Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 292

Risultati da 91 a 100 DI 292

30/07/2013 12:09:52 Difensori del nostro organismo e “benzina” per i tumori
Il doppio ruolo dei neutrofili
I ricercatori del San Raffaele di Milano hanno scoperto il meccanismo attraverso cui i tumori attraggono a sé alcune cellule del sangue, i neutrofili, normalmente deputati alla difesa dell’organismo, rendendoli proattivi nel favorire la crescita e la diffusione incontrollata del tumore stesso. Lo studio ha identificato anche una classe di molecole in grado di contrastare questo meccanismo, bloccando l’ingresso dei neutrofili nel tumore e arrivando a rallentare e arrestare la crescita del ... (Continua)
11/06/2013 10:26:15 Nuovo studio conferma l'ipotesi di un collegamento

Stress e capelli bianchi, è tutto vero
È proprio vero che lo stress fa venire i capelli bianchi. A ripeterlo è un nuovo studio pubblicato su Nature Medicine da alcuni ricercatori della New York University, che individua nella perdita di cellule staminali del follicolo pilifero causata dallo stress la responsabilità principale della comparsa dei capelli bianchi.
I ricercatori americani hanno scoperto un recettore coinvolto nella migrazione delle staminali del follicolo, chiamato Mc1r, il quale stimola l'allontanamento dei ... (Continua)

07/06/2013 12:36:53 Sperimentazione in corso tenta l'approccio dell'immunotolleranza

Sclerosi multipla, la rieducazione del sistema immunitario
A tentare una nuova strada per la cura della sclerosi multipla è un team della Northwestern University, che ha pubblicato su Science Translational Medicine i risultati di uno studio di fase I basato sul concetto dell'immunotolleranza.
L'idea è quella di “rieducare” il sistema immunitario che per ragioni ancora da appurare si scaglia contro la mielina, una sorta di guaina protettiva degli assoni dei neuroni nel midollo spinale, nel cervello e nel nervo ottico.
Stando ai primi dati del ... (Continua)

31/05/2013 12:37:15 Buoni risultati da obinutuzumab (GA101)
Un nuovo farmaco per la leucemia
I risultati dello studio CLL 11 di fase III condotto su 781 pazienti con Leucemia Linfatica Cronica (CLL), presentati al meeting annuale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), hanno dimostrato che GA101 in associazione a clorambucil (chemioterapia standard) ha più che raddoppiato il tempo libero da malattia rispetto al clorambucil in monoterapia, portando la mediana da 10,9 mesi a 23 mesi.
La CLL è una delle forme più comuni di tumore del sangue che ogni anno provoca circa 75.000 ... (Continua)
23/05/2013 Come cambia il nostro organismo durante uno sforzo fisico

La resistenza alla fatica
Uno studio a cura dell’IRCCS Ospedale San Raffaele in collaborazione con l’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi, e pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica PlosOne, ha messo in luce le variazioni che si determinano nel profilo ematologico degli sportivi nel corso di gare ciclistiche.
Lo studio (realizzato nel contesto più ampio di un progetto di monitoraggio del profilo biologico di atleti ciclisti impegnati in una gara a tappe) ha lo scopo di determinare la risposta ematologica a ... (Continua)

10/05/2013 Ricercatori americani puntano il dito contro la proteina Ddr2

Cancro al seno, ecco perché quello denso è più a rischio
È noto che le donne con un seno più denso del normale mostrano una probabilità maggiore di sviluppare il cancro mammario in forma metastatica aggressiva. Sulla ragione per la quale ciò accade ha indagato una ricerca della Washington University School of Medicine di St. Louis, che ha pubblicato gli esiti dello studio su Nature Cell Biology.
Il prof. Gregory Longmore, docente di oncologia molecolare presso l'ateneo americano, spiega che la maggiore densità delle mammelle in certe donne è ... (Continua)

07/05/2013 Sperimentato trattamento efficace contro l'incanutimento

Nuovo rimedio per i capelli bianchi
La scoperta del primo capello bianco può fare la differenza fra una giornata serena e un'altra piena di pensieri funerei. Una ricerca anglo-tedesca pubblicata su The Faseb Journal cerca di offrire una risposta positiva al problema.
Lo studio, firmato da scienziati del Center for skin sciences della University of Bradford, nel Regno Unito, insieme ai colleghi dell'Institute for Pigmentary Disorders e della EM Arndt University Greifswald, in Germania, ha indagato sui meccanismi che conducono ... (Continua)

29/04/2013 18:47:59 Prerequisito per lo sviluppo di terapie anti-obesità efficaci

Tessuto adiposo: scoperta origine adipociti bruni
Nei mammiferi, uomo compreso, sono presenti due tipi di cellule nel tessuto adiposo: cellule adipose bianche e quelle brune. Le cellule adipose bianche funzionano da riserva di energia. Il grasso viene stoccato sotto forma di goccioline lipidiche, che vengono utilizzate quando l'energia è necessaria. Funzione diametralmente opposta hanno i cosiddetti adipociti bruni: queste cellule sono specializzate a bruciare grassi per produrre calore. I neonati possiedono notevoli quantità di grasso bruno ... (Continua)

22/03/2013 Nuovo metodo guarisce un uomo affetto dalla malattia

Un altro successo contro la leucemia
Un'altra buona notizia per quanto riguarda le possibili cure contro la leucemia. Dopo il caso di Emma Whitehead, la bambina americana guarita dalla leucemia linfoblastica acuta grazie a un trattamento sperimentale, sempre dagli Stati Uniti arriva la notizia che la stessa terapia è riuscita a guarire un uomo di 40 anni affetto dalla temibile patologia. La notizia è particolarmente rilevante perché, nel caso degli adulti, la leucemia linfoblastica acuta è una sorta ... (Continua)

21/03/2013 Il livello dei primi è legato all'azione dei secondi

I globuli rossi dipendono dai bianchi
Nello stabilire il livello dei globuli rossi risulta fondamentale l'azione di quelli bianchi, in particolare dei macrofagi. A dirlo è una ricerca dell'Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University pubblicata su Nature.
I ricercatori americani hanno scoperto che i macrofagi - cellule che derivano dai monociti, una delle popolazioni cellulari afferenti ai leucociti, ovvero i globuli bianchi – agiscono sia attivando la produzione dei globuli rossi sia concependone l'eliminazione. ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale