Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 107

Risultati da 61 a 70 DI 107

05/01/2012 Le risposte alla cardio-tossicità dei farmaci

Come ridurre gli effetti della chemio
L'evoluzione dei farmaci e delle terapie antitumorali non conosce sosta e i successi testimoniati dall'allungamento complessivo della vita media dei pazienti ne è la riprova. Tuttavia il conto che l'organismo nel suo complesso deve pagare per questi progressi non è irrilevante.
In molti casi, infatti, i pazienti devono addirittura sospendere i trattamenti per problemi cardiaci, ma gli esperti sottolineano l'importanza dell'ecocardiografia per una valutazione anticipata dei possibili ... (Continua)

08/12/2011 Rischi di danni gravi ai muscoli cardiaci

Gli sport estremi sono un colpo al cuore
Un'attività fisica svolta al limite delle proprie possibilità può provocare seri danni al cuore. Lo dice una ricerca pubblicata sullo European Heart Journal che descrive l'impatto sul fisico di alcune discipline sportive particolarmente dispendiose, in primo luogo la maratona, ma anche le corse ciclistiche, l'alpinismo e sport multidisciplinari come il triathlon.
Uno sforzo fisico di tale portata produce un irrigidimento dei muscoli cardiaci e vere e proprie lesioni che tuttavia rientrano ... (Continua)

30/11/2011 13:06:08 Come riconoscerli e prendere provvedimenti

Sincope, svenimento e ipotensione ortostatica
Secondo gli ultimi dati, il 20% della popolazione italiana sviluppa forme di intolleranza ortostatica, molto comune nella popolazione pediatrica e negli adolescenti, la cui sintomatologia può essere legata a una mancata ossigenazione del cervello e manifestarsi con vertigini, visione macchiata o offuscata, senso di mancamento oppure essere causata da un’aumentata attività del sistema nervoso autonomo e accompagnata da palpitazioni, tremori e senso di nausea. “È una perdita di coscienza ... (Continua)

27/11/2011 11:33:52 
Urgenze Mediche
Perdita di coscienza

Per coscienza si intende la consapevolezza di sé e degli oggetti esterni. L’alterazione o la perdita di questa consapevolezza caratterizza diverse situazioni, a seconda che a essa si sommi una compromissione delle normali funzioni cardiorespiratorie oppure no.
Tra le cause della perdita di coscienza che richiedono un trattamento medico d’urgenza vi sono:

- ingenti perdite di sangue o di liquidi (ustioni);

- sofferenza cerebrale da trauma ... (Continua)
11/10/2011 15:50:19 Un percorso di conoscenza personale previene ricadute e complicanze

Psicoterapia a breve termine per soggetti post infartuati
Una psicoterapia della durata di sei mesi sembra essere un elemento di protezione nei confronti di ricadute nei soggetti che hanno subito un infarto del miocardio. Lo afferma uno studio svoltosi a Roma presso l’ospedale S. Filippo Neri, che ha visto coinvolti 101 soggetti che avevano avuto un infarto del miocardio da appena una settimana e sottoposti ad angioplastica d’urgenza. Di questi, un gruppo ha ricevuto esclusivamente cure di tipo medico, un altro invece ha portato a termine anche un ... (Continua)

04/10/2011 Le procedure che riducono le degenze ospedaliere
Il metodo ERAS per una chirurgia dai tempi ridotti
La chirurgia fa passi da gigante. La nuove tecniche mini invasive, i progressi dell’anestesia, il controllo del dolore e un’accurata preparazione del paziente consentono ormai interventi mirati al millimetro e drastiche riduzioni della degenza post-operatoria. Analoghi risultati sono però possibili anche nella chirurgia addominale maggiore e in altri interventi invasivi, grazie a una serie di innovative procedure denominate Fast Track Surgery (FTS, percorso veloce in chirurgia) o Enhanced ... (Continua)
05/09/2011 La causa principale è la SUDEP, condizione spesso sottovalutata

Morire all'improvviso di epilessia
Il rischio di morte prematura per epilessia è sorprendentemente alto e legato in particolare alla SUDEP, la Morte improvvisa e inaspettata nei malati di epilessia. Si tratta di un decesso improvviso in soggetti con epilessia non provocato da cause accidentali o da status epilepticus.
Nei casi di SUDEP l’esame tossicologico e l’analisi autoptica post mortem non sono in grado di identificare la causa del decesso in quanto non rivelano alcun danno anatomico. È stato stimato che i malati di ... (Continua)

29/07/2011 Aumento della pressione, cardiopatie e ictus nei soggetti sleep-apnoici

Sonno e Cardioprevenzione
Sono stati necessari anni prima che, sulla base di numerose evidenze cliniche e strumentali (polisonnografia), si consolidasse, nella mentalità medica e della gente comune, l’idea che il russamento non è soltanto un fastidioso e curioso rumore emesso da alcuni soggetti durante la respirazione nel sonno, bensì una condizione patologica.
Il russamento è un rumore provocato dalle vibrazioni del palato molle al passaggio di aria durante l’inspirazione. Il russamento è cioè espressione di una ... (Continua)

07/04/2011 Primo sintomo di disturbi più seri come la sleep apnea ostruttiva

I rischi connessi con il russamento
Sono stati necessari anni prima che, sulla base di numerose evidenze cliniche e strumentali (polisonnografia), si consolidasse, nella mentalità medica e della gente comune, l’idea che il russamento non è soltanto un fastidioso e curioso rumore emesso da alcuni soggetti durante la respirazione nel sonno, bensì una condizione patologica.
Il russamento è un rumore provocato dalle vibrazioni del palato molle al passaggio di aria durante l’inspirazione. Il russamento è cioè espressione di una ... (Continua)

06/04/2011 Una possibilità in più per l'assistenza extraospedaliera

I vantaggi della telecardiologia
La telecardiologia è l’area di maggiore applicazione clinica della telemedicina, tanto che in varie regioni italiana sono stati realizzati importanti progetti. A mezzo di appositi strumenti, applicati ed usati dal paziente stesso, si può procedere alla trasmissione telematica, anche da grandi distanze, di dati bioclinici importanti, quali quelli relativi alla pressione arteriosa, alla frequenza cardiaca, al controllo di pacemakers, alla saturimetria.
La telecardiologia è una realtà ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale