Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 485

Risultati da 81 a 90 DI 485

16/06/2015 12:10:00 Un etto al giorno previene anche il rischio di ictus

Il cioccolato sconfigge l'infarto
Amanti del cioccolato, gioite! Secondo una recente ricerca pubblicata su Heart, il cosiddetto cibo degli dei sarebbe in grado di ridurre il rischio di infarto e di ictus. I dati, tratti dal vasto studio EPIC che sta scandagliando le abitudini alimentari degli europei, sono relativi a 21mila adulti che fanno parte di un sottogruppo di volontari della cittadina britannica di Norfolk.
Per 12 anni, i ricercatori hanno monitorato i volontari. Nel corso del follow up, il 14 per cento è stato ... (Continua)

16/06/2015 11:26:00 Il tumore benigno e le sue complicazioni invalidanti
Come si cura un emangioma
È molto meno raro di quanto si pensi. Parliamo dell'emangioma, un tumore benigno che colpisce il 10 per cento dei neonati e che nella maggior parte dei casi regredisce in maniera naturale.
Tuttavia, in 1 caso su 10 l'emangioma è responsabile di complicazioni invalidanti come ulcere e occlusione degli orifizi, a meno che non si effettui in maniera tempestiva una cura sistemica.
Annalisa Patrizi, Direttore dell'Unità Operativa di Dermatologia del Dipartimento di Medicina Specialistica ... (Continua)
11/06/2015 14:30:00 Utile a ridurre il rischio di diabete gestazionale

Lo sport in gravidanza
Fare un minimo di attività fisica nel corso della gravidanza aiuta a ridurre il rischio di diabete gestazionale e delle sue complicanze, come l'ipertensione, la preeclampsia e la nascita pretermine.
A dirlo è una metanalisi che ha preso in considerazione un campione di oltre 2800 donne incinte, divise in un gruppo di “sedentarie” e in un altro di “sportive”. Dai risultati, pubblicati sull'International Journal of Obstetrics and Gynaecology, si evince che l'attività fisica riduce del 30 per ... (Continua)

24/04/2015 14:54:46 Nuove misure per minimizzare il rischio legato all'antistaminico
L'idrossizina è un potenziale pericolo per il cuore
L'antistaminico idrossizina può costituire un pericolo per l'apparato cardiovascolare. Per questo motivo, il CMDH – Gruppo di coordinamento per il mutuo riconoscimento e le procedure decentrate umane – ha messo a punto nuove misure atte a ridurre al minimo il pericolo di effetto collaterali sul ritmo cardiaco associati al consumo di medicinali contenenti idrossizina.
La sostanza può infatti bloccare i canali hERG e altri tipi di canali ionici cardiaci con conseguente possibile rischio di ... (Continua)
22/04/2015 16:25:00 Probabilità di problemi cardiovascolari inferiore per chi la usa

La sauna salva il cuore
La sauna non fa soltanto sudare, ma sembra avere un effetto protettivo nei confronti del cuore. Lo dice una ricerca della University of Eastern Finland di Kuopio firmata dal dott. Jari Laukkanen, secondo cui chi si concede una sauna con regolarità mostra un rischio di eventi cardiovascolari fatali inferiore rispetto alla media.
Lo studio, pubblicato su Jama Internal Medicine, ha analizzato i dati di 2.315 uomini fra i 42 e i 60 anni, seguendoli per un lasso di tempo medio di 21 anni. Durante ... (Continua)

15/04/2015 Non servono grandi sforzi per mantenersi in salute

Le 6 regole per salvare il cuore delle donne
Gli attacchi cardiaci che colpiscono le donne potrebbero essere fortemente ridotti grazie all'adozione di 6 semplici regole di vita. Lo dice un'ampia ricerca pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology da un team dell'Università dell'Indiana.
I ricercatori hanno analizzato 70mila volontarie per 20 anni, con un'età media all'inizio dello studio pari a 37 anni. Nel corso della ricerca a poco meno della metà delle donne è stato riscontrato almeno un fattore di rischio ... (Continua)

09/04/2015 17:28:00 Più si è alti meno si rischia dal punto di vista cardiaco

I bassi hanno il cuore debole
Chi non è molto alto rischia più degli altri di soffrire di qualche malattia cardiaca. Lo dice uno studio della University of Leicester pubblicato sul New England Journal of Medicine. Dai risultati della ricerca emerge che ogni variazione di altezza pari a 6,35 centimetri influenza del 13,5 per cento il rischio di malattia coronarica.
Per fare un esempio concreto, rispetto a una persona poco più alta di 1,98 centimetri, una persona alta all'incirca 1,52 centimetri mostra un rischio maggiore ... (Continua)

01/04/2015 11:31:22 Ipotesi dei ricercatori italiani per il misterioso fenomeno della morte in culla

Sids provocata da una carenza di glutammato
La morte in culla è un evento ancora in parte misterioso. Il ricercatore italiano Giovanni Andrisani avanza un'ipotesi sulla rivista Medical Hypoteses che si basa sulla presunta insufficienza di glutammato.
Il deficit avrebbe un effetto deleterio nella formazione reticolare del tronco cerebrale. I bambini colpiti in realtà non manifestano alcun sintomo, e il fenomeno si manifesta in maniera improvvisa nel corso del primo anno di vita e nella maggior parte dei casi durante il sonno.
La ... (Continua)

31/03/2015 11:10:00 Confermata dallo studio Partner

L'efficacia della Tavi a 5 anni
L’impianto transcatetere di valvola aortica (TAVI) si dimostra efficace anche a distanza di 5 anni dall'intervento. La valvola cardiaca transcatetere SAPIEN si conferma essere un intervento efficace quanto la chirurgia tradizionale e con risultati duraturi per le persone con stenosi aortica grave ritenuti a rischio elevato per poter affrontare un intervento di sostituzione valvolare tradizionale a torace aperto.
Sono i risultati conclusivi a 5 anni dello studio PARTNER, il primo e più ... (Continua)

18/03/2015 12:28:00 La bevanda pulisce le arterie e migliora il flusso sanguigno

Il caffè fa bene al cuore
Le proprietà benefiche del caffè sembrano inesauribili. Una ricerca pubblicata sulla rivista Heart dimostra che il consumo di 3-5 tazzine di caffè al giorno ha l'effetto di migliorare l'ossigenazione del sangue, contribuendo quindi a mantenere pulite le arterie e riducendo il rischio di infarto.
Lo studio è stato realizzato dalla Johns Hopkins University Bloomberg School of Public Health di Baltimora e coordinato dall'epidemiologo Eliseo Guallar. Nell'analisi sono stati coinvolti 25mila ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale