Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 146

Risultati da 51 a 60 DI 146

11/04/2013 Al via studio sul trattamento della paralisi sopranucleare progressiva (psp)

Staminali per curare la forma più grave di Parkinson
È stato autorizzato l'avvio di una sperimentazione che prevede l'utilizzo delle cellule staminali per il trattamento della Paralisi Supranucleare Progressiva (PSP), uno dei parkinsonismi più gravi.
L'Istituto Superiore di Sanità ha autorizzato il progetto di ricerca finanziato dalla Fondazione Grigioni e realizzato grazie al lavoro della Fondazione Ca' Granda Policlinico di Milano.
“Su richiesta dell’Istituto Superiore di Sanità, lo studio ha recentemente preso il via con una prima fase ... (Continua)

13/03/2013 La strategia “farmaco-invasiva” comparabile all’angioplastica primaria

Infarto, opzione farmacologica valida prima di angioplastica
Nuovi dati dimostrano che nei pazienti colpiti da infarto miocardico acuto con sovraslivellamento del tratto ST (STEMI) che non possono essere sottoposti ad angioplastica coronarica percutanea primaria (PCI primaria) entro 60 minuti, si ottengono risultati clinici comparabili se sottoposti a trombolisi precoce con tenecteplase, seguita da angioplastica (strategia farmaco-invasiva).
“Un numero significativo di pazienti colpiti da infarto miocardico acuto non riesce a raggiungere la sala di ... (Continua)

30/01/2013 10:03:15 Qual è la tecnica migliore per il disturbo
La nevralgia del trigemino
Le molteplici problematiche legate alla terapia, cioè alla cura efficace e reale, della nevralgia del nervo trigemino, sono state ampiamente discusse e vengono anche messe in continua discussione oggigiorno.
È giusto e rispondente al metodo scientifico ricercare farmaci che assopiscono il dolore trigeminale, specie durante le intense e frequenti crisi. Pur tuttavia non si è ancora trovato un farmaco specifico per tale tremendo disturbo e che agisca primariamente su di esso per lunghi periodi ... (Continua)
28/12/2012 Proposta chirurgica per la cura del disturbo
L'emispasmo facciale
Decine e decine di pazienti giunti nel tempo all’osservazione con Emispasmo Facciale, cioè con contrazioni tonico cloniche, involontarie, più o meno intense, disordinate che insorgono nel muscolo orbicolare dell’occhio (il muscolo che circonda l’occhio) sino a coinvolgere l’orbicolare delle labbra (il muscolo che circonda la bocca) e, talora, il platisma al collo o viceversa (nel primo caso Spasmo Tipico, nel secondo Spasmo Atipico) riconoscono anch’essi, come nel caso della Nevralgia del ... (Continua)
18/12/2012 I rischi e il trattamento di questa patologia parassitaria
La schistosomiasi, cos'è e come si cura
La Schistosomiasi è una malattia parassitaria cronica causata da vermi trematodi. È molto diffusa in aree tropicali e sub–tropicali, in comunità povere, senza accesso ad acqua potabile e in assenza di adeguate condizioni igieniche. La malattia si diffonde nelle acque dolci, nelle quali il parassita può infettare una persona mentre lavora, nuota, pesca, o lava il bucato. Le minuscole larve penetrano nella pelle umana, maturano nel fegato ed entrano nei vasi sanguigni. Le uova depositate dalle ... (Continua)
28/11/2012 Farmaco indicato per i pazienti con trombosi venosa profonda o embolia polmonare
Embolia polmonare, autorizzato Rivaroxaban
L’anticoagulante orale Xarelto (rivaroxaban) di Bayer HealthCare è stato approvato dalla Commissione Europea (CE) per il trattamento dell’embolia polmonare (EP) e la prevenzione delle recidive di trombosi venosa profonda (TVP) e dell’EP negli adulti.
Tale approvazione fa di rivaroxaban l'unico nuovo anticoagulante orale approvato per questa indicazione nell’UE. "Circa un paziente su 10 affetto da embolia polmonare muore a causa della malattia, e a questo riguardo, l’EP rimane una delle ... (Continua)
13/09/2012 15:29:48 Ricerca francese spiega i rischi legati a un consumo regolare

L'alcool favorisce le emorragie cerebrali
Hanno 60 anni, ma il loro cervello sottoposto ad analisi ne mostra 14 in più. Sono i 137 pazienti di un gruppo più ampio di 540 soggetti ospedalizzati a causa di un evento vascolare cerebrale di natura emorragica presso l'unità neurovascolare presso il Centre Hospitalier Régional Universitaire di Lille, nel nord della Francia.
Il sottogruppo che fa parte di questo campione di soggetti che hanno sofferto di emorragie cerebrali si distingue per un consumo quotidiano di almeno quattro bicchieri ... (Continua)

03/08/2012 10:17:06 Ricerca sottolinea il rischio dell'esposizione al metallo per le donne anziane
Cadmio associato all'arteriosclerosi
Un'esposizione al cadmio può provocare l'arteriosclerosi nelle donne anziane. Lo dice uno studio svedese appena pubblicato sul Journal of Internal Medicine dai ricercatori dell'Università di Goteborg.
I medici scandinavi hanno analizzato un totale di 599 donne di 64 anni divise per gruppi a seconda della loro tolleranza al glucosio. Nel corso della prima fase di sperimentazione, i ricercatori hanno misurato la quantità di cadmio presente nel sangue e nelle urine delle donne, dopodiché hanno ... (Continua)
26/06/2012 16:08:17 L'innesto aiuta le arterie a rigenerarsi

Un impianto biodegradabile per ottimizzare il bypass
Un team di ricercatori dell'Università di Pittsburgh, negli Stati Uniti, ha messo a punto un nuovo tipo di innesto completamente biodegradabile per favorire la rigenerazione delle arterie dopo un intervento di bypass coronarico.
Questo tipo di impianto, i cui dettagli sono illustrati su Nature Materials, si dissolve nell'organismo nel giro di 90 giorni senza alcuna controindicazione. Si tratta di un approccio del tutto originale rispetto alle terapie utilizzate abitualmente per la ricrescita ... (Continua)

15/06/2012 10:04:54 L'indurimento delle arterie si potrà combattere con una terapia ultra-specifica

Farmaci a orologeria contro l'aterosclerosi
Nei prossimi anni avremo a disposizione farmaci ultra-intelligenti contro l'aterosclerosi. Saranno delle vere e proprie piccole bombe a orologeria, che si attiveranno solo per dilatare i vasi sanguigni ostruiti dall'aterosclerosi, evitando così gli effetti collaterali dei normali vasodilatatori.
Questi farmaci infatti allargano i vasi sanguigni in maniera indiscriminata, portando a un abbassamento della pressione sanguigna e in alcuni casi a una riduzione di afflusso di ossigeno al cuore, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale