Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 279

Risultati da 91 a 100 DI 279

15/04/2013 Belimumab disponibile per i pazienti

Nuovo farmaco contro il lupus eritematoso sistemico
Dopo circa cinquant'anni, è arrivata finalmente l'approvazione di un nuovo farmaco contro il lupus eritematoso sistemico (LES). Si tratta di una malattia autoimmune che si manifesta principalmente fra i 15 e i 45 anni e colpisce nel 90 per cento dei casi le donne.
La sintomatologia può comprendere spossatezza estrema, gonfiore e dolore articolare, febbre idiopatica, eruzioni cutanee e disturbi renali. Il lupus può causare artrite, insufficienza renale, infiammazione cardiaca e polmonare, ... (Continua)

05/04/2013 Negli uomini l'ormone è un predittore del rischio

Il testosterone aumenta il rischio di artrite reumatoide
Gli uomini con un livello troppo basso di testosterone rischiano maggiormente l'artrite reumatoide. Il risultato è frutto del lavoro dell'Università di Lund, i cui ricercatori hanno pubblicato uno studio sulla rivista Annals of the Rheumatic Diseases.
La ricerca si è basata sui dati raccolti dal Malmö Preventive Medicine Program, un grande studio prospettico attraverso il quale le autorità sanitarie svedesi hanno monitorato più di 33 mila persone nate fra il 1921 e il 1949 con una serie di ... (Continua)

21/03/2013 Il miglioramento evidente soprattutto fra le donne

Il sesso migliora dopo un intervento all'anca o al ginocchio
Dopo che si è intervenuti per sostituire l'anca o il ginocchio, a migliorare non è soltanto la deambulazione del soggetto, ma anche le sue performance sessuali. A dirlo è una ricerca condotta dal dott. Jose Rodriguez del Center for Joint Preservation and Reconstruction del Lenox Hill Hospital di New York, che ne ha illustrato i dettagli nel corso del convegno annuale dell'American Academy of Orthopaedic Surgeons.
Stando ai dati emersi dall'analisi, il 90 per cento dei pazienti che si ... (Continua)

05/03/2013 Curioso effetto collaterale per le neomamme

Piedi grandi dopo la gravidanza
La gravidanza ti cambia la vita, e il cambiamento sembra iniziare dai piedi. Secondo una ricerca dell'Università dell'Iowa, infatti, nella maggior parte dei casi le donne incinte vanno incontro a una modificazione della forma e delle dimensioni dei piedi nel corso della gravidanza. Spesso questi cambiamenti risultano permanenti.
La curiosa scoperta, pubblicata sull'American Journal of Physical Medicine & Rehabilitation, ha evidenziato in particolare il fenomeno dell'appiattimento dei piedi ... (Continua)

01/03/2013 17:52:05 Scoperto nuovo meccanismo molecolare di difesa immunitaria
Linfociti “sparati” contro gli agenti infettivi
Un gruppo di ricerca dell’Università Cattolica di Roma - Policlinico A. Gemelli, finanziato dalla Fondazione dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, ha scoperto un nuovo meccanismo di azionamento dei linfociti in risposta ad un’infezione, che se mal funzionante può essere legato alla cronicizzazione di infezioni o a ricadute nelle malattie autoimmuni come la sclerosi multipla. È come un “grilletto” molecolare che spara i linfociti all’attacco degli agenti infettivi che hanno invaso il ... (Continua)
26/02/2013 10:16:57 Resolvine D3 per le malattie croniche

Olio di pesce e aspirina contro le infiammazioni
I risultati di una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Chemistry and Biology, aprono spazi alla riduzione delle infiammazioni croniche, dell’artrite e delle malattie cardiache.
I ricercatori coordinati dal dottor Charles Serhan del Brigham and Women’s Hospital e l’Harvard Medical School riportano, infatti, che la combinazione di aspirina e acidi grassi essenziali omega 3 può essere efficace nel combattere le infiammazioni. Da questa sinergia si ha la produzione di molecole chiamate ... (Continua)

11/02/2013 Studio rivela i meccanismi alla base del diabete di tipo 2

RANKL, il segreto del diabete nascosto nel fegato
Si chiama RANKL ed è una proteina in grado di “infiammare” il fegato e di causare in questo modo il diabete di tipo 2. La scoperta, di enorme importanza perché potrebbe aprire la strada ad una terapia innovativa in grado non solo di trattare, ma forse anche di prevenire il diabete di tipo 2, è il frutto di complesse ricerche condotte nell’arco di una ventina d’anni da vari gruppi di ricercatori italiani (Ospedale di Brunico, Università di Verona, Università Cattolica del Sacro Cuore) in ... (Continua)

07/02/2013 L'esposizione ai raggi solari riduce la possibilità di insorgenza della malattia

Il sole previene l'artrite reumatoide
Stendetevi al sole. È il suggerimento che emerge da una ricerca pubblicata su Annals of the Rheumatic Diseases riguardo l'artrite reumatoide, prevenibile attraverso un'esposizione adeguata ai raggi solari.
L'effetto, secondo i ricercatori, è stato studiato su migliaia di donne che hanno partecipato a due grandi analisi prospettiche, o meglio a due fasi della stessa grande ricerca, lo US Nurses' Health Study, la prima delle quali condotta fra il 1976 e il 2008 su un campione di 120 mila donne ... (Continua)

06/02/2013 I supplementi multivitaminici non sembrano invece coinvolti

Rischio calcoli renali con la vitamina C
Una supplementazione a base di vitamina C aumenta il rischio di formazione dei calcoli renali. A stabilirlo è una ricerca appena apparsa sulla rivista JAMA Internal Medicine e firmata da scienziati del Karolinska Institutet.
Stando ai dati di un'analisi effettuata su oltre 23 mila uomini seguiti per un totale di 11 anni, l'integrazione di vitamina C è associata a una maggiore probabilità di soffrire di questa patologia renale. Sembra invece che lo stesso effetto non si verifichi nel caso ... (Continua)

06/02/2013 Ricercatori italiani scoprono un'influenza positiva dell'olio sui pazienti colpi

Olio d'oliva utile in caso di ischemia intestinale
Nell'olio di oliva vi sono dei componenti utili a ridurre l'infiammazione associata all'ischemia intestinale. A dirlo è uno studio dell'Università di Messina pubblicato sulla rivista Journal of Leukocyte Biology.
Lo studio dimostra che uno dei polifenoli contenuti nell'olio di oliva, l'oleuropeina aglicone, è legato a una riduzione dell'infiammazione in caso di ischemia intestinale e di danno dovuto a riperfusione. Con quest'ultimo termine si intende il ritorno della circolazione sanguigna ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale