Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 1011 a 1020 DI 1020

06/07/2001 
Obesità: effetti della neuromedina
Da tempo i ricercatori sono a conoscenza della presenza nel nostro organismo di una proteina denominata neuromedina U. Si trova concentrata nell'intestino e nel sistema nervoso dei mammiferi, tra cui l'uomo. Fino ad ora la sue funzioni conosciute erano quelle di stimolo della muscolatura liscia e ipertensive. Quando poi le ricerche si sono concentrate sull'individuazione del recettore cerebrale di detta proteina, contemporaneamente è stata individuata un'altra caratteristica, quella di essere ... (Continua)
11/06/2001 
Staminali, un gene decide per loro
E' un nome al quale ci abitueremo negli anni a venire. Lui è un gene che non solo difende l'organismo dal cancro ma è anche capace di regolare la crescita delle cellule staminali nervose. Il suo nome è "pten", venuto fuori dalla ricerca di un gruppo di ricercatori statunitensi dell'Howard Hughes Medical Institute di Los Angeles.
Questi scienziati si sono resi conto che pten riesce a trasformare le 'baby-cellule' embrionali di topo in cellule differenziate adulte, aumentando la loro ... (Continua)
09/06/2001 

I geni della depressione sono ereditari
La depressione è contagiosa, almeno se la 'vittima' è una mamma in attesa. Le depresse croniche, infatti, in gravidanza possono trasferire al figlio il proprio disturbo, secondo quanto è emerso da una ricerca condotta da studiosi del Touch Research Institute dell'Università di Miami, presentata al convegno annuale della American Psychological Association. ''Nel caso di donne depresse durante la gravidanza, spiega alla ReutersHealth Tiffany Field, coordinatrice della ricerca, si verifica una ... (Continua)

19/04/2001 
Il cervello ama lasciarsi sorprendere
Gli scienziati, e non solo, sanno che i piaceri basilari, come il buon cibo e il sesso, stimolano il cervello, ma una nuova ricerca suggerisce che una sorpresa piacevole è in grado di eccitare il cervello. Lo studio è stato condotto dal Dr. Gregory S. Berns della Emory University di Atlanta. ed i risultati sono stati pubblicati il 15 aprile sul Journal of Neuroscience. Nello studio, Berns ed i suoi collaboratori hanno dato ai partecipanti gocce di acqua e succo di frutta. Per una parte del ... (Continua)
30/03/2001 

Ventosa o forcipe? Scegliere il male minore
Son tanti i bambini venuti alla luce grazie alle ventose che, anche se sono ritenute meno dannose del forcipe, possono comunque procure problemi ai neonascituri. A sostenere questa tesi sono alcuni ricercatori canadesi che hanno portato avanti uno studio in tal senso su un totale di 305.391 coppie madre-neonato vivente. Il gruppo di donne analizzavate erano tutte accomunate da un unico denominatore in comune: parto naturale, conclusosi alla fine di 37 settimane di gestazione; neonati ... (Continua)

28/03/2001 
Tutto sulle malattie infettive
Gli agenti causali delle malattie infettive possono essere di diversa natura: Batteri, Virus, Funghi , Parassiti, Prioni. Ogni tipo ha caratteristiche peculiari, diverso modo di replicazione, diverso modo di diffusione e diverse risorse terapeutiche. Mentre per le malattie infettive batteriche in genere la terapia è ampiamente disponibile (antibiotici), non ci sono molti farmaci in grado di combattere le infezioni virali (antivirali) e per queste la vaccinazione, quando è possibile, rimane ... (Continua)
14/03/2001 

Altro che fantasmi è il corpo astrale che passeggia!
A quanti di noi è capitato di vedere con la coda dell'occhio un'ombra che fugge? E poi ci siamo chiesti se era o meno un fantasma? Secondo gli esperti questo strano effetto ottico non è altro che la conseguenza di determinate disfunzioni cerebrali. Lo affermano il dottor Mario Polverino e la dottoressa Rosalba Ferrante, esperti di gastroenterologia italiana. Né eccesso di immaginazione né stress da superlavoro o disturbi di tipo psicologico, ma solo disfunzioni cerebrali. E' quanto accade per ... (Continua)

05/03/2001 
Più complesso effetto infiammatorio in caso di Alzheimer
Pare inoltre che detto effetto non sia del tutto negativo come fino ad ora è stato ritenuto. A dare la notizia è uno studio portato avanti negli States su dei topi transgenici. I ricercatori hanno identificato una citochina infiammatoria, la TGF-beta1, con la facoltà di favorire l'eliminazione della proteina beta-amiloide, alla causa della malattia. Gli addetti ai lavori responsabili della ricerca dell'Università di San Francisco hanno condotto lo studio utilizzando dei topi transgenici che ... (Continua)
20/02/2001 
Microbolle per diagnosticare malattie cardiache ed epatiche
In futuro grazie a un nuovo mezzo di contrasto, il SonoVue, che contiene piccole microbolle stabilizzate con dentro del gas di esafluoruro di zolfo, si potranno prevenire con molto anticipo tante malattie. La nuova tecnica diagnostica è stata ideata dal Centro Ricerche Bracco di Ginevra e sviluppato in laboratori all'avanguardia nella ricerca in campo ecografico a livello mondiale. Le possibilità di utilizzo di questa nuovo mezzo di contrasto sta ne poter realizzare un'immagine più accurata ... (Continua)
15/02/2001 
Memoria: via i falsi ricordi
Capita spesso di avere dei ricordi di episodi mai accaduti. Questo succede perché a volte le registrazioni cerebrali del passato non sono del tutto autentiche: il cervello costruisce da solo delle false memorie. Ma adesso gli scienziati possono distinguere i falsi ricordi da quelli veri, studiando l’attività cerebrale della gente. Quando le persone evocano il passato, il cervello mostra infatti diversi schemi di attività, in base alla verità o meno di questi ricordi, come spiegano i ricercatori ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale