Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 6535

Risultati da 2811 a 2820 DI 6535

07/11/2012 Studio europeo pone le basi per un nuovo approccio terapeutico

Nuova cura possibile contro l'Huntington
Un team di ricercatori spagnoli è riuscito a ridurre l'espressione cromosomica del gene mutante che causa il morbo di Huntington, grave malattia neurodegenerativa che costringe il corpo a movimenti scoordinati e la mente a un progressivo declino cognitivo.
La malattia è causata da ripetizioni multiple della sequenza dell'acido deossiribonucleico (DNA), cioè dei nucleotidi CAG, nel gene che codifica la proteina "Huntingtina". Questa sequenza è presente oltre 35 volte in chi soffre di questa ... (Continua)

07/11/2012 È bene valutare la necessità o meno del trattamento farmacologico

La pubertà è sempre più precoce
Il primo menarca, l'evento che segna l'ingresso nella pubertà delle ragazzine, avviene sempre prima. Nel 1860 l'età media in cui si verificava la prima mestruazione era di 16,6 anni, nel 2010 si è passati a 10,5 anni, con punte di 6 o 7 anni.
L'imputato di questa vera e propria rivoluzione nei tempi è lo stile di vita complessivo, enormemente mutato nel corso degli ultimi 150 anni, e l'alimentazione in particolare. Il cibo spazzatura, infatti, con il suo carico di grassi e sostanze non ... (Continua)

06/11/2012 14:23:29 Ricerca evidenzia l'importanza del gene presenilina 1
A vent'anni i primi segni dell'Alzheimer
Il meccanismo biologico che conduce all'Alzheimer sembra piuttosto lento. Pare infatti che la malattia possa essere diagnosticata anche 20 anni prima dell'insorgenza dei primi sintomi. A dirlo è una ricerca condotta dal Banner Alzheimer's Institute in Arizona, dalla Boston University e dalla University of Antioquia.
Lo studio, pubblicato su Lancet Neurology, ha preso in esame un gruppo di 44 ragazzi fra i 18 e i 26 anni, scoprendo che il 30 per cento di loro possiede una mutazione del gene ... (Continua)
06/11/2012 10:35:43 Non è la condizione a crearci problemi ma come reagiamo

Niente problemi di salute con lo stress
Lo stress non fa male, o perlomeno non da solo. È la nostra reazione a una condizione di stress a determinare un eventuale peggioramento del nostro stato di salute. A dirlo è una ricerca dell'Università di Stato della Pennsylvania pubblicata su Annals of Behavioral Medicine.
Secondo i medici americani, infatti, il nostro benessere psico-fisico è minacciato dai nostri comportamenti rispetto alle condizioni esterne. Come spiega David Almeida, autore dello studio: “la nostra ricerca mostra che ... (Continua)

05/11/2012 15:13:45 Nesso fra centrali energetiche delle cellule e sviluppo del sistema nervoso

Scoperto un nuovo gene per una rara malattia mitocondriale
Uno studio del Tigem di Napoli ha compiuto nuove scoperte sulle basi genetiche di una rarissima malattia che colpisce le prime fasi dello sviluppo, la microftalmia con lesioni lineari della pelle. Il risultato è frutto del lavoro del team guidato da Brunella Franco del Tigem (Istituto Telethon di genetica e medicina) e ha trovato spazio sulle pagine della rivista American Journal of Human Genetics.
Questa rara patologia è caratterizzata da un ridotto sviluppo degli occhi e dalla presenza di ... (Continua)

05/11/2012 10:40:44 Per superare la paura si può adottare una metodica ipnotica innovativa

L'ipnosi ti aiuta dal dentista
Andare dal dentista non è un piacere per nessuno. L’idea di soffrire, il fastidio al pensiero di mettersi nelle mani di un altro, il contatto con gli strumenti, il rumore del trapano e gli odori dello studio, infatti, provocano a molti una sensazione davvero spiacevole.
Il 75% dei pazienti sono spaventati, il 20% riporta sintomi somatici e il 15% ha l’ansia. Grazie all’ipnosi l’approccio con l’odontoiatra può cambiare in modo significativo e il paziente può essere molto più collaborativi e ... (Continua)

31/10/2012 12:26:13 Trattamento sperimentale su 15 pazienti mostra risultati positivi

Parkinson, prove di terapia genica
Quindici malati colpiti da una forma avanzata di morbo di Parkinson sono stati trattati in Francia con una terapia genica dall'équipe del prof. Stéphane Palfi, neurochirurgo dell'ospedale Henri-Mondor di Créteil e ricercatore presso l'Inserm.
I risultati preliminari del trattamento sono stati presentati a Parigi nel corso del congresso europeo sulle terapie geniche e cellulari che si è appena concluso. Anche se l'insieme dei dati relativi alla sperimentazione sarà svelato soltanto fra tre ... (Continua)

31/10/2012 09:39:54 Strappo indolore a prova di pelle di neonato

Ecco il cerotto che ti accarezza
La medicina fa progressi anche in dettagli apparentemente insignificanti. Così un gruppo di ricerca del Brigham and Women's Hospital di Boston, affiancato dai colleghi del Massachussets Institute of Technology (MIT), ha deciso di risolvere il problema dei cerotti destinati in particolare ai bambini, che lamentano spesso dolore o addirittura piccole lesioni a causa di uno strappo troppo deciso.
Stando a un'indagine effettuata nell'ambito dei reparti di terapia intensiva neonatale di vari ... (Continua)

31/10/2012 Liberarsi dal sudore eccessivo è possibile
L'iperidrosi si blocca con una graffetta
Aver paura di scambiarsi una stretta di mano o di mostrare una camicia già sudata di primo mattino. È l’imbarazzante problema di quelli che sudano troppo e che, spesso, sono vittime di una malattia misconosciuta e quindi non curata. Si chiama iperidrosi, ovvero sudare troppo, un disturbo che può davvero complicare l’esistenza, rendendo difficile una normale vita di relazione, in tutti i campi, dal lavoro, alla famiglia, alle amicizie.
Ma le cure ci sono, spiega Pierluigi Granone, Direttore ... (Continua)
30/10/2012 11:08:28 La doxorubicina aumenta lo stress ossidativo nei tessuti cardiaci
Un antitumorale può far male al cuore
Un team di ricercatori ha scoperto un meccanismo molecolare attraverso il quale un noto farmaco chemioterapico può produrre danni all'apparato cardiovascolare. Il medicinale in questione è la doxorubicina, un antibiotico antineoplastico della famiglia delle antracicline, dotato di un ampio spettro antitumorale.
La doxorubicina si lega al Dna cellulare inibendo la sintesi degli acidi nucleici e la mitosi e provocando aberrazioni cromosomiche. Già da 50 anni viene utilizzato per contrastare ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385| 386| 387| 388| 389| 390| 391| 392| 393| 394| 395| 396| 397| 398| 399| 400| 401| 402| 403| 404| 405| 406| 407| 408| 409| 410| 411| 412| 413| 414| 415| 416| 417| 418| 419| 420| 421| 422| 423| 424| 425| 426| 427| 428| 429| 430| 431| 432| 433| 434| 435| 436| 437| 438| 439| 440| 441| 442| 443| 444| 445| 446| 447| 448| 449| 450| 451| 452| 453| 454| 455| 456| 457| 458| 459| 460| 461| 462| 463| 464| 465| 466| 467| 468| 469| 470| 471| 472| 473| 474| 475| 476| 477| 478| 479| 480| 481| 482| 483| 484| 485| 486| 487| 488| 489| 490| 491| 492| 493| 494| 495| 496| 497| 498| 499| 500| 501| 502| 503| 504| 505| 506| 507| 508| 509| 510| 511| 512| 513| 514| 515| 516| 517| 518| 519| 520| 521| 522| 523| 524| 525| 526| 527| 528| 529| 530| 531| 532| 533| 534| 535| 536| 537| 538| 539| 540| 541| 542| 543| 544| 545| 546| 547| 548| 549| 550| 551| 552| 553| 554| 555| 556| 557| 558| 559| 560| 561| 562| 563| 564| 565| 566| 567| 568| 569| 570| 571| 572| 573| 574| 575| 576| 577| 578| 579| 580| 581| 582| 583| 584| 585| 586| 587| 588| 589| 590| 591| 592| 593| 594| 595| 596| 597| 598| 599| 600| 601| 602| 603| 604| 605| 606| 607| 608| 609| 610| 611| 612| 613| 614| 615| 616| 617| 618| 619| 620| 621| 622| 623| 624| 625| 626| 627| 628| 629| 630| 631| 632| 633| 634| 635| 636| 637| 638| 639| 640| 641| 642| 643| 644| 645| 646| 647| 648| 649| 650| 651| 652| 653| 654

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale