Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1939

Risultati da 131 a 140 DI 1939

20/01/2016 15:29:00 Come ridurre il rischio di contagio

Influenza, colpito un italiano su due
Si chiama “Hippophaë Rhamnoides”, meglio conosciuto come “Olivello Spinoso”, e in natura ha la forma di un arbusto caratterizzato da bacche di colore arancio, ma soprattutto è uno dei rimedi naturali più efficaci per prevenire l’influenza e le malattie dell’apparato respiratorio che, con il freddo polare di questi giorni, si stanno diffondendo tra gli italiani.
Le previsioni realizzate dall’Osservatorio PoolPharma indicano che in questa stagione l’influenza colpirà un italiano su due ... (Continua)

20/01/2016 11:06:00 Rischio di alterazioni cerebrali in seguito ad abuso

Attenzione alla codeina, genera dipendenza ed eventi avversi
La codeina, sostanza presente in molte preparazioni pediatriche per la tosse, può provocare problemi anche gravi. Sul British Medical Journal è stato descritto il caso di una ragazza di 14 anni finita in stato confusionale per il consumo eccessivo di uno sciroppo per la tosse contenente codeina.
«La codeina è un antidolorifico ampiamente prescritto, oltre a essere un ingrediente di molte preparazioni pediatriche per lenire la tosse», afferma la coautrice Edina Moylett dell'Academic ... (Continua)

14/01/2016 15:41:00 Analisi delle neoplasie resistenti al trattamento con antiestrogeni

Tumori al seno resistenti, scoperto il profilo molecolare
Passi avanti nella ricerca sul tumore alla mammella grazie a uno studio italiano. Il lavoro è di un team guidato da due ricercatrici dell’Istituto Nazionale dei Tumori, Vera Cappelletti, biologa, e Maria Grazia Daidone, direttore del dipartimento di Oncologia Sperimentale e Medicina Molecolare.
La ricerca è stata realizzata con il sostegno di AIRC, CARIPLO e Ministero della Salute, ed è giunta all'identificazione di un profilo molecolare che caratterizza i carcinomi mammari resistenti al ... (Continua)

14/01/2016 14:27:01 Scoperto nuovo bersaglio molecolare utilizzabile per il trattamento

Una cura per la sindrome di Duncan
Un gruppo di ricerca internazionale ha scoperto per la prima volta una possibile strategia terapeutica per una malattia genetica rara nota con il nome di sindrome di Duncan. Questa sindrome, generalmente asintomatica, si manifesta con una mononucleosi infettiva fulminante scatenata dal diffuso virus di Epstein-Barr (EBV), appartenente alla famiglia degli herpes virus.
I ricercatori, in particolare, hanno individuato un nuovo bersaglio molecolare dal nome ”DGKa” e hanno dimostrato in modelli ... (Continua)

13/01/2016 16:53:00 La condizione delle arterie rilevabile da una semplice ecografia

Declino cognitivo svelato dalle arterie
Verificare la condizione in cui si trovano le arterie aiuta i medici a quantificare il rischio di declino cognitivo. A dirlo è uno studio della Emory University di Atlanta pubblicato su Hypertension.
Lo studio dimostra che la flessibilità delle pareti arteriose, elemento fondamentale per pompare la giusta quantità di sangue nell'organismo, rappresenta un'ottima unità di misura del rischio di declino mentale in soggetti sani.
La misurazione di questo parametro vascolare avviene in maniera ... (Continua)

12/01/2016 12:36:00 In caso di mutazione genetica BRCA1

Tumore ovarico, utile un farmaco per l'artrite
Auranofin, un farmaco già in uso per l'artrite, si sarebbe rivelato efficace nel contrastare la diffusione del tumore ovarico nelle donne che presentano la mutazione genetica BRCA1. A dimostrarlo è un gruppo di ricercatori della Plymouth University, nel Regno Unito.
BRCA1 è un gene legato alla riparazione del Dna presente in forma mutata nel 20 per cento circa dei casi di cancro alle ovaie. Gli scienziati inglesi hanno scoperto che il farmaco Auranofin riesce a ridurre del 37 per cento il ... (Continua)

07/01/2016 14:34:00 L'alimentazione più adeguata per andare in montagna

Settimana bianca in arrivo, ma attenzione ai rischi
Arriva il freddo e le vacanze natalizie sono ormai alle spalle. Ma per tornare al lavoro c'è sempre tempo e chi può permetterselo non vede l'ora di passare qualche giorno sulle montagne innevate. Prima di partire per la settimana bianca, però, è necessario affrontare un periodo di allenamento. Lo dicono gli esperti come Carlo Felice De Biase, responsabile dell'Unità Operativa Ortopedia e Traumatologia Arto Superiore Ospedale San Carlo Nancy di Roma.
“Chi arriva sulle piste da sci senza ... (Continua)

07/01/2016 10:49:00 Come smaltire i chili di troppo accumulati nelle giornate festive

Il peso delle feste
La Befana si porta via gli ultimi eccessi, ma un senso di stordimento alimentare rimane in ognuno di noi. Come reagire ai postumi di pranzi e cene senza soluzione di continuità a cui abbiamo sottoposto il nostro organismo?

È la risposta che tenta di dare la Coldiretti, sottolineando che gli stravizi delle ultime settimane ci hanno fatto incamerare circa 20 mila calorie in più del necessario, sia per l'eccessivo consumo di pietanze ipercaloriche e di bevande alcoliche, sia per la mancanza ... (Continua)

07/01/2016 09:56:00 Studio svela il nesso fra le due patologie

Narcolessia, un legame con l'influenza suina
La narcolessia è una di quelle condizioni sulle quali i ricercatori sanno ancora poco. Si tratta di una malattia neurologica che altera la capacità del cervello di regolare il ciclo sonno-veglia a causa della mancanza dell'orexina, una sostanza fondamentale che non viene prodotta dall'organismo affetto da narcolessia. Ma il motivo per cui la produzione di questa sostanza cessi è ignoto.
L'ipotesi più ricorrente è la base autoimmune della malattia, anche se negli ultimi tempi è stata avanzata ... (Continua)

05/01/2016 17:34:00 Effetto deleterio nei luoghi di lavoro

L’aria viziata spegne il cervello di chi lavora
Aprite le finestre e respirate un po’ di aria fresca, lavorerete senz’altro meglio. Lo dicono i medici delle università di Harvard e Syracuse, che hanno pubblicato su Environmental Health Perspectives i risultati di un’indagine sull’argomento.
I ricercatori americani sostengono che il carico di anidride carbonica presente nelle stanze chiuse può provocare una riduzione significativa delle performance cognitive e di conseguenza un rallentamento dell’efficienza produttiva dei lavoratori.
Il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale