Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 11

Risultati da 1 a 10 DI 11

17/05/2016 09:25:00 Nuovo caso negli Stati Uniti, la procedura sta diventando di routine

L'era dei trapianti di pene
I trapianti di pene sono ormai una realtà. Dagli Stati Uniti arriva la notizia di un nuovo caso che ha avuto per protagonista Thomas Manning, un uomo di 64 anni che aveva perso i genitali a causa di un tumore.
Il nuovo organo, prelevato da cadavere, è stato trapiantato grazie a un intervento di 15 ore che si è concluso con successo.
«Siamo cautamente ottimisti», ha spiegato Curtis L. Cetrulo, che ha diretto il team chirurgico. «Stavamo navigando in acque inesplorate». Nel caso in cui ... (Continua)

27/03/2016 Disagi emotivi, insonnia e depressione i possibili fenomeni

Torna l'ora legale, i rischi per la salute
Un’ora in meno di riposo, innumerevoli disagi per la salute di milioni d’italiani. Lo spostamento delle lancette un’ora avanti alle 2.00 del mattino, col il ritorno all’ora legale in programma durante la notte fra sabato 26 e domenica 27 marzo, porterà, secondo gli esperti dell’Università La Sapienza di Roma, oltre 9 milioni di persone a provare un aumento del senso di fatica e dell’irritabilità, la comparsa di emicrania e insonnia.
Oltre il 15% della popolazione soffrirà quindi per alcuni ... (Continua)

02/02/2016 17:20:00 Eliminare gli effetti collaterali e aumentare la precisione dei farmaci

Tumori, per batterli nanofarmaci intelligenti
Un po’ cavallo di Troia, un po’ Caronte. Ecco come saranno i nanofarmaci che i ricercatori, in Italia, in Europa e nel mondo, stanno sviluppando per battere il cancro.
Si lavora per sviluppare sistemi che trasportino il farmaco solo nelle cellule malate, annullando così gli effetti collaterali di una somministrazione massiccia che lo diffonderebbe ovunque. Nanoveicoli che navigano nell’organismo per portare il farmaco dove occorre, invisibili al suo sistema immunitario e capaci di superare ... (Continua)

08/05/2015 11:58:58 Segnala quando il russamento diventa un problema

L'app che controlla le apnee notturne
Dormite tranquilli, d'ora in poi il vostro smartphone controllerà la qualità del sonno. L'Università di Washington ha infatti messo a punto un'app che registra il russamento notturno svelando la presenza di eventuali criticità per la salute del soggetto.
L'idea ha preso il nome di ApneaApp e sarà presentata al convegno dell'Associated Professional Sleep Societies che si terrà a Seattle.
Dai primi dati si evince che l'applicazione riesce a tracciare il respiro del paziente nel 98 per cento ... (Continua)

14/01/2014 12:00:33 La distanza ravvicinata affatica gli occhi

Gli smartphone sono una minaccia per gli occhi
Gli smartphone sono sempre più diffusi e usati, ma potrebbero costituire un pericolo per la vista.
Secondo una ricerca comparsa sulla rivista Optometry and Vision Science, infatti, la lettura dei messaggini di testo o la navigazione su Internet tramite smartphone costringerebbero ad avvicinarsi allo strumento più di quanto non si faccia con un normale libro, forzando gli occhi a lavorare più duramente del solito.
Sarebbe la ridotta distanza, più che la grandezza dei caratteri, a ... (Continua)

29/05/2013 Un uso eccessivo influenza negativamente i comportamenti e l'umore

Quando internet fa male ai giovani
La sfera psico-emotiva dei giovani può essere pregiudicata da un uso eccessivo di internet. Dell'influenza esercitata dai nuovi mezzi tecnologici sui comportamenti e sull'umore dei giovani si occupa l'Osservatorio Sip (Società italiana di pediatria) su “Abitudini e stili di vita degli adolescenti italiani”, che ogni anno fa il punto sulla situazione degli adolescenti della fascia d'età fra i 12 e i 14 anni.
Il rapporto fa emergere come i ragazzi che navigano su internet per più di 3 ore al ... (Continua)

02/12/2012 Un sito per uscirne

La dipendenza da pornografia è ancora un tabù
La dipendenza dalla pornografia è una patologia di cui non si parla eppure è un malessere diffuso se è vero che proprio su internet, mezzo incriminato per eccellenza, si trovano siti o gruppi di discussione dove persone colpite dal questa forma di dipendenza discutono e si interrogano sul problema. E pare sia proprio la rete a costituire il mezzo per queste persone per uscire dal problema grazie all'informazione. C'è persino qualche esperto che trova nel fenomeno un qualche aspetto ... (Continua)

11/04/2011 Assistenza assicurata anche durante la navigazione

La telemedicina va per mare
Nuove opportunità sono offerte dalla tecnologia nell’ambito dell’assistenza sanitaria remota, in particolare durante incidenti o malattie che colpiscono persone durante la navigazione marittima. Se ne occupa il CIRM (Centro Internazionale Radiomedico), “fiore all’occhiello” della sanità italiana.
È una struttura di servizio internazionale che assiste i naviganti nel mondo, siano essi lavoratori del mare che diportisti, su traghetti, cargo, navi da crociera, imbarcazioni private. La ... (Continua)

14/04/2009 11:31:46 Capire le origini del dolore

Nuovo test in quindici minuti per il mal di schiena
Affligge milioni di persone in tutto il mondo e le sue cause possono essere diverse: è il mal di schiena. Posture scorrette, scarsa attività fisica, sforzi eccessivi, ernie e protrusioni possono scatenare questo fastidiosissimo, e a volte molto intenso, dolore.
Proprio per riuscire a individuare quali siano i meccanismi che provocano il mal di schiena cronico e per individuare le migliori opzioni terapeutiche possibili, incluso l'intervento chirurgico, il dott. Joachim Scholz, anestesista ... (Continua)

22/10/2008 13:13:22 

Balbuzie: un video dimostra che si può correggere
Dal web arriva la prova inequivocabile che la balbuzie si può correggere. I progressi sono eclatanti già in 11 giorni.
Con i bambini di 8/9 anni i risultati migliori. Sono loro infatti ad acquisire le correzioni in maniera permanente già nell’arco di pochi mesi. La balbuzie si può correggere e i risultati sono apprezzabili in meno di due settimane ma occorre un mantenimento per consolidare il risultato. Questo è il messaggio chiaro che il Prof. Galazzo manda dal sito www.perlaparola.com. ... (Continua)

  1|2

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale