Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 279

Risultati da 161 a 170 DI 279

15/12/2010 Uno studio per valutare l'azione protettiva

Effetti di vitamina B e omega 3 su malattie cardiovascolari
Diversi studi su larga scala hanno esaminato gli effetti della supplementazione con vitamine del gruppo B sulle malattie cardiovascolari, ma nessuno ha riportato effetti significativi sul rischio di queste malattie. Studi osservazionali hanno riportato un’associazione inversa tra malattie cardiovascolari ed assunzione o concentrazioni plasmatiche di acidi grassi omega 3 (soprattutto acido docosaesaenoico e eicosapentanoico), suggerendo che la supplementazione con acidi grassi omega 3 possa ... (Continua)

10/12/2010 Speranze nel farmaco biologico rituximab che induce e mantiene la remissione

Vasculite ANCA-associata, come evitare le ricadute
La vasculite è un processo infiammatorio dei vasi sanguigni. Ne esistono diverse forme: in alcune sono interessati quasi esclusivamente i vasi, altre sono associate a malattie sistemiche. La causa è spesso sconosciuta, anche se attualmente si ritiene che la quasi totalità delle forme sia dovuta a un meccanismo di tipo autoimmune. Le forme di vasculite associate alla presenza di anticorpi anti-citoplasma dei neurofili(ANCA) sono dette appunto ANCA-associate.
Per questo tipo di vasculiti si ... (Continua)

07/12/2010 Attività fisica leggera per prevenire l'artrite al ginocchio

Quando lo sport facilita l'artrite
Sì all'attività fisica, ma senza esagerare. Se infatti praticare sport leggeri può prevenire l'artrite al ginocchio, attività ad alto impatto possono invece favorirla.
Uno studio condotto dalla University of California di San Francisco, e presentato nel corso del meeting annuale della Radiological Society of North America, dimostra come un'attività fisica costante ma non ad alto impatto prevenga l'insorgenza dell'artrite al ginocchio.
I ricercatori, guidati da Thomas Link, spiegano ... (Continua)

19/11/2010 Ridefiniti i criteri di classificazione

Artrite reumatoide, come scoprirla e come curarla
Forse il riconoscimento dell'artrite reumatoide nelle fasi precoci sarà d'ora in poi facilitato. I ricercatori dell’American College of Rheumatology e dell’European League against Rheumatism hanno infatti appena ridefinito i criteri di classificazione per l’artrite reumatoide focalizzando l’attenzione sui fattori in grado di discriminare al meglio tra pazienti più o meno a rischio di sviluppare la malattia. I nuovi criteri sono stati pubblicati recentemente sulla rivista “Annals of Rheumatic ... (Continua)

15/11/2010 La presenza di alcuni marcatori rivela problemi di insufficienza renale

Nuovo test per diagnosticare il danno renale acuto
A volte la soluzione ottimale è a portata di mano. Un gruppo di ricercatori americani del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle ha dimostrato infatti la validità di un semplice esame delle urine per la diagnosi precoce di danno renale acuto (AKI).
Nel loro studio, pubblicato sulla rivista Journal of the American Society Nephrology, i medici hanno presentato i risultati ottenuti dalla ricerca nelle urine del paziente di nuovi marcatori. Rispetto ad altre patologie che investono ... (Continua)

11/11/2010 Correlazione con aumentati i livelli sierici di acido urico

Gotta, aumentano i rischi con bibite al fruttosio
La gotta, malattia molto dolorosa, sembra sia associata al consumo di bevande ricche di fruttosio, come bibite gassate zuccherate e succo d'arancia.
Uno studio presentato al meeting annuale dell'American College of Rheumatology ha infatti evidenziato come al consumo di tali alimenti sia associato a un aumento del rischio di gotta tra le donne.
Il gruppo di ricercatori, della Boston University School of Medicine, ha esaminato un campione complessivo di 78.906 donne. La gotta è una ... (Continua)

26/10/2010 Arrivata l'approvazione Europea
Golimumab, efficace per artrite e spondilite
Artrite reumatoide, spondilite anchilosante e artrite psoriasica: tre le indicazioni ottenute contemporaneamente dal nuovo farmaco.
A dieci anni dalla comparsa in Italia del primo farmaco biologico per la terapia delle malattie reumatiche immunomediate, un nuovo prodotto con caratteristiche innovative ed importanti entra nell'armamentario terapeutico degli specialisti.
Si chiama Simponi® (golimumab), un anticorpo monoclonale totalmente umano che, fatto unico in questo settore, ha ... (Continua)
19/10/2010 Arriva dall'America una speranza per rallentare una patologia che non ha cura

Farmaco per combattere la degenerazione maculare
La degenerazione maculare è una patologia che colpisce la macula, la parte più sensibile della retina, in cui viene gradualmente perso il campo visivo centrale. Si manifesta in persone con più di cinquant'anni che hanno una visione periferica sufficiente, ma iniziano a perdere la visione centrale, perciò progressivamente (da due mesi a 3 anni) non sono più in grado di leggere, di riconoscere i visi, di utilizzare il computer o di guidare.
Una speranza per il rallentamento della ... (Continua)

08/10/2010 Trattamento per ritardare l'effetto degenerativo della malattia
Distrofia di Duchenne, nuovi bersagli farmacologici
Battere la distrofia di Duchenne sul tempo. Una ricerca condotta da Pier Lorenzo Puri, ricercatore presso l’Istituto Telethon Dulbecco e l’IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma, ha chiarito ulteriormente i meccanismi con cui le cellule staminali presenti nei muscoli possono rigenerare nuovo tessuto in risposta a un danno.
Pubblicato sulla rivista Cell Stem Cell e sostenuto anche da Parent Project Onlus, lo studio ha individuato nuovi bersagli farmacologici da sfruttare per rinviare il più ... (Continua)
08/10/2010 Nuovi dati provano la correlazione tra le due patologie

Infiammazione e aumento di peso, un nesso
Stress, alimentazione sregolata e ridotta attività fisica, queste le cause fino ad ora più note di sovrappeso e obesità. Generate, di fatto, da stili di vita non corretti che, nel lungo periodo, risultano estremamente dannosi per la nostra salute. Oggi, però, la ricerca scientifica ha dimostrato che sovrappeso e obesità possono essere indotti da un altro fattore di rischio, non ancora preso in considerazione: l’infiammazione.
A fare luce sull’argomento, in occasione dell’Obesity Day 2010, ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale