Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 485

Risultati da 21 a 30 DI 485

01/04/2016 17:41:00 Compatibile con la risonanza magnetica in tutto il corpo

Scompenso cardiaco, disponibile un nuovo defibrillatore
Da oggi si potrà trattare lo scompenso cardiaco con un nuovo defibrillatore biventricolare impiantabile sottocute. Il dispositivo, realizzato da Medtronic, è compatibile con la risonanza magnetica. È stato impiantato per la prima volta in Italia presso gli Spedali Civili di Brescia dal prof. Antonio Curnis.
Lo scompenso cardiaco colpisce circa 747mila persone in Italia, con un'incidenza pari a 2 milioni di casi ogni anno e costi pari a circa il 2 per cento della spesa sanitaria ... (Continua)

01/04/2016 12:45:46 L'efficacia di spironolattone nel trattamento dell'infezione

Un diuretico sconfigge l'herpes
La terapia diretta contro le infezioni provocate dagli herpes virus potrebbe arricchirsi grazie a un nuovo vecchio farmaco, il diuretico spironolattone. Lo ha scoperto un team dell'Università dello Utah che ha evidenziato la sorprendente efficacia del medicinale utilizzato per l'insufficienza cardiaca nel trattamento delle infezioni da herpes virus. Fanno parte della categoria la mononucleosi, l'herpes labiale e l'herpes zoster, al momento trattati solo con antivirali.
Oltre a questi ... (Continua)

31/03/2016 10:16:08 Come ridurre complicanze e tempi di degenza

La ventilazione in anestesia
Uno studio apparso su The Lancet analizza le metodiche migliori per quanto riguarda l'anestesia durante gli interventi chirurgici. Paolo Pelosi, docente di anestesiologia all’Università di Genova e responsabile del Comitato di Produzione e Ricerca Scientifica (CPRS) della Società Italiana di Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI), è stato tra i principali autori dello studio Driving Pressure.
La ricerca dimostra come metodiche a nessun costo, ma solo basate sulla conoscenza ... (Continua)

30/03/2016 15:23:00 Quando la sua attività si riduce, aumenta la voglia di sale

Un gene ci fa amare i cibi salati
È un gene a stimolare il desiderio di cibi salati. Lo ha scoperto un team di ricercatori dell'Università di Edimburgo, che ha pubblicato sulla rivista Circulation uno studio sul gene HSD11B2.
In presenza di una ridotta attività di questo gene, il desiderio di mangiare cibi salati aumenta. La scoperta potrebbe portare alla messa a punto di nuovi farmaci in grado di controllare il consumo di sale in quei pazienti affetti da malattie cardiache e quindi maggiormente a rischio.
Il sale, com'è ... (Continua)

24/03/2016 16:26:00 L'incidenza fra gli studenti che non praticano sport è più alta

Morte cardiaca improvvisa, non riguarda solo gli atleti
Nel caso della morte cardiaca improvvisa (Scd), l'incidenza è più elevata fra i giovani che non praticano attività sportive agonistiche rispetto agli atleti coetanei. Lo rivela uno studio realizzato da un team della Minneapolis Heart Institute Foundation coordinato dal dott. Barry J. Mason.
Lo studio, pubblicato sull'American Journal of Cardiology, ha verificato che i casi di morte cardiaca improvvisa nei giovani fra i 14 e i 23 anni erano 8 volte più frequenti nei non atleti rispetto agli ... (Continua)

23/03/2016 17:45:00 Il suo consumo riduce le pericolose oscillazioni nei diabetici

L'olio d'oliva tiene la glicemia sotto controllo
Chi è diabetico lo sa bene. Il controllo costante dei livelli glicemici è un punto imprescindibile per ogni terapia. Per questo, la scoperta di un team di ricercatori della Società italiana di diabetologia è tanto importante. Gli scienziati, che hanno pubblicato su Diabetes Care i dettagli dell'analisi, hanno evidenziato la capacità dell'olio di oliva di mantenere costanti i livelli di glicemia dopo i pasti nei soggetti colpiti da diabete di tipo 1.
Lo studio ha coinvolto 13 pazienti affetti ... (Continua)

23/03/2016 16:41:00 Possibile valutare le probabilità di morte cardiaca improvvisa

Sindrome coronarica acuta, un modello per capire il rischio
Un modello specifico può offrire informazioni sulle probabilità di morte cardiaca improvvisa nei pazienti affetti da sindrome coronarica acuta senza sopraslivellamento ST.
A renderlo noto è uno studio del Duke Clinical Research Institute di Durham coordinato dal dott. Pierluigi Tricoci. L'analisi, pubblicata su Jama Cardiology, si basa sulla revisione di 4 studi clinici randomizzati svolti a livello internazionale su pazienti colpiti da sindrome coronarica acuta. Gli studi hanno analizzato ... (Continua)

22/03/2016 12:36:00 Stanchezza e nervosismo possono nascondere un disturbo tiroideo

Ecco il mal di primavera, ma spesso è la tiroide
La bella stagione è sempre molto attesa ma, quando arriva, può portare con sé anche alcuni effetti collaterali. È il cosiddetto “mal di primavera”, che colpisce milioni di persone e che si manifesta con segnali come stanchezza o, al contrario, nervosismo, a cui si possono aggiungere cattivo umore, ansia, irrequietezza, insonnia e mancanza di concentrazione.
“Attenzione - spiega il professor Paolo Vitti, Presidente Eletto della Società Italiana di Endocrinologia (SIE) - queste sensazioni di ... (Continua)

22/02/2016 15:49:00 Studio real life sugli effetti del farmaco

Dabigatran previene l'ictus come Warfarin
Uno studio pubblicato su Circulation ha messo in luce gli effetti di Dabigatran nella pratica clinica del mondo reale. Il farmaco risulta paragonabile a Warfarin nella prevenzione dell'ictus ischemico fra i pazienti affetti da fibrillazione atriale non valvolare. Il rischio di emorragia intracranica è minore, mentre lievemente maggiore risulta il rischio di sanguinamento gastrointestinale fra gli anziani.
Il coordinatore della ricerca è Robert Romanelli, che lavora presso il Palo Alto ... (Continua)

16/02/2016 15:51:00 Cause, sintomi e prognosi possono divergere rispetto agli uomini

Le caratteristiche dell'infarto nelle donne
L'infarto non è uguale per tutti. Secondo un documento pubblicato su Circulation da un team dell'American Heart Association (Aha), infatti, la crisi cardiaca che colpisce una donna può avere caratteristiche molto diverse da quelle maschili, con particolari differenze fra le etnie ispanica e afro-americana.
Laxmi Mehta, cardiologa e direttrice del Programma di salute cardiovascolare femminile presso la Ohio State University, spiega: «Nonostante i grandi miglioramenti nella mortalità ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale