Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 146

Risultati da 101 a 110 DI 146

04/01/2010 Operazioni al cuore più facili e sicure in futuro

Una nuova arteria grazie alla nanotecnologia
Un'arteria artificiale, messa a punto da un'equipe di scienziati inglesi, renderà la vita più facile ai chirurghi che intervengono su pazienti cardiopatici. Si tratta di un tubicino costituito da materiale sintetico che simula in tutto e per tutto il comportamento di un'arteria.
Negli interventi di bypass, i medici sono costretti a deviare il sangue dal suo corso naturale per consentire la rimozione dell'occlusione arteriosa o per intervenire sui vasi sanguigni. Fino ad oggi, è stata ... (Continua)

12/11/2009 Ricercatori italiani sperimentano una nuova tecnica
Nuova terapia mirata contro il cancro del fegato
Bloccare il nutrimento al tumore con farmaci efficaci indirizzati direttamente al suo interno, minimizzando gli effetti collaterali. È il traguardo che si erano posti e hanno raggiunto alcuni ricercatori italiani attivi nella lotta contro l’epatocarcinoma ed il colangiocarcinoma.
I medici, che appartengono all'IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri, hanno pubblicato i risultati sulle riviste scientifiche Anticancer Research e Cardiovascular and Interventional Radiology. Il gruppo di ricerca ... (Continua)
15/10/2009 15:02:29 Studio dell'IRCCS Medea di Ostuni

Bimba vive con un solo emisfero cerebrale
Una bambina di due anni e uno sviluppo emotivo, comportamentale e sociale nella norma. Eppure presenta una grande cisti porencefalica nell'emisfero sinistro, con estensione nei lobi frontale, temporale e occipitale. In pratica vive solo con mezzo cervello. È stato pubblicato su The New England Journal of Medicine, una delle riviste scientifiche più accreditate, uno studio dell'IRCCS "E. Medea" di Ostuni, che si è occupato di questo incredibile caso.
"Living with one hemisphere" si può, nel ... (Continua)

07/10/2009 15:46:11 Si prospettano nuove strategie di cura dell’infarto cardiaco

L'impronta dell'infarto
Come un assassino, l'infarto lascia una traccia di sé sul luogo del delitto. È la conclusione a cui giungono i ricercatori del San Raffaele di Milano che hanno studiato i meccanismi alla base dell’insorgenza dell’infarto. Solitamente i problemi cardiaci si fanno risalire alla presenza di fattori di rischio come lo stress, alti livelli di colesterolo nel sangue, l’obesità e il fumo di sigaretta. Tuttavia la presenza di queste condizioni riesce a spiegare solo in parte la frequente insorgenza di ... (Continua)

18/09/2009 Efficacia degli stent provata a due anni
Studio Syntax sugli stent Taxus per i cardiopatici
Gli stent medicati per cardiopatici danno buone indicazioni d'efficacia negli studi clinici in cui sono stati testati. I dati a due anni dello studio SYNTAX hanno dimostrato che non esistono differenze statisticamente significative tra lo stent coronarico a eluizione di Paclitaxel TAXUS® Express2® e il bypass aortocoronarico (CABG) per quanto riguarda l'endpoint combinato sulla sicurezza (mortalità per qualsiasi causa, ictus e infarto miocardico [IM]). Questi i risultati annunciati dalla Boston ... (Continua)
15/09/2009 Il meccanismo di fame e sazietà

I cibi grassi non saziano e ingannano il cervello
Concedersi qualche peccato di gola di troppo con cibi grassi e appetitosi fa decisamente male alla linea. Ora si scopre uno dei meccanismi che provocano questi nefasti effetti. I cibi grassi, come burro, latte, gelato, patatine fritte e formaggio, per esempio, contengono acidi grassi saturi che ingannano il nostro cervello per tre giorni dopo la loro assunzione, interferendo con i segnali cellulari che inducono il senso di sazietà. In pratica, mangiando alimenti grassi che ci piacciono, abbiamo ... (Continua)

10/09/2009 I geni coinvolti nella malattia
Scoperte le cause della sindrome di Noonan
Un progresso importante per conoscere e affrontare meglio la sindrome di Noonan, una delle più frequenti malattie genetiche dello sviluppo. Uno studio finanziato da Telethon e pubblicato su Nature Genetics* da Marco Tartaglia, ricercatore dell’Istituto superiore di sanità (Iss) e Bruce Gelb della Mount Sinai School of Medicine di New York, ha identificato un nuovo gene implicato in questa sindrome genetica.. Salgono così al 75% le possibilità di diagnosticare in modo corretto questa malattia, ... (Continua)
17/07/2009 14:26:28 Tolta l'occlusione senza ricorrere a stent di metallo
Stent biodegradabili per le arterie del femore
Per evitare che un'arteria si occluda, viene inserito uno stent, una struttura cilindrica che si espande fino a raggiungere il diametro del vaso originario e ne impedisce il restringimento sia in fase acuta che a lungo termine. Quelli tradizionali sono in metallo e alla lunga possono creare problemi.
Uno stent biodegrabile è stato appena applicato nell'arteria occlusa del femore di un paziente claudicante dall’équipe del dott. Francesco Bedogni dell’ Istituto Clinico Sant’Ambrogio.
Si ... (Continua)
20/04/2009 16:55:35 
Possibile la microchirurgia per acufeni invalidanti
Nel tempo si sono succeduti infiniti sforzi, da parte di più specialisti, di lenire od abolire il fastidioso sintomo dell’acufene (rumore, di varia entità ed intensità) percepito nell’orecchio.
Nulla è valso praticamente a niente, stante le assai limitate conoscenze audio-neurologiche su questo sintomo di iperfunzione della via acustica.
La letteratura degli anni più recenti ci ha trasmesso, tuttavia, interventi di microchirurgia sul nervo uditivo, che, se compresso da una struttura ... (Continua)
26/01/2009 10:35:50 
Nuova angiografia con la RMN per prevenire l'ictus
Presso la Neuroradiologia della Fondazione Istituto Neurologico Besta e dell’Ospedale Niguarda di Milano è arrivata dall’Università dell’Illinois di Chicago un’angiografia quantitativa di risonanza magnetica, la MRI-NOVA con cui si calcola la percentuale di rischio dei pazienti che, secondo le indagini convenzionali, potrebbero avere uno stroke.
Individuate occlusioni stenotiche, ostruzioni o dilatazioni aneurismatiche e il conseguente danno sul tessuto cerebrale a valle rimasto “a secco” ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale