Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 611 a 620 DI 1020

12/07/2011 Il tumore cerebrale bloccato dall'inibizione di NOS2

Una via per curare i gliomi
Per frenare lo sviluppo del glioma si potrebbe tentare di inibire l'enzima NOS2 (enzima ossido nitrico sintasi 2). Lo dice una ricerca della Cleveland Clinic pubblicata su Cell, secondo cui un intervento del genere potrebbe bloccare l'azione delle cellule staminali tumorali.
La sperimentazione è stata effettuata su modello murino, dimostrando che la progressione del tumore era stata rallentata dall'inibizione di NOS2. Una forte presenza dell'enzima in questione “costringe” le staminali ... (Continua)

28/06/2011 Alterato lo sviluppo della sostanza bianca
Nuovo studio sull'autismo
Ricercatori italiani guidati da Paolo Brambilla hanno studiato lo sviluppo della sostanza bianca e della sostanza grigia nell’autismo applicando un protocollo di imaging combinato di morfometria (Voxel-Based Morphometry, VBM) e di diffusione.
Lo studio, promosso da IRCCS Medea e Associazione La Nostra Famiglia, è stato pubblicato sulla rivista Brain. L'autismo è una sindrome caratterizzata, già nella prima infanzia, da deficit di comunicazione verbale e non verbale, interessi ristretti e ... (Continua)
22/06/2011 Allo studio un dispositivo portatile per indurre il sonno

Una scossa elettrica per cancellare l'insonnia
Chi soffre di insonnia in un futuro non lontano potrebbe andare a letto con una macchinetta che lo aiuta ad addormentarsi, un dispositivo portatile che manda al cervello le ''onde'' giuste per indurre il sonno.
Alla ''macchina del sonno'' stanno lavorando ricercatori italiani coordinati da Luigi De Gennaro, docente di Psicologia alla Sapienza di Roma, e Paolo Maria Rossini, docente di Neurologia all'Università Cattolica di Roma insieme a ricercatori dell'Istituto di Neurologia del ... (Continua)

21/06/2011 Tecnologia efficace per la protezione delle cellule del sistema nervoso
Nanofarmaco contro l’ictus
La nanomedicina costituisce già una promettente frontiera della lotta ai tumori. Ora sappiamo che i farmaci rilasciati da nanovettori all’interno del sistema nervoso sono anche in grado di proteggere le cellule del cervello dopo l’ictus, terza causa di morte in Italia e seconda nel mondo.
La prova arriva da uno studio internazionale realizzato dall’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche di Pisa (In-Cnr) in collaborazione con Università di Firenze e University ... (Continua)
16/06/2011 Tecnica complessa che preserva i movimenti e il linguaggio

Interventi al cervello da svegli, è la Awake Surgery
Interventi al cervello a paziente sveglio. Sembra impossibile, ma si tratta di una tecnica in uso che prende il nome di awake surgery e che consente di salvaguardare alcune aree specifiche del cervello, come quelle che regolano i movimenti e il linguaggio.
Nei giorni scorsi è stata utilizzata presso l'ospedale Bellaria di Bologna da un team di neurochirurghi che hanno rimosso un tumore cerebrale su un malato sveglio e cosciente. Dall'ospedale fanno sapere: “La lesione è stata asportata ... (Continua)

10/06/2011 Terapie standard precedute da una valutazione dello sviluppo neurocognitivo
Tumori cerebrali infantili, utile un esame neuropsicologico
Sono casi per fortuna rari, ma che purtroppo esistono in tutta la loro drammaticità. Si tratta dei tumori cerebrali che colpiscono i bambini da 0 a 14 anni, in Italia 150 casi su un milione ogni anno. Per agevolare le terapie previste, dall'intervento chirurgico alla chemioterapia e alla radioterapia, due dottoresse dell'Unità Operativa di Oncologia Pediatrica del Policlinico universitario “Agostino Gemelli” di Roma, Laura Iuvone e Laura Peruzzi, propongono una valutazione dello sviluppo ... (Continua)
07/06/2011 La pratica si rivela più efficace dei farmaci antidolorifici

La meditazione spazza via il dolore
Meditazione associata al superamento del dolore. Il nesso emerge da uno studio di ricercatori americani del Wake Forest Baptist Medical Center della North Carolina, secondo cui la meditazione produce un beneficio evidente in termini di riduzione del dolore percepito, superiore addirittura a sostanze come la morfina.
La ricerca ha riguardato un piccolo gruppo di persone che non avevano mai avuto a che fare con la pratica orientale, sottoposte a un corso di meditazione composto da quattro ... (Continua)

06/06/2011 I consigli utili per dormire e riposare al meglio

Per una corretta igiene del sonno
È noto che il sonno è influenzato dal nostro stile di vita e da vari fattori ambientali. Il nostro comportamento durante le ore diurne e in particolare nelle ore che precedono l’ora di coricarsi, possono influenzare la qualità del sonno notturno.
Per norme di igiene del sonno si intende una serie di comportamenti che fisiologicamente favoriscono un buon sonno notturno. La maggior parte di dette norme indica comportamenti facilmente perseguibili. Spesso i soggetti sono scettici rispetto ... (Continua)

30/05/2011 Pronto uno spray per facilitare il trattamento

Cefalea a grappolo, nuove cure
Sta per arrivare una nuova formulazione in spray nasale che promette di rivoluzionare la vita di questi pazienti e di quelli ancor più numerosi che soffrono di emicrania. La novità è stata presentata dal Professor Alan Rapoport della UCLA School of Medicine di Los Angeles, neo Presidente dell’IHS, l’International Headache Society, massimo organo mondiale che raccoglie gli studiosi di cefalee di tutto il mondo.
Proprio in occasione dell’appuntamento di Stresa il Professor Rapoport ci ha ... (Continua)

27/05/2011 Ciechi fin dall'infanzia si muovono grazie a un localizzatore biologico

Non vedenti dotati di un sonar
È idea ormai diffusa che chi non vede sviluppi capacità diverse e affini gli altri sensi. Una ricerca della University of Western Ontario, in Canada, va oltre e dimostra come i non vedenti abbiano la possibilità di utilizzare una sorta di sonar biologico, simile a quello dei pipistrelli.
Secondo lo studio, infatti, i ciechi riescono ad utilizzare a questo scopo una regione del cervello generalmente coinvolta nell'elaborazione delle immagini. I ricercatori hanno sottoposto ad analisi due ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale