Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 6535

Risultati da 621 a 630 DI 6535

20/10/2015 09:38:00 Sostanze diverse dagli effetti simili

La droga dello stupro
C'è anche la droga dello stupro. Si chiama così perché facilita l’assalto sessuale ai danni di chi non accetta e non vuole essere coinvolto in un approccio di questo tipo.
Si tratta di sostanze che possono avere effetti sedativi, ipnotici o dissociativi, ma soprattutto causano disinibizione sessuale e amnesia.
Le droghe da stupro sono per definizione incolore, inodore e insapore, ecco perché sono definite droghe furbe, data la facilità con cui si possono occultare. Alcuni dei principi ... (Continua)

19/10/2015 17:26:16 Efficaci gli antagonisti recettoriali dei leucotrieni

Asma, l'effetto positivo degli LTRA
Secondo una ricerca dell'Università della Tessaglia pubblicata su Annals of Internal Medicine, gli antagonisti recettoriali dei leucotrieni (LTRA) migliorano il controllo dell'asma rispetto al placebo.
Il coordinatore della ricerca Michael Miligkos ha realizzato una meta-analisi per verificare i benefici e gli eventuali rischi degli LTRA in monoterapia o associati al trattamento con corticosteroidi per via inalatoria in adulti e adolescenti affetti da asma.
“Sono stati presi in ... (Continua)

19/10/2015 16:00:00 Il trattamento è associato a una percentuale di nati vivi maggiore

Clomifene più efficace di letrozolo nell'infertilità
In caso di infertilità inspiegabile è preferibile ricorrere a un trattamento a base di clomifene piuttosto che ad uno a base di letrozolo. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team dei National Institutes of Health e coordinato dalla University of Alabama School of Medicine di Birmingham.
Gli scienziati americani hanno messo a confronto le due terapie sulla base di risultati precedenti che indicavano nel letrozolo la soluzione migliore in termini ... (Continua)

19/10/2015 15:14:00 Possibile la messa a punto di nuovi sistemi di diagnosi

Un esame del sangue per l'Alzheimer
Il sangue potrebbe in futuro svelare l'esistenza del morbo di Alzheimer. È ciò che sperano alcuni ricercatori della Rowan University School of Osteopathic Medicine di Stratford, che stanno mettendo a punto un nuovo esame del sangue in grado di rilevare con precisione la presenza del morbo.
Gli scienziati americani si sono concentrati su due anticorpi da utilizzare come biomarcatori del sangue capaci di indicare la presenza e il livello di avanzamento della malattia.
Lo stesso test, in ... (Continua)

19/10/2015 14:53:00 Se sono più di 11 il rischio aumenta di molto
Melanoma, occhio ai nei sul braccio destro
Contate i nei che avete sul braccio destro e sperate che non siano più di 11. Secondo uno studio del King's College di Londra, infatti, un numero superiore sarebbe associato a un rischio molto elevato di sviluppare il melanoma.
Secondo la ricerca condotta dall'italiano Simone Ribero, i nei sul braccio destro sono un ottimo indicatore del numero totale di “macchie” sul corpo. In base a un calcolo statistico, se i nei totali sono più di 100 il rischio di melanoma è 5 volte superiore alla ... (Continua)
19/10/2015 12:07:44 Studio fa luce sul carcinoma duttale in situ

Il ruolo dei recettori ormonali nel tumore alla mammella
Un team di ricercatori italiani ha dimostrato l'importanza dei recettori per gli androgeni nello sviluppo del carcinoma duttale in situ (Dcis), una forma di tumore alla mammella.
Gli scienziati dell'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori Irst di Meldola coordinati da Sara Bravaccini si sono concentrati sul Dcis, una forma neoplastica i cui marcatori biologici prognostici e predittivi sono stati poco studiati in passato, al contrario di ciò che è avvenuto con il ... (Continua)

16/10/2015 17:25:16 Meno rischi rispetto all'inserimento femorale o giugulare
Incannulare la vena succlavia riduce le complicanze
La vena succlavia è la scelta migliore per l'incannulamento di un catetere. Lo rivela uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine realizzato da ricercatori del Centro ospedaliero universitario di Caen, in Francia.
Uno degli autori, Jean-Jacques Parienti, spiega: “inserire un catetere centrale in succlavia, giugulare o femorale si associa spesso a complicazioni infettive, trombotiche e meccaniche che possono ripercuotersi oltre che su morbilità, mortalità e qualità ... (Continua)
16/10/2015 16:00:00 Ricerca italiana compie scoperta sui tumori più aggressivi

Nuova molecola contro i tumori tiroidei
Un team di ricercatori italiani ha identificato una piccola molecola (SP600125) in grado di attaccare in maniera selettiva i tumori anaplastici e scarsamente differenziati della tiroide.
Il cancro della tiroide è il più comune tumore maligno endocrino con una incidenza in continuo aumento a livello mondiale. Nella maggior parte dei casi il cancro tiroideo è ben differenziato e presenta una prognosi molto favorevole, mentre quando si presenta in forma indifferenziata è uno dei tumori a più ... (Continua)

16/10/2015 15:39:00 Una terapia aggressiva può essere più pericolosa

Carotide stretta e ictus, meglio non intervenire
Chi presenta un restringimento dell'arteria carotide affronta spesso una serie di test preventivi per evitare l'insorgenza di un ictus. Tuttavia, uno studio pubblicato su Jama Neurology sostiene che né l'inserimento di uno stent per mantenere dilatato il vaso né l'endoarterectomia – l'intervento che rimuove la placca dalla parete arteriosa – riducono il rischio.
Al contrario, intervenire su pazienti con arteria carotide stretta ma asintomatica non è consigliabile, perché i danni potrebbero ... (Continua)

16/10/2015 12:42:32 Un programma automatizzato suggerisce modifiche allo stile di vita
Gli sms che aiutano il cuore
Livelli di colesterolo e di pressione arteriosa meno elevati, tendenza a fumare ridimensionata e indice di massa corporea migliorato. Sono i risultati di un programma automatizzato per l'invio di sms a pazienti affetti da malattia coronarica contenenti una serie di suggerimenti per modificare lo stile di vita.
Nello studio pubblicato su Jama, una delle autrici, Clara Chow del George Institute for Global Health dell'Università di Sydney, spiega: “nonostante le malattie cardiovascolari siano ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114| 115| 116| 117| 118| 119| 120| 121| 122| 123| 124| 125| 126| 127| 128| 129| 130| 131| 132| 133| 134| 135| 136| 137| 138| 139| 140| 141| 142| 143| 144| 145| 146| 147| 148| 149| 150| 151| 152| 153| 154| 155| 156| 157| 158| 159| 160| 161| 162| 163| 164| 165| 166| 167| 168| 169| 170| 171| 172| 173| 174| 175| 176| 177| 178| 179| 180| 181| 182| 183| 184| 185| 186| 187| 188| 189| 190| 191| 192| 193| 194| 195| 196| 197| 198| 199| 200| 201| 202| 203| 204| 205| 206| 207| 208| 209| 210| 211| 212| 213| 214| 215| 216| 217| 218| 219| 220| 221| 222| 223| 224| 225| 226| 227| 228| 229| 230| 231| 232| 233| 234| 235| 236| 237| 238| 239| 240| 241| 242| 243| 244| 245| 246| 247| 248| 249| 250| 251| 252| 253| 254| 255| 256| 257| 258| 259| 260| 261| 262| 263| 264| 265| 266| 267| 268| 269| 270| 271| 272| 273| 274| 275| 276| 277| 278| 279| 280| 281| 282| 283| 284| 285| 286| 287| 288| 289| 290| 291| 292| 293| 294| 295| 296| 297| 298| 299| 300| 301| 302| 303| 304| 305| 306| 307| 308| 309| 310| 311| 312| 313| 314| 315| 316| 317| 318| 319| 320| 321| 322| 323| 324| 325| 326| 327| 328| 329| 330| 331| 332| 333| 334| 335| 336| 337| 338| 339| 340| 341| 342| 343| 344| 345| 346| 347| 348| 349| 350| 351| 352| 353| 354| 355| 356| 357| 358| 359| 360| 361| 362| 363| 364| 365| 366| 367| 368| 369| 370| 371| 372| 373| 374| 375| 376| 377| 378| 379| 380| 381| 382| 383| 384| 385| 386| 387| 388| 389| 390| 391| 392| 393| 394| 395| 396| 397| 398| 399| 400| 401| 402| 403| 404| 405| 406| 407| 408| 409| 410| 411| 412| 413| 414| 415| 416| 417| 418| 419| 420| 421| 422| 423| 424| 425| 426| 427| 428| 429| 430| 431| 432| 433| 434| 435| 436| 437| 438| 439| 440| 441| 442| 443| 444| 445| 446| 447| 448| 449| 450| 451| 452| 453| 454| 455| 456| 457| 458| 459| 460| 461| 462| 463| 464| 465| 466| 467| 468| 469| 470| 471| 472| 473| 474| 475| 476| 477| 478| 479| 480| 481| 482| 483| 484| 485| 486| 487| 488| 489| 490| 491| 492| 493| 494| 495| 496| 497| 498| 499| 500| 501| 502| 503| 504| 505| 506| 507| 508| 509| 510| 511| 512| 513| 514| 515| 516| 517| 518| 519| 520| 521| 522| 523| 524| 525| 526| 527| 528| 529| 530| 531| 532| 533| 534| 535| 536| 537| 538| 539| 540| 541| 542| 543| 544| 545| 546| 547| 548| 549| 550| 551| 552| 553| 554| 555| 556| 557| 558| 559| 560| 561| 562| 563| 564| 565| 566| 567| 568| 569| 570| 571| 572| 573| 574| 575| 576| 577| 578| 579| 580| 581| 582| 583| 584| 585| 586| 587| 588| 589| 590| 591| 592| 593| 594| 595| 596| 597| 598| 599| 600| 601| 602| 603| 604| 605| 606| 607| 608| 609| 610| 611| 612| 613| 614| 615| 616| 617| 618| 619| 620| 621| 622| 623| 624| 625| 626| 627| 628| 629| 630| 631| 632| 633| 634| 635| 636| 637| 638| 639| 640| 641| 642| 643| 644| 645| 646| 647| 648| 649| 650| 651| 652| 653| 654

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale