Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 794

Risultati da 171 a 180 DI 794

12/11/2014 10:28:54 Possibile ripristinare la funzione della proteina mutata

Terapie innovative per la fibrosi cistica
Nuove speranze per i malati di fibrosi cistica. Un approccio totalmente innovativo consente infatti di correggere il difetto di funzione di trasporto di cloro causato dalla più comune fra le oltre 2000 mutazioni del gene CFTR, la F508del.
La fibrosi cistica è una malattia genetica ereditaria, causata da mutazioni del gene CFTR. Si manifesta infatti con un caso ogni 2500-3500 nati vivi, mentre una persona ogni 25-30 è portatrice di una copia del gene mutato. L’aspettativa di vita è molto ... (Continua)

08/11/2014 11:16:00 Progressivo innalzamento dei livelli di polline nell’atmosfera

Boom di allergie per l’aumento di anidride carbonica
Non c’è scampo per gli allergici, e tanti altri lo diventeranno. Questo il succo di una ricerca pubblicata su Plos One da un gruppo di scienziati della University of Massachusetts. Nel corso dei prossimi cent’anni, infatti, l’aumento di anidride carbonica nell’atmosfera comporterà cambiamenti climatici tali da far innalzare di molto i livelli di polline, con conseguenti problemi per le persone allergiche o predisposte a sviluppare una forma allergica.
Secondo i dati della ricerca, la ... (Continua)

05/11/2014 15:54:57 Come proteggerci dalle temperature in calo

Arriva il freddo, nessuna paura per pelle e capelli
Prime piogge, vento, freddo. Con l’arrivo dell’autunno aumentano le insidie per i capelli ma soprattutto per la pelle, facilmente soggetta in questa stagione a secchezza, arrossamento, screpolature.
Le aggressioni non arrivano solo dalle temperature in calo: l’aria secca degli ambienti riscaldati e lo smog contribuiscono infatti all’inaridimento della cute, senza considerare che le stesse repentine variazioni di temperatura, ogni volta che dall’esterno si passa a un ambiente riscaldato, ... (Continua)

04/11/2014 10:54:00 Due studi pongono dubbi sul suo ruolo

Celiachia, il glutine non spiega tutto
Cosa fa scattare la celiachia? È noto il meccanismo di intolleranza al glutine, ma due nuove ricerche indicano l'esigenza di andare oltre. Il primo studio è firmato da Elena Lionetti dell'Università di Catania e si è concentrato sulla correlazione fra età di introduzione del glutine nella dieta e probabilità di insorgenza della celiachia.
I ricercatori etnei hanno sperimentato l'eliminazione del glutine in un gruppo di bambini dalla nascita al compimento del primo anno di vita. Tuttavia, ... (Continua)

01/11/2014 11:08:26 Possibili deficit nella funzione polmonare

Polmoni a rischio nei bambini esposti a smog prenatale
Una mamma esposta agli inquinanti atmosferici nel corso della gravidanza può mettere a rischio di deficit polmonare il piccolo che porta in grembo. Lo segnala una ricerca pubblicata su Thorax da un team di scienziati spagnoli del Centre for Research in Environmental Epidemiology (Creal) di Barcellona.
La prima firma dello studio, Eva Morales, spiega: “qui abbiamo voluto esaminare le associazioni tra l'esposizione all'inquinamento atmosferico all’aperto durante trimestri specifici della ... (Continua)

30/10/2014 15:40:00 Il trattamento anti-ADHD può causare erezioni prolungate

Il metilfenidato può provocare priapismo
Il farmaco metilfenidato utilizzato per il trattamento dell'ADHD può provocare in casi sporadici una condizione di priapismo. A dirlo è un aggiornamento del bollettino sulla farmacovigilanza prodotto dalla Therapeutic Goods Administration – l'agenzia del farmaco australiana – che ha analizzato gli effetti della sostanza, un farmaco stimolante del sistema nervoso centrale che può essere prescritto per ridurre i disagi del Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività.
Non essendo definita ... (Continua)

22/10/2014 14:55:00 Calo della libido femminile per colpa della plastica

Il Pvc annulla l'eros
Il calo del desiderio sessuale femminile può essere collegato a un'esposizione al Pvc, il materiale di cui sono fatte ad esempio le tendine delle docce e molte confezioni alimentari.
A segnalare il pericolo è una ricerca della University of Rochester School of Medicine presentata nel corso della conferenza annuale dell'American Society for Reproductive Medicine di Honolulu.
Tutta colpa degli ftalati, la cui possibile interferenza nei confronti degli ormoni è stata già discussa in passato, ... (Continua)

20/10/2014 15:55:00 Tutti i disturbi che costringono il bambino a saltare la scuola

La sindrome della campanella
Suona la campanella a scuola, qualche settimana di lezione e poi si ricomincia con le assenze, la febbre, la tosse giorno e notte, il raffreddore. Per molte mamme un film già visto, il cui finale è sempre lo stesso: uno stress infinito, per i bambini ma anche per i genitori.
Allora, a scuole appena iniziate, gli esperti lanciano un invito ai genitori a non abbassare la guardia perché il bambino potrebbe essere interessato dalla “sindrome della campanella”, ovvero da quell’insieme di ... (Continua)

17/10/2014 12:00:00 Un progetto per il riconoscimento veloce dei sintomi
Autismo, un network per i bambini ad alto rischio
Inizia dalla gravidanza e continua fino a due anni di età la sorveglianza per la diagnosi precoce dei Disturbi dello spettro autistico (ASD). È cominciato nel 2011 il percorso dell’Istituto Superiore di Sanità per il riconoscimento tempestivo di disturbi dell’età evolutiva, attraverso due progetti che hanno visto impegnati il Reparto di Neurotossicologia e neuroendocrinologia dell’ISS insieme con altre Unità operative di 4 Regioni.
I primi risultati saranno presentati nell’ambito della ... (Continua)
16/10/2014 10:22:00 La presenza dei batteri associata a un aumento della fertilità

I lattobacilli e la fertilità
La flora batterica vaginale gioca un ruolo fondamentale nelle possibilità di rimanere incinta. Alcuni studi hanno dimostrato, infatti, che una presenza adeguata dei lattobacilli nella vagina favorisce la fecondazione.
I batteri svolgono un ruolo positivo anche in caso di fecondazione in vitro. Secondo gli esperti, infatti, la loro presenza sul catetere nel corso di un trasferimento intra-uterino di embrioni dopo la Fiv è associata a un tasso di nascite significativamente più ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale