Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 6535

Risultati da 2201 a 2210 DI 6535

04/11/2013 15:34:00 Nuova tecnica per combattere l'obesità

Il rubinetto che ti fa perdere peso
Non poteva che arrivare dagli Stati Uniti l'ultima invenzione per contrastare l'obesità. Nel paese in cui il 78,6 per cento della popolazione è obesa o in sovrappeso, si è sempre alla ricerca di nuovi trattamenti non invasivi che fermino la deriva verso l'obesità conclamata di un intero popolo.
In questo caso di tratta di uno strumento che letteralmente svuota lo stomaco appena riempito con un pranzo o una cena. Tre medici americani hanno messo a punto un dispositivo mini-invasivo che, ... (Continua)

04/11/2013 Altre sperimentazioni si concentrano sul naso

Un volto nuovo sul seno
L'immagine potrebbe infastidire i più sensibili e rievocare le atmosfere di Frankenstein, il celebre romanzo di Mary Shelley. Tuttavia, il risultato scientifico è davvero impressionante.
Un team di chirurghi cinesi è riuscito nell'impresa di ricostruire il volto di una ragazza sfigurata servendosi dei tessuti del seno e facendolo crescere in questa curiosa collocazione.
La ragazza, Xu Jianmei di 17 anni, era rimasta sfigurata all'età di 5 anni a causa di un incendio. L'équipe di ... (Continua)

04/11/2013 Uomini condannati a una crescita continua e insostenibile

La sindrome di Proteo
Il nome è leggendario, ma gli effetti sono drammaticamente reali. È la sindrome di Proteo, che colpisce poche centinaia di persone in tutto il mondo, fra cui un ragazzo inglese di 24 anni, tale Robert Smith.
La sindrome prende il nome di Proteo, una divinità marina in grado di mutare forma a suo piacimento. Il nesso con la malattia sta soltanto nella mutazione continua della forma del corpo, non certo nella volontà del soggetto colpito. Robert Smith e i suoi malcapitati simili, infatti, ... (Continua)

04/11/2013 A 20 anni aveva l'aspetto di una bambina di 1 anno

Morta la bimba che non invecchiava
I misteri del Dna sono a volte e per il momento imperscrutabili. Brooke Greenberg, l'adolescente diventata famosa per il fatto di non invecchiare, è morta all'età di 20 anni, conservando tuttavia l'aspetto di una bambina di appena 1 anno.
Brooke ha smesso di crescere a qualche mese dalla nascita ed è entrata in una sorta di ibernazione in cui il tempo si è letteralmente fermato per il suo organismo. La sua altezza era di 77 centimetri e pesava 7 chili, camminava gattonando e non ... (Continua)

31/10/2013 14:41:26 La ginnastica ai tempi della globalizzazione

Fusion fitness
Stanchi del solito allenamento? Ancora per poco. È infatti in arrivo da Londra la nuovissima Fusion Fitness, ginnastica che consiste nel mixare in uno stesso corso discipline completamente differenti. "Una soluzione efficace per bilanciare l’esercizio e rendere l’allenamento più completo", commenta il personal trainer dei vip Andrea Carollo, sempre all’avanguardia nelle ultime tendenze internazionali del benessere e del fitness.
Insomma, pare proprio che nell’epoca della globalizzazione ... (Continua)

31/10/2013 12:55:12 Efficacia antalgica degli esercizi e delle strategie di rilassamento

Dolore addominale funzionale nel bambino
Ne soffre il 25% dei giovani, è il dolore addominale funzionale, una patologia che non presenta sintomi specifici, di solito localizzato genericamente intorno all'ombelico che può essere accompagnato da nausea, pallore, emicrania e affaticamento.
I sintomi possono essere così severi che il bambino non riesce a frequentare la scuola o a partecipare ad altre normali attività. Il dolore, che dura circa un’ora, può essere difficile da descrivere e individuare. È solitamente indipendente dai ... (Continua)

31/10/2013 10:46:46 Sarà presto realtà la nuova generazione di protesi comandate dal cervello

Le protesi che leggono nel pensiero
Tetraplegici, pazienti colpiti da ictus e persone disabili in genere potranno presto beneficiare dell'efficacia di una nuova generazione di protesi in grado di rispondere direttamente ai comandi impartiti dal cervello.
A prefigurare il prossimo futuro della tecnologia medica è Andrew Schwartz, neurobiologo dell'Università di Pittsburgh, nel corso del simposio della Fondazione Ri.Med. Durante l'incontro il ricercatore ha mostrato i risultati di una sperimentazione che prevede l'impianto di ... (Continua)

31/10/2013 10:08:43 Ricerca dimostra l'efficacia della tecnica sul dolore acuto e cronico

L’ipnosi per il dolore di bambini e adolescenti
Una ricerca ha dimostrato che l'ipnosi può modulare i processi fisiologici considerati per lungo tempo inaccessibili al controllo volontario. Diversi studi sui bambini evidenziano i benefici dell’autoipnosi a largo spettro: negli interventi chirurgici, nel dolore acuto e cronico, negli stati emotivi e nei disturbi dell’apprendimento.
La pediatra Barbara Adinolfi e la psicologa Nicoletta Gava, entrambe del Milton Erickson Institute di Torino, hanno redatto una review su studi condotti negli ... (Continua)

31/10/2013 Come superare le proprie fobie e non farsi terrorizzare

Ansia da Halloween
Arrivati nel pieno delle celebrazioni della festa di Halloween, a fare da protagonisti sono ragni, mostri, alieni e serpenti le cui presenza, rappresentata sotto forma di pupazzi o travestimenti, se da una parte divertono milione di italiani, dall’altra tormentano i pensieri di molte persone.
Il celebre ‘dolcetto o scherzetto’ per molti diventa invece fonte di ansia e stress, ad esempio ‘trasformandosi’ in aracnofobia, il terrore di ragni e insetti, la brontofobia, paura di tuoni fulmini e ... (Continua)

30/10/2013 17:04:50 Nuovo approccio consente di riconquistare funzioni perdute da tempo

Ictus, recuperare è possibile anche a distanza di anni
Leggere un libro, girare una chiave, afferrare un oggetto. Tutti gesti semplici, ma che agli occhi di un paziente colpito da ictus paiono delle vere e proprie imprese, soprattutto se sono ormai passati anni dall'attacco.
Di norma, infatti, il recupero motorio avviene nei primi sei mesi dopo l'ictus, ma una ricerca condotta dagli esperti del Campus Bio-Medico di Roma ha segnalato la possibilità che ciò avvenga anche a distanza di anni. Il segreto è nel disattivare le connessioni del cervello ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385| 386| 387| 388| 389| 390| 391| 392| 393| 394| 395| 396| 397| 398| 399| 400| 401| 402| 403| 404| 405| 406| 407| 408| 409| 410| 411| 412| 413| 414| 415| 416| 417| 418| 419| 420| 421| 422| 423| 424| 425| 426| 427| 428| 429| 430| 431| 432| 433| 434| 435| 436| 437| 438| 439| 440| 441| 442| 443| 444| 445| 446| 447| 448| 449| 450| 451| 452| 453| 454| 455| 456| 457| 458| 459| 460| 461| 462| 463| 464| 465| 466| 467| 468| 469| 470| 471| 472| 473| 474| 475| 476| 477| 478| 479| 480| 481| 482| 483| 484| 485| 486| 487| 488| 489| 490| 491| 492| 493| 494| 495| 496| 497| 498| 499| 500| 501| 502| 503| 504| 505| 506| 507| 508| 509| 510| 511| 512| 513| 514| 515| 516| 517| 518| 519| 520| 521| 522| 523| 524| 525| 526| 527| 528| 529| 530| 531| 532| 533| 534| 535| 536| 537| 538| 539| 540| 541| 542| 543| 544| 545| 546| 547| 548| 549| 550| 551| 552| 553| 554| 555| 556| 557| 558| 559| 560| 561| 562| 563| 564| 565| 566| 567| 568| 569| 570| 571| 572| 573| 574| 575| 576| 577| 578| 579| 580| 581| 582| 583| 584| 585| 586| 587| 588| 589| 590| 591| 592| 593| 594| 595| 596| 597| 598| 599| 600| 601| 602| 603| 604| 605| 606| 607| 608| 609| 610| 611| 612| 613| 614| 615| 616| 617| 618| 619| 620| 621| 622| 623| 624| 625| 626| 627| 628| 629| 630| 631| 632| 633| 634| 635| 636| 637| 638| 639| 640| 641| 642| 643| 644| 645| 646| 647| 648| 649| 650| 651| 652| 653| 654

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale