordine metabolico che interviene quando l'organismo, per far fronte alle proprie necessità energetiche, dopo aver bruciato tutti gli zuccheri a disposizione, comincia a bruciare anche i grassi. Si tratta di un disturbo passeggero, che si risolve in breve tempo, senza procurare particolari fastidi al piccolo.
L'acetone può svilupparsi come conseguenza a un episodio febbrile, a un momento di particolare stress, o anche a un digiuno prolungato.
Queste condizioni comportano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale