Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 6535

Risultati da 2721 a 2730 DI 6535

10/01/2013 Puntare sull'attività fisica per perdere qualche chilo

L'esercizio fisico che aiuta a dimagrire
Il nuovo anno si porta dietro il desiderio di apparire più attraenti, magari con qualche chilo in meno. Se il primo e più importante passo da compiere è il riequilibrio del proprio regime alimentare con un introito di calorie più limitato, il secondo è l'adozione dell'esercizio fisico come buona abitudine nel corso della settimana.
C'è da considerare innanzitutto che nei primi tempi l'approccio combinato di dieta e attività fisica produrrà risultati in larga parte per via di un regime ... (Continua)

10/01/2013 In caso di radioterapia i farmaci migliorano il tasso di sopravvivenza

Cancro al polmone, betabloccanti aumentano la sopravvivenza
Nei pazienti affetti da cancro al polmone non a piccole cellule, l'uso di betabloccanti in coincidenza con una radioterapia aumenta il tasso di sopravvivenza. Ad affermarlo è una ricerca effettuata dall'Università del Texas su un totale di 722 pazienti.
Lo studio, pubblicato su Annals of Oncology, ha confrontato i dati di 155 pazienti che assumevano betabloccanti per altri motivi terapeutici con quelli degli altri 567 che sono stati sottoposti a semplice radioterapia. Dai dati emerge un ... (Continua)

10/01/2013 Il pieno recupero avviene in maniera lenta
Due mesi per superare la commozione cerebrale
Servono almeno due mesi per riprendersi appieno da una commozione cerebrale. Lo dice una ricerca dell'Università dell'Oregon pubblicata su Medicine & Science in Sports. Il deficit cognitivo susseguente alla commozione produce ancora sintomi dopo due mesi dall'evento.
I ricercatori si sono basati sulla capacità di concentrarsi dei soggetti colpiti da commozione cerebrale, ancora ridotta dopo 8 settimane, in compresenza di una maggiore propensione a distrarsi.
L'idea, vista da ... (Continua)
10/01/2013 Ricerca svela l'influenza determinante dell'effetto placebo

Per un approccio psicologico all'insonnia
Se è ormai accertata l'esistenza dell'effetto placebo, nel caso dell'insonnia il fenomeno sarebbe ancora più evidente. A dirlo è una meta-analisi pubblicata sul British Medical Journal che fa il punto sull'uso di alcuni farmaci non benzodiazepinici, definiti anche “Z drugs” in base alle iniziali dei principi attivi, ovvero zopiclone, zaleplon e zolpidem.
Il team di ricerca, guidato dalla dott.ssa Tania B. Huedo-Medina dell'Università del Connecticut, ha rivelato come almeno la metà ... (Continua)

09/01/2013 Novità per la cura del disturbo

L'herpes si cura con il gel
Novità in vista dal sapore naturale per la cura dei sintomi dovuti ad herpes labiale. Un team di ricercatori francesi guidato dal dermatologo Jean-Paul Ortonne dell'Hôpital L’Archet di Nizza ha messo a punto un gel composto non da farmaci, ma da un complesso di trigliceridi di origine vegetale che sembra in grado di ridurre gli effetti dovuti alla fastidiosa infezione.
Il prodotto è denominato CS20 ed è stato messo a confronto in un trial clinico con un antivirale utilizzato normalmente per ... (Continua)

09/01/2013 In sperimentazione molecole che bloccano la proliferazione cellulare
Nuovi farmaci per fermare il cancro
Sono in fase di test alcuni farmaci che hanno come obiettivo di bloccare la proliferazione cellulare incontrollata che si verifica in caso di cancro. La sperimentazione è frutto del lavoro di un'équipe di ricercatori dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) che lavora presso il dipartimento di Drug Discovery and Development diretto dal prof. Daniele Piomelli.
Stando ai primi risultati, alcune molecole sotto esame sarebbero in grado di influenzare l'attività della ceramidasi acida, proteina ... (Continua)
09/01/2013 Effetto preventivo per questa malattia dimenticata

Gotta, i formaggi freschi aiutano a prevenirla
Spesso derubricata a malattia del passato, la gotta è in realtà ben presente nel nostro paese, dove sono più di mezzo milione i pazienti accertati e altri 5 milioni a rischio. È una malattia tipica di uno stile di vita benestante, tanto che ha colpito nel passato grandi uomini che hanno fatto la storia: Carlo Magno, Giulio Cesare, Galileo, Darwin, Newton, Luigi XIV.
“La gotta rappresenta l’artrite più frequente nell’uomo, dove raggiunge una prevalenza del 7% dopo i 65 anni” – ricorda il ... (Continua)

08/01/2013 Ma le chemiochine CCL2 hanno un effetto protettivo

L'esposizione al mercurio mette a rischio i neonati
Sono tanti, troppi i bambini esposti durante la gravidanza a livelli di mercurio sopra la norma, 200 mila solo in Italia. A renderlo noto è uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Health dall'istituto Ehesp di Rennes, che ha stimato in 1,8 milioni i neonati europei alle prese con concentrazioni di mercurio esagerate.
I ricercatori francesi si sono basati sulle analisi di alcuni campioni di capelli di mamme e bambini di 17 paesi dell'Unione. Il limite di sicurezza imposto dai ... (Continua)

07/01/2013 10:54:29 Prima sperimentazione su pazienti oncologici

La meditazione come sostegno alla lotta contro i tumori
E’ di questi giorni che l'Ausl di Bologna ha dato l’assenso alla sperimentazione in pazienti oncologici di una terapia basata su una meditazione tibetana.
La pratica meditativa del “prendere e dare” o in tibetano Tong Len comincerà a febbraio e sara' condotta dall'equipe di Gioacchino Pagliaro, direttore del reparto di Psicologia clinica dell'ospedale Bellaria, che si occupa di meditazione da oltre vent'anni.
A giorni verrà effettuata la scelta di 80 pazienti che, oltre le normali cure, ... (Continua)

07/01/2013 09:46:49 Una diagnosi precoce può ridurne alcune conseguenze

Sindrome di Turner: sfatiamo i pregiudizi
In tutto e per tutto hanno l’aspetto di bambine normali, sia per intelligenza che per apprendimento. Solo l’altezza al di sotto della media ed alcune caratteristiche morfologiche le inseriscono nel contesto delle patologie genetiche.
La sindrome è causata dall’assenza di uno dei due cromosomi X presenti del patrimonio genetico del sesso femminile. L’incidenza della patologia è di un caso su 2000/2500 femmine nate vive, ma con una mortalità prenatale del 99%. La mancanza di uno dei due ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385| 386| 387| 388| 389| 390| 391| 392| 393| 394| 395| 396| 397| 398| 399| 400| 401| 402| 403| 404| 405| 406| 407| 408| 409| 410| 411| 412| 413| 414| 415| 416| 417| 418| 419| 420| 421| 422| 423| 424| 425| 426| 427| 428| 429| 430| 431| 432| 433| 434| 435| 436| 437| 438| 439| 440| 441| 442| 443| 444| 445| 446| 447| 448| 449| 450| 451| 452| 453| 454| 455| 456| 457| 458| 459| 460| 461| 462| 463| 464| 465| 466| 467| 468| 469| 470| 471| 472| 473| 474| 475| 476| 477| 478| 479| 480| 481| 482| 483| 484| 485| 486| 487| 488| 489| 490| 491| 492| 493| 494| 495| 496| 497| 498| 499| 500| 501| 502| 503| 504| 505| 506| 507| 508| 509| 510| 511| 512| 513| 514| 515| 516| 517| 518| 519| 520| 521| 522| 523| 524| 525| 526| 527| 528| 529| 530| 531| 532| 533| 534| 535| 536| 537| 538| 539| 540| 541| 542| 543| 544| 545| 546| 547| 548| 549| 550| 551| 552| 553| 554| 555| 556| 557| 558| 559| 560| 561| 562| 563| 564| 565| 566| 567| 568| 569| 570| 571| 572| 573| 574| 575| 576| 577| 578| 579| 580| 581| 582| 583| 584| 585| 586| 587| 588| 589| 590| 591| 592| 593| 594| 595| 596| 597| 598| 599| 600| 601| 602| 603| 604| 605| 606| 607| 608| 609| 610| 611| 612| 613| 614| 615| 616| 617| 618| 619| 620| 621| 622| 623| 624| 625| 626| 627| 628| 629| 630| 631| 632| 633| 634| 635| 636| 637| 638| 639| 640| 641| 642| 643| 644| 645| 646| 647| 648| 649| 650| 651| 652| 653| 654

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale