Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 47

Risultati da 1 a 10 DI 47

02/02/2016 14:03:00 Non serve in caso di affezioni delle vie respiratorie

L'aerosol spesso è inutile
È l'incubo di molti bambini, che spesso passano buona parte dell'inverno attaccati alla rumorosa macchinetta dell'aerosol. Del tutto inutilmente, secondo la pediatra Susanna Esposito, infettivologa presso l'Università degli Studi di Milano.
L'aerosol, infatti, serve soltanto in caso di bronchiolite, di broncospasmo e di asma bronchiale. In caso di semplice raffreddore, invece, l'aerosol non serve a nulla, al contrario rischia di complicare la situazione per la sua tendenza a seccare le ... (Continua)

09/12/2015 17:32:47 Nuovi approcci terapeutici in vista

Novità nella terapia contro acari, Bpco e asma negli anziani
Sono in arrivo novità importanti nell'ambito dei trattamenti per le allergie agli acari, la Bpco e l'asma negli anziani. Se ne è parlato nel corso del congresso Highlights di Genova, l'appuntamento annuale patrocinato dall’Italian Network in Allergy, Immunology & Asthma, dalla Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC), dalla Società Italiana di Medicina Respiratoria (SIMER), dall’Ordine dei medici di Genova e dall’Università degli Studi di Genova.
Recentemente ... (Continua)

03/11/2015 17:45:27 Molecola sviluppata da scienziati italiani 30 anni fa
Asma e Bpco, la doxofillina come farmaco orfano
Una molecola scoperta oltre 30 anni fa dalla società ABC Farmaceutici di Torino ha recentemente ottenuto la designazione di “orphan drug” per il trattamento delle bronchiectasie dalla FDA, l’autorità statunitense che vigila sulla sicurezza e l’efficacia di alimenti e medicinali.
Ora la doxofillina sarà commercializzata negli USA dalla società americana Alitair Inc., specializzata nei farmaci orfani, che in ragione delle caratteristiche e della qualità della molecola ha sottoscritto un ... (Continua)
02/11/2015 11:22:00 Maggiore efficacia nella riduzione dei ricoveri per i pazienti più gravi
BPCO, nuovi dati su Roflumilast
Nuovi dati dallo studio REACT dimostrano la maggiore efficacia di Roflumilast nei pazienti con Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) nella forma più severa, già in terapia inalatoria con ICS /LABA in combinazione oppure in tripla terapia.
Il nuovo farmaco antinfiammatorio ha dimostrato una maggiore efficacia nella riduzione delle riacutizzazioni nei pazienti con una storia della patologia maggiormente caratterizzata da ricoveri.
Questo è quanto emerge da una nuova analisi dello ... (Continua)
13/10/2015 10:59:25 Studio esamina le caratteristiche dei malati non tabagisti

Tumore al polmone, differenze tra chi fuma e chi no
Quando il tumore del polmone colpisce una persona che non fuma ci sono in ogni caso differenze evidenti nella sua evoluzione rispetto ai pazienti fumatori.
A scoprirlo è uno studio dell'Istituto Portoghese di Oncologia presentato durante il congresso della European Respiratory Society di Amsterdam.
I ricercatori portoghesi hanno analizzato 904 pazienti fumatori affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule e 504 pazienti con la stessa patologia che non avevano mai fumato.
Le ... (Continua)

01/09/2015 15:56:00 È necessario dormire almeno 6 ore per notte

Dormire poco aumenta il rischio di raffreddore
Riposare poco la notte aumenterebbe il rischio di raffreddore. A dirlo è uno studio della University of California di San Francisco coordinato da Aric Prather. Gli scienziati hanno scoperto che dormire meno di 6 ore per notte aumenta di 4,2 volte la probabilità di raffreddarsi rispetto a chi dorme almeno 7 ore.
Il rischio aumenta di 4,5 volte se le ore di sonno sono meno di 5. I ricercatori hanno coinvolto 164 volontari nello studio, esponendoli al rinovirus dopo una settimana di sonno ... (Continua)

03/11/2014 17:39:06 Bambino cardiopatico sottoposta a procedura innovativa
Tecnica mininvasiva per la cura della bronchite plastica
Uno studio pubblicato su Pediatrics svela l'efficacia di una tecnica mininvasiva per la cura della bronchite plastica. Il caso riguarda un bambino cardiopatico di 6 anni che rischiava la vita.
Uno degli autori dell'articolo, Maxim Itkin della Scuola di medicina di Perelman presso l'Università della Pennsylvania, spiega: “la tecnica ha permesso di eliminare gli accumuli di materiale linfatico che bloccano le vie aeree del bambino”.
“La bronchite plastica è caratterizzata da episodi ... (Continua)
30/10/2014 14:28:00 Da riflesso protettivo a sintomo modulare

L'omeopatia per la tosse
Stizzosa, spasmodica, notturna, secca o grassa. Sono davvero tanti gli aggettivi che vengono usati, anche nel linguaggio comune, per parlare di tosse. Sgradita compagna della stagione invernale, ma non solo, la tosse è comunemente considerata come una “malattia”, anche se in realtà è più giusto definirla come un "sintomo complesso" che può trasformarsi in un fastidioso circolo vizioso.
Oltretutto, visto il disagio che provoca interferendo con le attività quotidiane, è una delle cause più ... (Continua)

06/06/2014 09:45:00 La mente di un 50enne malato equivale a quella di un ultra 70enne in salute

Fumo, bronchite cronica e BPCO invecchiano il cervello
Dimostrata la stretta correlazione tra malattie respiratorie croniche e deficit cognitivo in un inedito studio italiano presentato in anteprima al Respiration Day 2014.
Lo studio dal titolo “Cognition and chronic airway flow limitation”, che a breve verrà pubblicato sull’International Journal of Chronic Obstructive Pulmonary Disease, è stato condotto dal team di ricercatori guidati dal professor Roberto Dal Negro del Centro Nazionale Studi di Farmacoeconomia e Farmacoepidemiologia ... (Continua)

10/04/2014 14:59:18 Rischi maggiori legati all'esposizione a polveri di latifoglie

Anche la polvere di legno è cancerogena
Guardando un mobile non pensereste a un qualche rischio per la salute. Tuttavia, la sua lavorazione è legata al pericolo di insorgenza del cancro. Nello specifico, sotto accusa è la polvere di legno duro, la cui cancerogenicità è stata ufficializzata dal Decreto Legislativo 66/2000.
L'espressione “legno duro” non si riferisce alla resistenza o alla durezza rispetto alla lavorazione meccanica, ma è soltanto la traduzione ... (Continua)

  1|2|3|4|5

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale