Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 551 a 560 DI 1020

31/01/2012 12:03:25 
Lesioni del cranio
Lesioni del cranio

In caso di lesione cranica bisogna sempre sospettare una lesione a livello della colonna cervicale.
Le lesioni craniche si possono suddividere in fratture del cranio e della faccia e lesioni cerebrali. Le lesioni cerebrali possono essere dirette, nei casi in cui il cervello sia direttamente lacerato, perforato o contuso, o indirette, nel caso in cui il cervello subisca un danno a causa dell’inestensibilità della scatola cranica. Quest’ultimo caso si presenta ... (Continua)
31/01/2012 11:43:36 
Crisi epilettica
Crisi epilettica

Una crisi epilettica non rappresenta un’emergenza medica a meno che sia la prima volta che si verifica. In tal caso saranno necessari accertamenti clinici per verificare l’origine della crisi e per impostare una terapia medica. Negli altri casi basterà evitare che la persona colpita si ferisca cadendo per terra. L’epilessia è una malattia episodica cronica. Può essere la conseguenza della formazione di cicatrici nel cervello, di un flusso ridotto di sangue al ... (Continua)
31/01/2012 11:27:57 
Perdita di coscienza
Perdita di coscienza

Per coscienza si intende la consapevolezza di sé e degli oggetti esterni. L’alterazione o la perdita di questa consapevolezza caratterizza diverse situazioni, a seconda che a essa si sommi una compromissione delle normali funzioni cardiorespiratorie oppure no.
Tra le cause della perdita di coscienza che richiedono un trattamento medico d’urgenza vi sono:

- ingenti perdite di sangue o di liquidi (ustioni);

- sofferenza cerebrale da trauma ... (Continua)
27/01/2012 Sperimentazione italiana sui glioblastomi

Un virus bovino contro il tumore cerebrale?
Sfruttare le proprietà oncolitiche di un virus di origine bovina per il trattamento dei tumori cerebrali. È l'idea di un gruppo di lavoro coordinato dal prof. Gaetano Donofrio del Dipartimento di Salute Animale dell'Università di Parma in collaborazione con l'Università di Padova.
I ricercatori hanno messo a punto un modello per la terapia del glioblastoma basato sull'utilizzo del bovine herpesvirus 4 (BoHV-4), pubblicandone i risultati sulla rivista Neuro-Oncology. Il glioblastoma si ... (Continua)

25/01/2012 15:40:46 Un’attività che coniuga bene allenamento fisico e psichico

Il gioco del golf combatte l’invecchiamento cerebrale
Una continua prova di “problem solving” questo è il gioco del golf, una necessità di rispondere e trovare le giuste soluzioni durante tutta la partita. Si tratta di un percorso di 9 o 18 buche che richiede forza fisica e mentale. L’aspetto cognitivo di questo gioco non è per nulla irrilevante, tutte le funzioni superiori quali, attenzione, concentrazione e perché no la memoria devono essere pronte e presenti se si vuole giocare non solo bene ma anche solo in modo adeguato, ossia con uno scopo ... (Continua)

19/01/2012 Nella genesi del tumore fondamentale è la regolazione post-trascrizionale

Nuove ipotesi sull’insorgenza del glioblastoma
Il glioblastoma è un tumore al cervello fra i più temuti. La temibilità di questo tipo di tumore cerebrale è presto spiegata, questa neoplasia non ha al momento terapie in grado di combatterla e chi ne viene colpito ha ben poche possibilità di sopravvivenza.
Già in uno studio italiano pubblicato su Nature è stato dimostrato che le cellule di questa forma neoplastica sono in grado di costruire la rete di vasi sanguigni necessaria per farlo crescere. Alla base ci sarebbe un meccanismo ... (Continua)

18/01/2012 15:37:56 Le reti neurali e le aree cerebrali si sviluppano secondo necessità

Il cervello è “plastico”
La possibilità di vicariare alcune funzioni quando queste si perdono anche solo temporaneamente è una delle funzioni più sconosciute del cervello.
Le reti neurali che si formano in un individuo sono come strade preferenziali di scorrimento che nel cervello si costruiscono sulla base di esigenze che partono dall’esterno. Un danno banale come una semplice frattura di un arto che comporta l’immobilità dello stesso produce uno stimolo che rende possibile il potenziamento di aree cerebrali in ... (Continua)

13/01/2012 Il colore riduce la possibilità di fotofobia

Lenti blu per il mal di testa
È il blu il colore preferito da chi soffre di emicrania. Lo assicura uno studio condotto dall'Institute of Optometry di Londra, che sottolinea i vantaggi derivanti dall'uso di lenti di colore blu per ridurre la fotofobia e il conseguente mal di testa.
In un buon 40 per cento dei casi, infatti, è la troppa sensibilità alla luce a determinare il disturbo, e la scelta di lenti indicate può se non risolvere almeno attenuare il problema. Arnold Wilkins, docente presso la University of Essex, ... (Continua)

10/01/2012 TMS ed EEG per misurare il dialogo tra le aree corticali
Una tecnica per misurare il recupero della coscienza
L’esperienza cosciente può essere interamente generata all’interno del cervello come accade, ad esempio, quando sogniamo e siamo completamente disconnessi dall’ambiente esterno. Tuttavia, la nostra valutazione del livello di coscienza di una persona si basa unicamente sulla capacità di quella persona di comunicare con l’ambiente esterno. Questa discrepanza può assumere particolare importanza nel caso di quei pazienti che, dopo essere sopravvissuti a una grave lesione cerebrale, possono ... (Continua)
09/01/2012 La depressione grave in casi estremi migliorerebbe con una stimolazione profonda

Dagli elettroshock all’impianto di un pacemaker stimolatore
Per l’Istituto Superiore di Sanità la depressione colpisce il 10% della popolazione italiana, mentre nel mondo l’OMS ci dice che sono 121 milioni le persone affette da questo disturbo. In termini di anni vissuti da ammalato (Years Lived with Disability o YLD) è la malattia numero uno al mondo e nella classifica delle malattie che più accorciano la vita viene al 4° posto. Il suo peso, però, è destinato ad aumentare: per il 2020 si stima che salirà al 2° posto considerando tutta la popolazione ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale