Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 485

Risultati da 371 a 380 DI 485

17/02/2009 11:23:32 

Ecco la molla che salva il cuore
Salvare il proprio cuore grazie a un a "molla": non è una battuta, ma una concreta e innovativa possibilità terapeutica. Buone notizie, dunque, per chi soffre di insufficienza valvolare o di scompenso cardiaco post-infarto: è in arrivo una “molla” che, impiantata nel cuore, lo renderà capace di pompare sangue efficacemente anche alle regioni corporee più distanti.
Il dispositivo consiste in un anello metallico elastico, messo a punto dopo ricerche durate sette anni.
La molla salva-cuore è ... (Continua)

29/01/2009 12:56:25 

La sindrome del cuore d’atleta
In questi ultimi decenni la cultura sportiva ha subito notevoli cambiamenti.
Gli atleti agonisti con importanti ambizioni, infatti, seguono per la preparazione, rigorose schede d’allenamento che comprendono sedute giornaliere di più ore e che portano a vari adattamenti sia a carico dei muscoli scheletrici, sia a carico del sistema cardiovascolare: proprio i cambiamenti che avvengono su quest’ultimo sono conosciuti come sindrome del “cuore d’atleta”(1).
Il lettore, deve però prestate ... (Continua)

15/12/2008 10:17:45 

Il caffè fa bene agli anziani e previene le loro malattie
Il caffè è una bevanda salutare per gli anziani: lo confermano gli ultimi studi scientifici su questo gustoso liquido nero.
L’abitudine a bere caffè non deve perdersi con l’avanzare dell’età e, anzi, deve proseguire come prevenzione e mantenimento del benessere psico-fisico.
“Effetti dei diversi costituenti del caffè sulla salute dell’anziano”, questo il titolo del simposio ospitato all’interno del Convegno SINU, dedicato a "Invecchiamento e longevità: evidenze in campo nutrizionale". ... (Continua)

03/12/2008 17:55:22 
Nuovo defibrillatore AnalyST predice l'infarto
La tecnologia sempre più sofisticata e innovativa da un lato, la capacità di diagnosi preventiva sempre più accurata, grazie anche allo sviluppo dello studio della genetica e dell’ingegneria cellulare dall’altro, stanno cambiando profondamente il lavoro dei cardiologi di tutto il mondo. Non solo controllori di funzioni, dati ed informazioni raccolte da dispositivi impiantabili intelligenti in grado di erogare la corretta terapia al paziente, ma proprio in virtù di essi, maggiormente dediti ... (Continua)
27/11/2008 15:01:10 
Antagomir per una terapia sperimentale dell'infarto
Qual è la strategia migliore per contenere i danni causati da un infarto al miocardio? Si può cercare di prevenire o limitare l’attività degli agenti e dei processi responsabili promuovendo al contempo la crescita di nuovi vasi sanguigni in grado di ripopolare l’area danneggiata. Partendo da queste considerazioni, Stefanie Dimmeler, Professore di Medicina Sperimentale e Responsabile della Sezione di Cardiologia Molecolare all’Università di Francoforte, assieme ai suoi colleghi, ha avviato uno ... (Continua)
25/11/2008 16:33:16 

Il movimento come terapia per diabete e ipertensione
Il movimento e l’attività fisica non sono solo strumenti di prevenzione, ma hanno effetti terapeutici per le malattie cardiovascolari, metaboliche e tumorali.
Quello che la letteratura scientifica ha ampiamente documentato diventa ora un progetto, primo in Italia per sistematicità e numero di persone coinvolte, per inserire l’esercizio fisico nella pratica del medico di famiglia, che lo prescriverà come fosse una comune terapia farmacologica.
A proporlo è l’Azienda USL di Ferrara, in ... (Continua)

10/11/2008 15:15:40 
Studio Jupiter conferma efficacia di rosuvastatina
Riuscire a capire come sia possibile evitare eventi cardiovascolari avversi nella parte di popolazione non considerataa rischio.
Questo è stato l'obiettivo dello studio scientifico Jupiter che ha pianificato e condotto una sperimentazione controllata e randomizzata con la rosuvastatina su 17.802 persone, scelte da un gruppo potenziale più grande di 89.890 individui. Lo studio Jupiter, di sui ora sono stati resi noti i primi risultati sull'obiettivo primario, è stato condotto ... (Continua)
08/07/2008 
Apnee diurne predicono mortalità
Un tasso di mortalità pari al 41% in pazienti sofferenti di scompenso cardiaco e che presentano apnee diurne, contro il 26% nei pazienti con respirazione normale. E’ questo il risultato di uno studio prospettico su larga scala, pubblicato sul European Journal of Heart Failure, svolto da un team di clinici e ricercatori dell’IRCCS Fondazione Salvatore Maugeri -Istituto Scientifico di Montescano, volto a stabilire quanto gli episodi diurni di apnee, che si verificano a riposo in posizione supina, ... (Continua)
26/06/2008 
Un solo gene è causa di tre diverse malformazioni
I dottori Armando Cama direttore della Neurochirurgia dell'Istituto G. Gaslini di Genova, e Valeria Capra responsabile del Laboratorio di Neurochirurgia, in collaborazione con il prof. Shoumo Bhattacharya dell’Università di Oxford, hanno studiato un gruppo di 49 bambini italiani affetti da Regressione Caudale, sindrome di VACTERL e sindrome di Currarino, al fine di identificare eventuali mutazioni nel gene PCSK5, come possibile gene responsabile di queste sindromi. La ricerca, pubblicata sulla ... (Continua)
26/06/2008 
Molecola tiene a bada la pressione
I risultati di due nuovi studi su MICARDIS® (telmisartan) in associazione non a dose fissa con amlodipina o in associazione a dose fissa con idroclorotiazide (HCTZ) 25 mg confermano che un regime terapeutico basato su telmisartan applicato a pazienti ipertesi con rischio cardiovascolare è in grado di offrire un controllo pressorio importante e sostenuto nel tempo in una vasta gamma di pazienti compresi quelli con ipertensione difficile da trattare. I risultati dello studio sono stati ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale