Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 56

Risultati da 41 a 50 DI 56

22/01/2008 
Approvato nuovo farmaco contro l'Aids
Etravirina, un inibitore non nucleosidico della transcrittasi inversa (NNRTI), è stato approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento dei pazienti affetti da HIV resistenti ad altre terapie, in associazione ad altri antiretrovirali. Secondo Debra B. Birnkrant, capo della Divisione antivirali della Fda, l'etravirina è "una nuova importante opzione terapeutica per molti pazienti con infezione da Hiv resistenti agli altri NNRTI, e che non rispondono a nessuna delle terapie ... (Continua)
26/10/2007 
Terapia anti-HIV a due farmaci efficace quanto quella a tre
Lo studio Kalead1, presentato a Sydney, ha dimostrato che una terapia a due farmaci, con lopinavir/ritonavir (LPV/r) in associazione con tenofovir (TDF), può avere la stessa efficacia e tollerabilità di una terapia a tre farmaci contenente LPV/r.
L’associazione lopinavir/ritonavir e tenofovir potrebbe soddisfare le esigenze cliniche di un regime terapeutico più semplice, che riduca le potenziali tossicità e migliori la sodddisfazione dei pazienti, pur mantenendo un'efficacia ... (Continua)
19/10/2007 
Importanti successi contro l'Aids
Oggi gli inibitori dell’integrasi, insieme con altre nuove classi di farmaci, costituiscono una svolta epocale nel trattamento dell’Aids.
Le nuove classi di farmaci che saranno presto disponibili per tutti i pazienti consentono di trattare persone per le quali tutte le terapie attualmente esistenti hanno gia’ fallito, praticamente come se questi pazienti non avessero mai assunto un medicinale anti-Hiv.
L’inibitore della integrasi (raltegravir) è gia’ stato approvato negli Stati ... (Continua)
08/06/2007 

Il profilo genetico che blocca l'Aids
La collaborazione fra l'Unita' operativa di malattie infettive dell'azienda sanitaria di Firenze, l'Istituto di immunologia dell'Universita' di Milano e l'Universita' di Osaka ha consentito di scoprire che persone aventi un particolare profilo genetico sono immuni all'Aids.
Tale scoperta consentirà nei prossimi anni di elaborare un test che individui i portatore del gene dell'immunità e, quindi, di studiare nuovi vaccini. Lo studio è stato condotto su coppie eterosessuali in cui uno dei ... (Continua)

13/12/2006 
Terapia anti Hiv: a ciascuno la propria
Terapia personalizzata sulla base del monitoraggio plasmatico individuale degli antiretrovirali per ottimizzarne l’efficacia e ridurne gli effetti collaterali: si chiama Therapeutic Drug Monitoring (TDM) ed è effettuato di routine a tutti i pazienti con Hiv afferenti alla Clinica delle Malattie Infettive dell’Università Cattolica in collaborazione con l’Istituto di Farmacologia.
Il Policlinico universitario Agostino Gemelli è l’unica struttura dell’Italia centro-meridionale a eseguire di ... (Continua)
22/11/2005 
Rischio di rebound virale nel cambio di terapia
Uno studio ha mostrato che il 7% dei pazienti con infezione da HIV-1, passati da un regime stabile di trattamento anti-HIV contenente inibitori della proteasi (PI) a un regime comprendente atazanavir (inibitore della proteasi di Bristol-Myers Squibb) in monosomministrazione giornaliera, si è verificato un rebound virale; nei pazienti che hanno proseguito la terapia con PI già in atto il rebound virologico si è verificato nel 16% dei casi.
“Dati come questi ampliano la nostra conoscenza ... (Continua)
07/01/2005 
Nelson Mandela: "I miei figli sono morti di AIDS"
L'annuncio dell'ex-Presidente Sud-africano rompe il tabù che circonda la malattia nel paese.
"I miei figli sono morti dell'AIDS", questo l'annunciato diffuso ieri con commozione da Nelson Mandela, ' 86enne ex Presidente sud-africano ed eroe della lotta anti-apartheid, nel corso di una conferenza stampa organizzata nel giardino della sua casa di Johannesburg circondato dalla sua numerosa famiglia.
Due anni fa, Mandela aveva già rotto il tabù che circonda ... (Continua)
02/12/2004 
Aids: il futuro è nella terapia su misura
Il farmaco lopinavir/ritonavir ha tagliato il traguardo dei 6 anni di follow up senza sviluppo di farmacoresistenze per i pazienti in trattamento. Un risultato importante, come dimostrano i dati di efficacia e di sicurezza presentati di recente a Glasgow in occasione del 7° Congresso Internazionale sulla Terapia Farmacologica nell’Infezione da HIV e che verranno ribaditi al Convegno dell’Anlaids di Milano. Lo dimostrano i dati a sei anni dello studio 720 (studio che possiede uno dei più lunghi ... (Continua)
25/11/2004 
Arriva in Italia farmaco once a day per l'Aids
Via libera dall’AIFA ad atazanavir in Italia, il primo inibitore della proteasi once-a-day, approvato dall’Emea per il trattamento di pazienti adulti con infezione da Hiv già sottoposti a trattamento antiretrovirale, in combinazione con altri antiretrovirali.
È il primo della sua classe, once a day: non più rigidi orari da rispettare nell’arco della giornata. È anche l’inibitore della proteasi con il più basso numero di pillole al giorno oggi disponibile, solo tre in totale. E il ... (Continua)
23/09/2004 
Donne con Hiv: 25% non si consulta prima della gravidanza
Solamente il 25% delle donne HIV-positive che vanno incontro a gravidanza ha svolto un counselling preconcezionale, mentre oltre il 50% delle gravidanze, in questa fascia particolare di donne, non viene pianificato. A renderlo noto è l'Istituto Superiore di Sanità attraverso il proprio sito internet ISS.it. Sono questi alcuni dei risultati emersi dal Progetto Nazionale per la Sorveglianza sul Trattamento Antiretrovirale in Gravidanza, che, coordinato dall'ISS, studia l'attuale popolazione di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale