Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 794

Risultati da 431 a 440 DI 794

03/01/2012 15:27:02 Una forma cibernetica di bullismo che fa male di più

Il sottile confine tra vittima e carnefice
Il fenomeno del bullismo soprattutto nelle scuole prende forme diverse. La via telematica raggiunge sempre e sorprende chiunque.
Vilipendio, aggressioni verbali e minacce fisiche diventano causa di disagi psichici in una percentuale elevata di soggetti che subiscono via mail o sullo schermo del proprio computer o del cellulare frasi vessatorie.
“La comunicazione elettronica consente l’anonimato –commenta Shari Kessel Schneider, principale ricercatore dello studio- e può coagulare ... (Continua)

29/12/2011 15:59:22 Due funzioni superiori collegate tra loro

L’integrazione sensoriale e l’attenzione
Come reagisce il nostro cervello quando è sottoposto contemporaneamente a più stimoli sensoriali diversi? In che modo il “focus” della coscienza, ossia, l’attenzione viene a essere elicitata?
In una recente ricerca svolta da un gruppo di studiosi del Max Planck Institute for Biological Cybernetics di Tubinga in Germania, sono state analizzate Risonanze magnetiche funzionali di musicisti e non, con lo scopo di tracciare una mappa delle aree cerebrali attivate durante l’esecuzione di vari ... (Continua)

29/12/2011 13:22:56 Le illusioni cognitive possono lenire il dolore

Un mondo virtuale “avatar” per i piccoli traumatizzati
Avvicinare i piccoli pazienti all’ambiente medico, familiarizzare con gli strumenti medicali, senza averne paura è possibile. Grazie alla creazione di ambienti virtuali in cui nella propria stanza d’ospedale il bambino può vivere all’interno di uno scenario fantastico ricco di personaggi avatar coloratissimi con immagini tridimensionali in grado di stimolare sensazioni che riescono a far allontanare da loro l’idea di trovarsi in un ambito medico-ospedaliero.
Alcuni medici canadesi sono in ... (Continua)

28/12/2011 15:03:00 Andare a scuola più a lungo rende più intelligenti

Intelligenti si nasce o si diventa?
L’intelligenza è dunque non un fattore innato, non è esclusivamente di pertinenza genetica; l’ambiente fa la sua parte e che …parte!
Il neo-natismo è quel fenomeno per cui l’essere umano nasce con quasi tutto da imparare fino a un’età considerevole se confrontato con le altre specie animali.
Il bambino appena nato non sa fare nulla o quasi, apprende dunque il linguaggio, la deambulazione e via via tutte le autonomie che lo rendono pian piano un adulto. Pertanto non c’è da meravigliarsi se ... (Continua)

27/12/2011 10:20:35 Un'esposizione eccessiva aumenta il rischio fra gli adolescenti

Troppo piombo e l'udito è a rischio
Alla larga dal piombo se non si vuole mettere a rischio il proprio udito, almeno nell'adolescenza. È quanto scoperto da un team di scienziati del Massachusetts Eye and Ear Infirmary e del Brigham and Women's Hospital di Boston, che ha trovato un nesso fra il deficit di udito fra i giovani e l'esposizione a livelli di piombo inferiori alla soglia di sicurezza definita dai protocolli, ovvero 10 microgrammi per decilitro.
I ricercatori, che hanno analizzato anche gli effetti di altri metalli ... (Continua)

27/12/2011 Studio italiano evidenzia le proprietà di una molecola

Tumori, l'efficacia di un farmaco sperimentale
Uno studio italiano spinge verso l'utilizzo di una terapia a bersaglio molecolare già autorizzata negli Stati Uniti in caso di tumore. Si tratta del farmaco sperimentale PLX472O, che si è dimostrato molto efficace nell'inibizione dell'oncogene BRAF, uno dei geni responsabili dello sviluppo cellulare incontrollato in diversi tipi di tumore.
La ricerca è a firma di Alberto Bardelli, direttore del Laboratorio di Genetica Molecolare dell'Istituto di Candiolo, e ... (Continua)

21/12/2011 15:37:35 Un nuovo strumento portatile per la diagnosi dei traumi cranici

Gli infrarossi “vicini” per gli ematomi subdurali
Attraverso l’utilizzo di raggi infrarossi, i cosiddetti “vicini infrarossi” è stata costruita un’apparecchiatura portatile in grado di rilevare in modo veloce e pratico la presenza intracranica di ematomi prodotti da traumi. Studiosi statunitensi hanno pubblicato la loro ricerca su Biomedical Optics Express, dimostrando che con questo macchinario si può rilevare una qualsiasi variazione di quantità di sangue presente nella membrana epidurale, rivestimento più esterno del cervello; sarà quindi ... (Continua)

16/12/2011 Cause della disfonia e suoi rimedi

Quando la voce va giù
È l'autunno la stagione per eccellenza per la comparsa delle disfonie, ovvero i disturbi della voce. Sono tanti i sintomi che caratterizzano questo tipo di disturbo: raucedine, abbassamento del tono, debolezza o totale assenza di voce. Nella maggior parte dei casi, la causa della disfonia è di tipo meccanico, vale a dire provocata da uno sforzo eccessivo nel parlare, ma a volte può nascondere anche patologie più gravi.
Altri fattori di rischio sono il fumo, l'abuso di alcolici, essere ... (Continua)

15/12/2011 15:03:32 Si potranno definire meglio nuovi approcci terapeutici

Una proteina aiuta a valutare le malattie neurodegenerative

In alcune patologie neurodegenerative, per esempio la malattia di Parkinson e Alzheimer le proteine presenti nel fluido cerebrospinale (il liquido che permea e circonda il cervello e il midollo spinale) sono modificate in conseguenza dell’aumento delle condizioni ossidative. Lo afferma uno studio, pubblicato sull’importante rivista The Journal of Neuroscience, che è stato condotto da un team di ricercatori dell’Istituto Scientifico Universitario del San Raffaele di Milano in collaborazione ... (Continua)

13/12/2011 Una molecola blocca l'azione di un enzima e riduce l'infiammazione

Nuova tecnica per evitare le cicatrici
Una modificazione genetica potrebbe ridurre se non eliminare il problema della formazione delle cicatrici. Una sperimentazione su modello murino ha infatti dimostrato che l'eliminazione di un enzima produce come effetto una riduzione dell'infiammazione e della fibrosi, ovvero la formazione di tessuto connettivo in eccesso e quindi di cicatrici.
Lo studio in questione è stato condotto da Geoffrey Gurtner, docente di Chirurgia alla Stanford University, che commenta: “il nostro studio espone ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale