Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 485

Risultati da 311 a 320 DI 485

26/04/2011 09:44:45 Ideato un profilattico che oltre a proteggere migliora l'erezione

Sesso, in arrivo il preservativo tuttofare
Sembra davvero la carta vincente per convincere anche gli uomini più restii ad utilizzare il preservativo. Un'azienda britannica ha infatti messo a punto un nuovo tipo di profilattico che, oltre a garantire il livello di protezione adeguato nei confronti delle malattie sessualmente trasmissibili e a prevenire gravidanze indesiderate, svolgerebbe anche la funzione di coadiuvante dell'erezione maschile.
Il ritrovato, al momento denominato CSD500 e in fase di approvazione da parte dell'autorità ... (Continua)

19/04/2011 Neonata salva grazie a un intervento multidisciplinare
Trattamento innovativo per grave anomalia cardiaca congenita
Appena dieci mesi di vita e affetta da una anomalia cardiaca congenita così grave da averle ingrossato il cuore a tal punto da occupare buona parte del torace, provocando frequenti arresti cardiaci e inducendola a respirare con un solo polmone.
È il quadro clinico, scompensato sotto il profilo emodinamico e respiratorio, di cui un mese fa soffriva una neonata toscana ricoverata in emergenza presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze. Grazie all’intervento ... (Continua)
06/04/2011 Una possibilità in più per l'assistenza extraospedaliera

I vantaggi della telecardiologia
La telecardiologia è l’area di maggiore applicazione clinica della telemedicina, tanto che in varie regioni italiana sono stati realizzati importanti progetti. A mezzo di appositi strumenti, applicati ed usati dal paziente stesso, si può procedere alla trasmissione telematica, anche da grandi distanze, di dati bioclinici importanti, quali quelli relativi alla pressione arteriosa, alla frequenza cardiaca, al controllo di pacemakers, alla saturimetria.
La telecardiologia è una realtà ... (Continua)

22/03/2011 Al via una campagna per accrescere la consapevolezza della patologia

Relazione tra fibrillazione atriale e rischio di ictus
La fibrillazione atriale (FA) è la forma più diffusa di disturbo del ritmo cardiaco al mondo e colpisce un adulto su quattro dopo i 40 anni. A causa della FA, il cuore batte in modo irregolare, spesso troppo rapidamente o lentamente. Le persone con FA hanno una probabilità cinque volte maggiore di avere un ictus e gli ictus legati a FA tendono a essere più gravi e invalidanti di quelli indipendenti dalla FA. Spesso l’ictus correlato alla FA può essere prevenuto con un corretto trattamento, ma ... (Continua)

21/03/2011 Due ricerche mostrano i benefici per il cuore con l'impiego di cellule staminali

Le staminali riducono la mortalità in caso di infarto
Un recente trial sull'innesto di cellule staminali in caso di infarto mette in luce la possibile riduzione del danno a carico del tessuto cardiaco. La sperimentazione, ad opera dell'Interdisciplinary Stem Cell Institute dell'Università di Miami diretta da Joshua M. Hare, che è anche autore dello studio, ha evidenziato anche la capacità delle staminali di ridurre le dimensioni del cuore stesso, contrastando in tal modo l'ipertrofia cardiaca e delle pareti dentricolari.
La ricerca, che ha ... (Continua)

21/03/2011 Suggerito l'uso di farmaci antinfiammatori per rallentare la malattia
Stenosi aortica, il ruolo di una molecola
Una nuova ricerca mostra come una molecola che causa infiammazioni abbia un ruolo fondamentale nello sviluppo di una malattia della valvola cardiaca chiamata stenosi aortica. I risultati, pubblicati sulla rivista Circulation, suggeriscono che le medicine antinfiammatorie potrebbero essere usate per rallentare il progredire della malattia.
Quando il sangue scorre dal cuore verso l'aorta (il principale vaso sanguigno che porta il sangue dal cuore verso il resto del corpo), deve passare ... (Continua)
18/03/2011 Uno studio svizzero dimostra come l'integratore riduca la pressione

Estratto di foglie di olivo per contrastare l'ipertensione
Tenere sotto controllo la pressione alta, ed anche il colesterolo, con un rimedio naturale.
Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Phytotherapy Research, un valido aiuto potrebbe arrivare dall'olivo, anzi da un estratto delle sue foglie.
Un gruppo di ricercatori elvetici, del Frutarom Switzerland, ha esaminato 20 coppie di gemelli, tutti colpiti da ipertensione, per investigare le proprietà ipotensive delle preziose foglie.
Ad uno dei due fratelli di ogni coppia di gemelli era ... (Continua)

11/03/2011 Amigdala, attivando alcune sue cellule si contrasta l'ansia

Manipolare i neuroni per “spegnere” la paura
Potrebbe essere arrivata la soluzione per tutte quelle persone che ogni giorno si trovano a combattere con l'ansia.
Difatti un gruppo di ricercatori della Stanford University, in California, ha scoperto il meccanismo cerebrale che cancella la paura.
Lo studio è stato pubblicato su Nature online. Chi soffre di ansia, e sarebbe secondo le stime una persona su 4 ad andare incontro ad un attacco almeno una volta nella vita, può subire forti ripercussioni per quanto riguarda la vita sociale ... (Continua)

23/02/2011 La sostanza riduce il rischio di ictus ed embolia
Apixaban per la fibrillazione atriale
In base allo studio Averroes, pubblicato sul The New England Journal of Medicine, la molecola apixaban si è rivelata efficace nel trattamento dei pazienti affetti da fibrillazione atriale (AF) a rischio di ictus, intolleranti o non adatti al trattamento con un antagonista della vitamina K come il warfarin.
Apixaban è statisticamente superiore ad aspirina nel ridurre l’insieme di ictus o di embolia sistemica, senza peraltro comportare un incremento significativo di sanguinamenti maggiori, ... (Continua)
20/01/2011 Al via gli studi di fase III sul Riociguat
Un farmaco per l'ipertensione polmonare
Senso di affanno dopo pochi scalini, difficoltà a respirare, caviglie gonfie e oppressione addominale. Tutti sintomi che a prima vista potrebbero nascondere la BPCO, un’insufficienza cardiaca iniziale o altre patologie respiratorie e vascolari.
A volte si tratta invece di Ipertensione Polmonare, una malattia rara che si calcola colpisca nel mondo 200 mila persone, in prevalenza donne.
In pratica, i vasi arteriosi polmonari si restringono con aumento della pressione del circolo ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale