Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1132

Risultati da 431 a 440 DI 1132

13/06/2013 Opzione farmacologica alternativa alla neurochirurgia
Una terapia per i cavernomi cerebrali
Possibile l'adozione di una nuova cura per i cavernomi cerebrali. Si tratta di una malformazione dei vasi cerebrali, familiare o sporadica, caratterizzata dalla formazione di agglomerati di vasi sanguigni abnormemente dilatati e fragili, chiamati “caverne”, che possono manifestarsi con emorragie intracerebrali, deficit neurologici, crisi epilettiche e mal di testa ricorrenti.
Dalla forma simile a un lampone, i cavernomi cerebrali sono costituiti da un fitto agglomerato di bolle gonfie di ... (Continua)
12/06/2013 Nuova tecnica di sedazione per i più piccoli per evitare l'anestesia generale

Mai più paura del dentista
Chiedere a un bambino piccolo di “collaborare” mentre ci si avvicina alla sua bocca con gli strumenti tipici di un dentista è pura utopia. Per questo, l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù con sede a Palidoro ha messo in campo l'alternativa della sedazione cosciente.
Si tratta di un tipo di sedazione tramite protossido d'azoto indicata per i bambini molto piccoli, ma anche per quei bambini e quegli adulti ansiofobici o disabili che non possono assicurare la ... (Continua)

10/06/2013 I ricercatori del Gaslini ne dimostrano l'efficacia
Nuovo farmaco per l'artrite idiopatica giovanile
Approvato l'utilizzo di tocilizumab per l'artrite idiopatica giovanile che colpisce i bambini. Ad annunciarlo è la stessa azienda produttrice, la Roche, che spiega come la terapia potrà ora essere utilizzata a partire dai due anni di età.
Il farmaco potrà essere somministrato ai bambini che non rispondono al metotrexato, un antireumatico usato per la terapia attuale, da solo o in combinazione con questa molecola.
Di recente, due studi avevano confermato i benefici sia di tocilizumab che ... (Continua)
07/06/2013 10:04:52 Studio rivela la presenza di alti livelli di sale nei frollini

Ipertesi, attenti ai biscotti!
Sembra un paradosso, ma nei biscotti con cui facciamo colazione c'è troppo sale. A dirlo è una ricerca della Queen Mary University di Londra, che ha analizzato gli ingredienti di 479 tipi di biscotti in commercio, scoprendo che nel 90 per cento dei casi i prodotti mostravano una concentrazione di sale troppo elevata.
Ovviamente, ciò rappresenta un pericolo per le persone ipertese, ma anche per quelle che sono ancora a rischio di diventarlo. In particolare, è un problema per i più piccoli, ... (Continua)

06/06/2013 17:17:57 Studio dimostra che l'influenza di un'alterazione genetica

Una causa genetica per il criptorchidismo
"Il criptorchidismo, cioè la mancata discesa di uno o entrambi i testicoli alla nascita, affligge il 2-3% dei neonati maschi”, spiega il noto andrologo Carlo Foresta. “Il precoce intervento chirurgico di posizionamento scrotale dei testicoli è consigliato per evitare che la mal posizione dei testicoli danneggi in forma definitiva lo sviluppo dell’organo determinando infertilità, alterazioni endocrine e tumore del testicolo”, sottolinea l’esperto.
Negli ultimi anni il gruppo di ... (Continua)

05/06/2013 Funzionalità motoria non pregiudicata dalla posizione

Dormire sulla schiena non influenza lo sviluppo del neonato
Se si pone il neonato a dormire nella culla sulla schiena per ridurre i rischi della sindrome da morte improvvisa del lattante, non si influisce negativamente sul suo sviluppo motorio. Lo dice una ricerca condotta dall'Università dell'Alberta e firmata da Johanna Darrah.
Lo studio, pubblicato su Early Human Development, smentisce i timori di possibili conseguenze negative sulle capacità motorie del bambino, potenzialmente pregiudicate dal posizionamento sulla schiena durante il sonno. La ... (Continua)

03/06/2013 Ricerche divergenti sui tempi della diagnosi

Un test per la diagnosi precoce nell’autismo
Allo studio un nuovo test del sangue che dovrebbe aiutare i medici a individuare i bambini a rischio autismo. La ricerca è della Emory University School of Medicine, i cui scienziati si sono basati sulla valutazione dei cambiamenti nell’espressione genica dell’Rna per perfezionare il nuovo esame.
Nello specifico, il test misura la quantità di Rna copiato da ogni gene e determina quante proteine vengono prodotte dai geni stessi. Gli effetti di questi cambiamenti si ripercuotono in molti modi ... (Continua)

31/05/2013 La vicinanza delle persone care riduce i rischi del disturbo

La violenza domestica associata a depressione post partum
La depressione post partum che colpisce molte donne è spesso associata a violenza domestica. A rivelarlo è uno studio condotto dal King's College di Londra e pubblicato su Plos Medicine. La ricerca, coordinata da Luoise Howard, mostra che le donne che accusano i principali sintomi della depressione post-parto hanno anche più probabilità di essere state vittime in passato di violenza domestica.
L'esito della ricerca aggiunge un aspetto da tenere in considerazione per quei medici che hanno a ... (Continua)

31/05/2013 Evitare l'asilo può aiutare a prevenire

Bambini spesso malati? I consigli dell'otorino
Da quando mio figlio ha messo piede all'asilo è sempre malato. E' una delle frasi più ricorrenti tra tutti quei genitori che si rivolgono al medico per febbre e malattie dell'apparato respiratorio dei loro piccoli. Un problema ricorrente dunque, che colpisce la maggioranza dei bambini che frequentano la scuola materna e soprattutto il nido, costringendo i piccoli a lunghi periodi di malattia, febbri continue e, in molti casi, all'assunzione, spesso immotivata, di antibiotici.
Cosa fare, ... (Continua)

29/05/2013 Aggiornata la linea guida da parte dell'Istituto superiore di sanità

I trattamenti più efficaci per la psoriasi
I derivati della vitamina D e i corticosteroidi sono i trattamenti topici più efficaci per la psoriasi a placche. Efficaci e sicuri anche i farmaci biotecnologici, ma, allo stato attuale, non è possibile affermare se ve ne sia uno migliore di un altro.
Sono questi alcuni dei ‘punti fermi’ con cui è stata aggiornata la Linea guida (Lg) sul trattamento della psoriasi nell’adulto, illustrata all’Istituto superiore di sanità.
Il documento, prodotto nell’ambito del Sistema nazionale linee ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102| 103| 104| 105| 106| 107| 108| 109| 110| 111| 112| 113| 114

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale