Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 454

Risultati da 401 a 410 DI 454

22/09/2004 

Lunghe camminate aiutano a tenere lontano l'Alzheimer
Gli anziani che hanno la buona abitudine di fare lunghe passeggiate avranno meno probabilità di soffrire della demenza causata dal morbo di Alzheimer rispetto a quelli che tendono ad essere sedentari.
Già nota per la capacità di proteggere la nostra salute contro malattie cardiache, cancro e diabete, una moderata e regolare attività fisica sembra potersi rivelare una medicina dagli effetti protettivi per le funzioni cognitive, il vero tasto dolente per la salute e la qualità ... (Continua)

20/09/2004 
La Gran Bretagna lancia la medicina personalizzata
Scienziati britannici hanno annunciato uno studio che indagherà sulla possibilità di progettare delle medicine personalizzate, cioè basate sul particolare patrimonio genetico del paziente e la Royal Society, accademia nazionale per le scienze britannica, procederà ad esaminare il potenziale di tali cure e le modalità per lo studio e l'applicazione.
Si tratta della farmacogenetica, un obiettivo scientificamente realizzabile, secondo il coordinatore dello studio David Weatherall, ... (Continua)
08/09/2004 
La morte delle cellule neuronali non ha più misteri
Individuati da un gruppo di ricercatori coordinati da Sebastiano Cavallaro dell’Isn-Cnr i geni che regolano l’apoptosi neuronale, un processo di morte che ha un ruolo fondamentale nell’insorgenza di gravi malattie neurodegenerative quali l’Alzheimer e il Parkinson. Ne ha dato notizia il il Cnr attraverso il proprio sito internet.
Le cellule neuronali non potranno più "suicidarsi" liberamente come hanno fatto finora. Il loro gesto, a volte dannoso per l’organismo, potrà essere ... (Continua)
03/09/2004 
Grassi Omega-3 prevengono l'Alzheimer
Una dieta ricca di alimenti contenenti acidi grassi Omega-3, noti anche come DHA, può aiutarci a prevenire il Morbo di Alzheimer, anche se si è portatori del gene che ci rende vulnerabili alla malattia.
La sorprendente scoperta è opera di un gruppo di ricercatori dell'University of California, a Los Angeles, guidati da Greg Cole, grazie a studi condotti sui topi.
I ricercatori hanno allevato dei topi portatori del gene noto per la caratteristica di causare le lesioni del cervello ... (Continua)
21/07/2004 

Alzheimer: nuovi studi confermano l’origine cardiovascolare
Quattro studi resi pubblici ieri forniscono nuove prove a sostegno della tesi che lega, in qualche modo, l’insorgere del morbo di Alzheimer, e le funzioni della memoria, alle malattie cardiovascolari ed ai fattori che ad esse si legano: i livelli di pressione sanguigna, colesterolo, diabete, insulina.
Tale legame sta emergendo dagli studi condotti nel corso degli ultimi due o tre anni scorsi, ed è stato confermato durante l’International Conference on Alzheimer's ... (Continua)

22/06/2004 
Dalle alghe una tossina contro i tumori
La lotta del Cnr ai tumori parte dal fondo. Anzi dai fondali.
Si chiama decadienale. E’ la tossina con cui alcune alghe controllano la riproduzione dei loro predatori. Ma la sua azione, rivela una ricerca dell’Ieos-Cnr, della Stazione A. Dohrn e dell’università Federico II, potrebbe essere efficace anche per bloccare la proliferazione delle cellule tumorali e per contrastare le malattie neurodegenerative. Lo rende noto in un comunicato lo stesso Cnr.
Le diatomee, alghe ... (Continua)
27/05/2004 
Vedenti e ciechi “vedono” alla stessa maniera
Lo studio “in diretta” del cervello mediante risonanza magnetica e PET svela segreti e apre entusiasmanti prospettive terapeutiche per molte malattie mentali, inoltre si è scoperto che Vedenti e ciechi “vedono” alla stessa maniera e che anche le emozioni si ammalano.
L’organizzazione del cervello è molto più complessa di quanto si credesse prima della pubblicazione di uno studio dovuto al professor Pietro Pietrini, dell’Università di Pisa, coordinatore del Gruppo di Biochimica ... (Continua)
05/05/2004 
La creatività ci fa invecchiare meglio
Coltivare una passione creativa, come ad esempio quella di cantare o suonare, può farci invecchiare meglio. La creatività, secondo alcuni scienziati, può svolgere un ruolo importante per un invecchiamento sano. Per contro, una malattia può far venire alla luce gli straordinari meccanismi con cui il cervello percepisce l'arte.
Secondo Bruce Miller, neurologo ed esperto di comportamento presso l’University of California, San Francisco, benché il nostro cervello invecchi, non diminuisce la ... (Continua)
28/04/2004 
Terapia genica aiuterà contro il morbo di Alzheimer
Contribuiranno a fare rivivere l'attività cerebrale di chi è colpito dalla malattia di Alzheimer le cellule create grazie all’ingegneria genetica da impiantare chirurgicamente nel cervello. Lo hanno annunciato dei ricercatori Statunitensi.
Agli esperimenti condotti per arrivare a tale risultato sono stati condotti su otto volontari nella fase iniziale della malattia ed avevano solo lo scopo di dimostrare che la tecnica era sicura.
È stato tuttavia osservato che il ... (Continua)
27/04/2004 

La musica di Mozart attiva i geni dell’apprendimento
Ascoltare la musica di Mozart, e solo quella, è in grado di stimolare alcune funzioni cognitive.
Già da alcuni anni un team di ricercatori dell'Universita' del Wisconsin Oshkosh si occupa del cosiddetto 'effetto Mozart'. Ora uno studio condotto sui topi potrebbe aver scoperto il meccanismo biologico che ne è alla base. Secondo il neurologo che ha coordinato gli studi, Fran Rauscher, la musica incide sull'attivita' di geni che favoriscono la formazione di nuove connessioni (sinapsi) ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale