Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 6535

Risultati da 2671 a 2680 DI 6535

12/02/2013 L'epilessia si combatte anche a scuola
Epilessia, poca conoscenza e molti pregiudizi
Nel nostro Paese, l'epilessia conta oltre 500.000 malati, circa 30.000 casi nuovi all'anno e un'incidenza particolarmente elevata nei bambini. Tra i più piccoli, la fascia d'età più a rischio è quella sotto il primo anno di vita.
Nonostante la quasi totalità degli insegnanti conosca a grandi linee l'esistenza della patologia, sono in realtà pochi quelli che hanno familiarità con gli aspetti più delicati ed alla domanda su cosa fare se, all'improvviso, un bambino viene colto da una crisi ... (Continua)
11/02/2013 Nessuna prova di efficacia per questo tipo di intervento
Steroidi pericolosi in caso di shock settico
L'uso di steroidi nei pazienti colpiti da shock settico non è efficace, ma cela semmai un certo grado di pericolosità. Ad evidenziarlo sono i dati raccolti dalla Surviving Sepsis Campaing che si riferiscono a un periodo che va dal gennaio 2005 al marzo 2010, per un totale di oltre 17 mila pazienti coinvolti.
I dati, pubblicati sul Journal Watch Infectious Diseases, confermano quanto emerso da altri trial come il Corticus, pubblicato nel 2008. Fra gli oltre 17 mila pazienti con diagnosi di ... (Continua)
11/02/2013 Studio rivela i meccanismi alla base del diabete di tipo 2

RANKL, il segreto del diabete nascosto nel fegato
Si chiama RANKL ed è una proteina in grado di “infiammare” il fegato e di causare in questo modo il diabete di tipo 2. La scoperta, di enorme importanza perché potrebbe aprire la strada ad una terapia innovativa in grado non solo di trattare, ma forse anche di prevenire il diabete di tipo 2, è il frutto di complesse ricerche condotte nell’arco di una ventina d’anni da vari gruppi di ricercatori italiani (Ospedale di Brunico, Università di Verona, Università Cattolica del Sacro Cuore) in ... (Continua)

09/02/2013 Scoperta italiana alimenta nuove speranze
Un anticorpo per la sclerosi multipla
Sfruttare un anticorpo prodotto naturalmente dal nostro organismo per contrastare la sclerosi multipla. È l'idea di un gruppo di ricercatori dell'Università di Siena che ha studiato le proprietà immunosoppressive di tale anticorpo presso il laboratorio di Neuroimmunologia dell'ateneo toscano.
I ricercatori, guidati dal prof. Pasquale Annunziata, sono convinti che l'anticorpo scoperto possa avere “un ruolo nel mantenimento della stabilità della malattia. Inoltre potrebbe essere utilizzato ... (Continua)
08/02/2013 15:13:57 Le ultime novità in fatto di acconciature

Un po' di luce per i capelli
Come avere una chioma luminosa e scintillante che con naturalezza metta in risalto il taglio e doni splendore al viso?
L’ultima tendenza in fatto di hairstyling vuole una capigliatura schiarita naturalmente come quella che si ottiene sotto i raggi del sole: “per ottenere riflessi dorati proprio come le sfumature dei campi di grano, Carezze di Luce quest’anno si conferma la migliore tecnica di colorazione dei capelli”, spiega l’hair stylist milanese Christian Colombo.
Attraverso una ... (Continua)

08/02/2013 I display affaticano meno gli occhi degli anziani

Anziani e tablet, la possibilità di leggere meglio
Leggere un libro in formato elettronico ha i suoi vantaggi. Oltre a quelli più ovvi legati alla praticità e anche a una maggiore economicità, ora una ricerca dell'Università Georg-August di Göttingen, in Germania, sostiene che gli anziani debbano sforzarsi di meno per leggere se utilizzano un tablet per farlo.
Gli scienziati tedeschi hanno utilizzato due parametri per capire il tipo di sforzo esercitato dai soggetti partecipanti alla ricerca, ovvero l'elettroencefalogramma per controllare ... (Continua)

07/02/2013 Rara malattia genetica dagli insoliti risvolti sintomatologici

La sindrome di Urban-Wiethe e la donna senza paura
La chiamano la “donna senza paura”. Ha 46 anni e vive negli Stati Uniti la paziente balzata agli onori delle cronache per la sintomatologia del tutto particolare da cui è affetta a seguito della sindrome di Urbach-Wiethe, una rara patologia genetica caratterizzata dal deposito di materiale calcificato nell'organismo. La donna infatti è assolutamente immune da ogni tipo di paura proprio a causa del processo di calcificazione che ha colpito anche l'amigdala, la regione del cervello preposta alla ... (Continua)

06/02/2013 12:09:50 Una forma di distrofia che compromette la vista

La distrofia del cristallino di Schnyder
La distrofia del cristallino di Schnyder appartiene al gruppo delle distrofie granulari, maculari e reticolari. È caratterizzata da opacamento o da cristalli all'interno dello stroma corneale, e dalla progressiva diminuzione dell'acuità visiva, che può portare anche alla perdita della vista.
Ora uno studio dell'Università di Torino pubblicato su Cell cerca di far luce sui meccanismi che generano la malattia. Massimo Santoro, autore principale dello studio e ricercatore presso il Centro di ... (Continua)

06/02/2013 Ricercatori italiani scoprono un'influenza positiva dell'olio sui pazienti colpi

Olio d'oliva utile in caso di ischemia intestinale
Nell'olio di oliva vi sono dei componenti utili a ridurre l'infiammazione associata all'ischemia intestinale. A dirlo è uno studio dell'Università di Messina pubblicato sulla rivista Journal of Leukocyte Biology.
Lo studio dimostra che uno dei polifenoli contenuti nell'olio di oliva, l'oleuropeina aglicone, è legato a una riduzione dell'infiammazione in caso di ischemia intestinale e di danno dovuto a riperfusione. Con quest'ultimo termine si intende il ritorno della circolazione sanguigna ... (Continua)

05/02/2013 16:00:13 Terapia basata su un virus uccide in maniera mirata i tumori

L'herpes che uccide il cancro
Utilizzare i virus per eliminare in maniera selettiva i tumori. È quanto confermato da una ricerca dell'Università di Bologna pubblicata su PLoS Pathogens da un team diretto dalla dott.ssa Gabriella Campadelli-Fiume.
La terapia si basa su un particolare virus herpes programmato per uccidere le cellule tumorali senza provocare danni a quelle sane. La ricerca dimostra per la prima volta che l'approccio è positivo non soltanto se l'herpes viene iniettato direttamente all'interno della neoplasia ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385| 386| 387| 388| 389| 390| 391| 392| 393| 394| 395| 396| 397| 398| 399| 400| 401| 402| 403| 404| 405| 406| 407| 408| 409| 410| 411| 412| 413| 414| 415| 416| 417| 418| 419| 420| 421| 422| 423| 424| 425| 426| 427| 428| 429| 430| 431| 432| 433| 434| 435| 436| 437| 438| 439| 440| 441| 442| 443| 444| 445| 446| 447| 448| 449| 450| 451| 452| 453| 454| 455| 456| 457| 458| 459| 460| 461| 462| 463| 464| 465| 466| 467| 468| 469| 470| 471| 472| 473| 474| 475| 476| 477| 478| 479| 480| 481| 482| 483| 484| 485| 486| 487| 488| 489| 490| 491| 492| 493| 494| 495| 496| 497| 498| 499| 500| 501| 502| 503| 504| 505| 506| 507| 508| 509| 510| 511| 512| 513| 514| 515| 516| 517| 518| 519| 520| 521| 522| 523| 524| 525| 526| 527| 528| 529| 530| 531| 532| 533| 534| 535| 536| 537| 538| 539| 540| 541| 542| 543| 544| 545| 546| 547| 548| 549| 550| 551| 552| 553| 554| 555| 556| 557| 558| 559| 560| 561| 562| 563| 564| 565| 566| 567| 568| 569| 570| 571| 572| 573| 574| 575| 576| 577| 578| 579| 580| 581| 582| 583| 584| 585| 586| 587| 588| 589| 590| 591| 592| 593| 594| 595| 596| 597| 598| 599| 600| 601| 602| 603| 604| 605| 606| 607| 608| 609| 610| 611| 612| 613| 614| 615| 616| 617| 618| 619| 620| 621| 622| 623| 624| 625| 626| 627| 628| 629| 630| 631| 632| 633| 634| 635| 636| 637| 638| 639| 640| 641| 642| 643| 644| 645| 646| 647| 648| 649| 650| 651| 652| 653| 654

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale