Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 671 a 680 DI 1020

14/01/2011 Apnee notturne, quanti tipi ne esistono e quali sono le terapie

I disturbi respiratori nel sonno
I disturbi respiratori del sonno rappresentano una percentuale non trascurabile delle patologie dell'apparato respiratorio. A causa della sempre maggiore attenzione verso questa particolare classe di patologie, la loro incidenza negli ultimi anni ha registrato un netto incremento. Il motivo per il quale per molto tempo questi disturbi sono stati sottovalutati probabilmente risiede nel fatto che essi non da tutti vengono riconosciuti come fenomeni patologici. Infatti, il principale dei disturbi ... (Continua)

13/01/2011 Studiosi individuano nella chinasi SIK2 la chiave per difendersi dall'ischemia

Scoperta molecola fondamentale nei casi di ischemia
Un team di ricercatori giapponesi ha scoperto il ruolo svolto da una particolare molecola del nostro organismo nei casi di ischemia cerebrale. Il gruppo di ricerca, guidato da Kazuo Kitagawa della Osaka University Graduate School of Medicine, ha pubblicato sulla rivista Neuron i risultati di un'indagine sul danno ischemico, dovuto come noto a un insufficiente afflusso di sangue.
In seguito a una serie di eventi patologici concatenati, la mancanza di glucosio e ossigeno conduce alla morte ... (Continua)

07/01/2011 12:26:28 Meglio la plastica del metallo per gli amanti del piercing

Tutti i pericoli del piercing
Rischio infezioni per chi sceglie di farsi un piercing. Non è una novità, ma uno studio recente dell'Università di Innsbruck mette in guardia dall'utilizzo dai metalli con i quali vengono confezionati i gioielli usati per i famosi anellini.
La ricerca, coordinata da Ines Kapferer e pubblicata sul Journal of Adolescent Health, ha analizzato 80 persone dotate di piercing dividendole in 4 gruppi sostituendo gli anelli utilizzati con altri prodotti realizzati con materiale sterili, due di ... (Continua)

03/01/2011 Implicato il sistema di ricompensa cerebrale

Alcolisti a rischio obesità, l'alcol modifica il cervello
Il consumo di bevande alcoliche in grandi quantità costituisce di per sé un rischio per la salute, ma aumenta anche il rischio di diventare obesi.
Il motivo non risiede solo nel grande contenuto calorico degli alcolici, ma sta soprattutto nei cambiamenti che avvengono nel cervello e più precisamente nelle sedi del “sistema di ricompensa cerebrale”.
Il sistema di ricompensa cerebrale comprende neuroni contenenti dopamina e noradrenalina che si originano dai nuclei profondi dell'encefalo ... (Continua)

03/01/2011 Ricerca smentisce il mito dell'elisir di giovinezza legato al GHRH

L'ormone della crescita non serve a ringiovanire
Ricercatori americani della Saint Louis University hanno dimostrato l'inutilità dell'ormone della crescita utilizzato con l'intento di rallentare i sintomi dell'invecchiamento. Al contrario, un composto antagonista dell'ormone, indicato con la sigla MZ-5-156, si è rivelato in grado di alleviare alcuni sintomi legati all'avanzare dell'età.
La scoperta è segnalata all'interno di un articolo pubblicato sulla versione on line di Proceedings of the National Academy of Sciences ed è a firma di ... (Continua)

30/12/2010 La condizione dell'anestetizzato fra coma e sonno

Come funziona l'anestesia generale
Il velo di mistero che caratterizza l'anestesia generale, il suo esatto funzionamento sull'organismo, è il punto di partenza di un originale studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. L'articolo ripercorre tutte le conoscenze acquisite cercando di armonizzarle per tentare di comprendere i meccanismi alla base dell'azione dei farmaci che inducono lo stato di incoscienza necessario per intervenire sul paziente.
L'autore dell'articolo, il prof. Emery Brown del Massachusetts ... (Continua)

29/12/2010 Ricerca sostiene il nesso fra scelte impulsive e la variante di un recettore

L'impulsività legata a una variante genetica
A determinare in alcuni casi gli atteggiamenti impulsivi dell'uomo sarebbe una variante genetica che riguarda un recettore cerebrale e che spingerebbe a comportamenti violenti, in particolare se si consuma alcool.
Lo sostiene uno studio condotto dai National Institutes of Health di Bethesda, nel Maryland, i cui ricercatori hanno pubblicato i risultati sulla rivista Nature. Il direttore del laboratorio di Neurogenetica del National Institutes on Alcohol Abuse and Alcoholism, David Goldman, ... (Continua)

28/12/2010 Quello fritto perde le qualità protettive

Pesce contro infarti e ictus, ma solo se bollito o al forno
Il pesce è un alimento con molteplici proprietà ma bisogna prestare attenzione al tipo di cottura, se è fritto perde le sue qualità.
A sostenerlo è uno studio pubblicato su Neurology, la rivista americana dell’American Academy of Neurology. La ricerca è partita dall'osservazione che nella cosiddetta “cintura dell’ictus”, l’area degli Stati Uniti con i più alti tassi di infarto cerebrale, il consumo di frittura era maggiore che in altre zone.
Secondo lo studio, che ha coinvolto più di ... (Continua)

21/12/2010 Verso nuovi test genetici diagnostici e nuovi metodi di classificazione

Scoperte nel cervello proteine legate a 130 malattie umane
Si arricchisce la conoscenza scientifica sui geni, e le proteine da essi codificate, responsabili di molte malattie umane.
Un team di scienziati ha catalogato ben 1461 proteine estratte da materiale cerebrale, di cui più di 130 sono risultate essere collegate ad altrettante malattie che colpiscono il cervello.
Il lavoro è opera di Seth Grant del Wellcome Trust Sanger Institute e dell’università di Edimburgo e potrebbe far luce non solo sulle cause di queste malattie ma potrebbe anche ... (Continua)

16/12/2010 Il metodo facilita la ricerca di organi utilizzabili per i trapianti
Nuova tecnica di protezione dei polmoni in rianimazione
È stato ideata una nuova tecnica per proteggere i polmoni in rianimazione dopo la morte cerebrale. Il nuovo metodo permette di raddoppiare il numero di polmoni disponibili per il trapianto e di diminuire la mortalità post-trapianto.
Il nuovo protocollo è stato sperimentato con successo in 11 terapie intensive italiane e 1 spagnola, coordinate dal Dipartimento di Anestesia e Rianimazione universitaria dell'ospedale Molinette di Torino, diretto dal professor Marco Ranieri. Si stima che ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale