Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 32

Risultati da 1 a 10 DI 32

04/04/2016 17:30:00 Effetto presente negli uomini colpiti da malattia coronarica

Il testosterone riduce il rischio di infarto
Una terapia a base di testosterone potrebbe aiutare gli uomini affetti da malattia coronarica a ridurre il rischio di eventi cardiovascolari avversi come l'infarto o l'ictus. A rivelarlo è uno studio dell'Intermountain Medical Center Heart Institute di Salt Lake City presentato durante il meeting annuale dell'American College of Cardiology.
Nello studio sono stati coinvolti 755 uomini di età compresa fra i 58 e i 78 anni, tutti colpiti da una grave malattia coronarica. I volontari sono ... (Continua)

13/11/2015 10:44:01 Meglio ridurre il ricorso a tomografia computerizzata e D-dimero plasmatico

Esami eccessivi per l'embolia polmonare
Esami come la tomografia computerizzata (Tc) e il D-dimero plasmatico sono utilizzati in modo eccessivo nei confronti di pazienti con sospetta embolia polmonare. Lo dicono gli esperti dell'American College of Physicians (Acp) all'interno delle nuove linee guida sull'embolia polmonare pubblicate su Annals of Internal Medicine.
«Il dosaggio del D-dimero nel sangue è appropriato in chi ha un rischio intermedio di
embolia polmonare, mentre non è necessario se le probabilità sono basse», ... (Continua)

01/10/2015 15:52:27 La saturazione ossiemoglobinica cerebrale ha un potere predittivo
Un parametro per l'esito neurologico dopo l'arresto cardiaco
C'è un modo per predire la salute neurologica di una persona a 90 giorni da un arresto cardiaco. Secondo un team dell'Università di Kyoto è necessario affidarsi al calcolo della saturazione ossiemoglobinica cerebrale (rSO2).
Kei Nishiyama, coordinatore dello studio apparso su Resuscitation, afferma: “l'ipotermia terapeutica (Th) e l'angioplastica percutanea (Pci) con angiografia coronarica (Cag) si associano a un miglioramento della prognosi dei pazienti che hanno subito un arresto ... (Continua)
25/06/2015 17:29:00 I sintomi che denunciano la presenza della malattia
Meningiomi, cause, novità e trattamenti
Il meningioma è un tumore cerebrale estrinseco o extra-assiale che origina dalle cellule delle meningi. Il nome di questa neoplasia, solitamente benigna, è stato coniato da Harvey Cushing. Si ritiene che il meningioma rappresenti il 15% di tutti i tumori cerebrali.
Ne abbiamo parlato con Roberto Delfini, docente di neurochirurgia all’Università la Sapienza di Roma e past president della Società italiana di Neurochirurgia.

Professore quali sono le novità sul trattamento dei ... (Continua)
26/01/2015 10:27:00 Grazie a un paio di occhiali speciali
La mamma cieca che è riuscita a vedere suo figlio
Occhiali ipertecnologici hanno consentito a una mamma priva della vista a causa della malattia di Stargardt di vedere il proprio bambino dopo il parto. È successo in Canada, dove la 29enne Kathy Beitz – cieca dall'età di 11 anni per questa grave malattia degenerativa che colpisce la retina – ha partorito un bimbo che ha potuto subito ammirare grazie agli occhiali eSight, uno strumento che interagisce con una videocamera, un display e un sistema di controllo computerizzato in grado di riprendere ... (Continua)
11/11/2014 15:50:00 Condizione pericolosa anche se le placche non ostacolano il flusso sanguigno
Infarto più probabile con coronaropatia non ostruttiva
Avere una coronaropatia non ostruttiva è condizione sufficiente per veder aumentare il rischio di infarto. Lo dice uno studio pubblicato su Jama da un team del Veterans Administration Eastern Colorado Health Care System di Denver guidato da Thomas Maddox.
Stando ai dati, i pazienti con una diagnosi di malattia coronarica non ostruttiva mostrano un rischio significativamente più alto di infarto miocardico rispetto alla media.
Il dott. Maddox spiega: “nella coronaropatia non ostruttiva la ... (Continua)
26/09/2014 10:13:46 Il succo di ananas utile come liquido di contrasto

Una risonanza al gusto di ananas
Un buon succo di ananas potrebbe farvi pesare meno il fatto di dovervi sottoporre a una risonanza magnetica. Al policlinico Sant'Orsola di Bologna si usa ormai da un anno come nuovo liquido di contrasto, una soluzione innovativa e davvero low cost, dal momento che ha permesso un risparmio di migliaia di euro, dai 14mila ai 380 spesi in un anno.
Il succo di ananas sostituisce infatti il Lumirem, un “frullato” farmacologico a base di ferro, metile e propile paraidrossibenzoato di sodio. A ... (Continua)

28/08/2014 16:56:00 Tecniche terapeutiche per questo raro tumore

Melanoma uveale, come si cura
Il melanoma dell’uvea è la neoplasia maligna primitiva intraoculare più frequente, con una elevata tendenza a metastatizzare ed è la sola patologia intraoculare primaria che, negli adulti, può essere fatale. Infatti è responsabile del 90% delle morti dovute a tumore oculare. Mostra una incidenza annuale di circa 7-8 casi per milione di popolazione di razza bianca, con una grande differenza in rapporto all’età: tre casi per milione al di sotto dei 50 anni, 21 casi al di sopra. La sopravvivenza ... (Continua)

21/07/2014 15:28:21 Le buone norme per evitare esami inutili
Quando evitare una scintigrafia miocardica
Anche l'American society of nuclear cardiology ha pubblicato i suoi consigli per tutelare la salute del paziente ed evitare esami inutili e pericolosi, presentando una sua lista di 5 consigli da seguire.
Gli esami effettuati con radionuclidi espongono a radiazioni il paziente. E’ meglio evitarli se non sono necessari.
1) Non effettuare test di imaging cardiaco da stress o un'angiografia coronarica in pazienti senza sintomi cardiaci a meno che non siano presenti marker di alto rischio. I ... (Continua)
22/05/2014 11:25:00 Nuova sperimentazione ne rivela l'efficacia in caso di ischemia critica

Le staminali evitano l'amputazione degli arti
È una sperimentazione italiana a offrire nuove speranze nel campo della ricerca medica sulle cellule staminali. Un team del Dipartimento di Malattie cardiovascolari della Fondazione Giovanni Paolo II di Cambobasso ha sperimentato con successo l'impiego di cellule staminali del midollo osseo per il contrasto dell'ischemia critica, una condizione che si verifica spesso a causa di diabete, aterosclerosi o tromboangioite obliterante e che può comportare anche l'amputazione degli arti.
I ... (Continua)

  1|2|3|4

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale