Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1939

Risultati da 1761 a 1770 DI 1939

25/03/2004 
Un gene alla base delle infiammazioni intestinali
Un gene sarebbe all’origine di malattie croniche come il morbo di Chron e la colite ulcerosa che colpiscono l’intestino determinandone l’infiammazione.
La scoperta, pubblicata sulla rivista 'Proceedings of the National Academy of Sciences' , è merito dei ricercatori italiani, coordinati da Alberto Mantovani e Cecilia Garlanda, dell'Istituto farmacologico Mario Negri di Milano e delle universita' degli Studi di Milano e di Torino.
La scoperta del gene in questione, dal nome ... (Continua)
25/03/2004 
Cibi ad alto carico glicemico facilitano cancro allo stomaco
Quando si parla di zuccheri e carboidrati è importante distinguerne i vari tipi in modo da valutare l’impatto che la loro assunzione ha sull’organismo. A tale proposto si parla di Indice Glicemico (I.G.), che misura la capacità di un alimento di provocare un rialzo di glicemia, e di Carico Glicemico (C.G.), una misura che, oltre a tenere conto dell'indice glicemico, considera anche la densità dei carboidrati presenti in un certo volume, cioè dell'impatto glicemico totale.
I carboidrati ... (Continua)
23/03/2004 
Conferme all’efficacia di un farmaco contro l’osteoporosi
Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine evidenzia che FOSAMAX® ha fornito un miglioramento protratto della densità ossea nel corso di 10 anni di trattamento
Il più lungo studio mai condotto sulla terapia dell’osteoporosi post menopausale evidenzia che il trattamento con FOSAMAX ha fornito benefici a livello di tutti i siti scheletrici valutati
Nel più lungo studio clinico randomizzato mai condotto sul trattamento dell’osteoporosi, una patologia cronica ... (Continua)
16/03/2004 

Il consumo cronico di alcol può ridurre la capacità uditiva
Secondo un nuovo studio tedesco, bere alcol può causare una lieve perdita della capacità uditiva.
Mentre alcuni studi hanno indicato che bere moderatamente può ridurre il rischio di malattie cardiache, l’uso eccessivo di alcol può danneggiare il fegato e il cervello ed aumentare il rischio di essere colpiti da determinate forme di cancro.
L’importanza di questo nuovo studio, se confermato, risiede nel fatto che la perdita della capacità uditiva è causata anche da un ... (Continua)

04/03/2004 
Carenza di magnesio può causare stanchezza e nervosismo
Spesso quando si è stanchi, nervosi, ansiosi, irascibili, agitati, confusi, si dà la colpa alla vita stressante, al cambio di stagione. Pochi però si chiedono cosa hanno mangiato a pranzo. L’alimentazione sbagliata potrebbe essere la causa di alcuni o tutti questi sintomi, in particolare se povera di magnesio.
Il magnesio è indispensabile per il metabolismo del corpo umano ed è importante per il mantenimento del potenziale elettrico delle cellule nervose e muscolari. Nei soggetti ... (Continua)
27/02/2004 
Nuova tecnica chirurgica per gli astigmatici
L' astigmatismo è un difetto di rifrazione visiva dovuto a una curvatura variabile della cornea lungo i vari meridiani.
I raggi provenienti da un oggetto non sono rifratti allo stesso modo e non convergono tutti insieme nel fuoco, perciò un occhio astigmatico non è in grado di mettere a fuoco ad es. il quadrante di un orologio, poichè vanno a fuoco su piani diversi.
L’astigmatismo attualmente si corregge principalmente con lenti cilindriche positive o negative a seconda dei casi. ... (Continua)
12/02/2004 

Identificato gene che induce la formazione di tessuto osseo
L’importante scoperta è firmata da un giovane ricercatore Telethon.Si chiama Lim Mineralization Protein 3 (LMP-3) ed è in grado di indurre la formazione di tessuto osseo. Questa la scoperta di Enrico Pola, giovane dottorando dell’Università Cattolica di Roma che, grazie ad un finanziamento Telethon, ha potuto svolgere un periodo di formazione nel laboratorio del professor Paul Robbins all’Università di Pittsburgh. Lo studio, in pubblicazione su Gene Therapy (già disponibile on-line sul sito ... (Continua)

03/02/2004 
Sars: si studia un farmaco basato sugli anticorpi
Ricercatori statunitensi stanno lavorando alla messa a punto di un farmaco basato sulla capacità del sistema immunitario di eliminare i virus.
La decisione di mettersi al lavoro seguendo una strada alternativa, si giustifica anche per i tempi di attesa che richiede la realizzazione di un vaccino.
Gli anticorpi sono generati dal sistema immunitario del nostro corpo per risponder agli attacchi dei batteri.
Gli esperti del Cancer Institute di Boston hanno passato in rassegna una lunga ... (Continua)
30/01/2004 

Nuovo studio scagiona i carboidrati: non fanno ingrassare
La rivincita dei carboidrati: così si potrebbe riassumere l’esito cui è giunto un nuovo studio condotto da William J. Evans dell’University of Arkansas for Medical Sciences e pubblicato da Archives of Internal Medicine.
I consigli su come perdere peso stanno diventando quasi una mania degli organi di informazione, ma anche dei ricercatori. Spesso si ha l’impressione che si diano informazioni contraddittorie, ma gli esiti delle ricerche andrebbero letti in maniera approfondita.
Secondo ... (Continua)

29/01/2004 
Reazioni allergiche in campo odontoiatrico
Le reazioni allergiche che possono svilupparsi in campo odontoiatrico possono generalmente essere classificate di tipo 1 ( di tipo immediato) e di tipo IV (ipersensibilità di tipo ritardato / allergia da contatto) in accordo con Gell e Coombs. Entrambi i tipi di reazione allergica richiedono una esposizione all’allergene prolungata e ripetuta.
Le reazioni di ipersensibilità di tipo ritardato non sono associate alla produzione di anticorpi contro un allergene specifico ma dipendono ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale