Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 721 a 730 DI 1020

27/01/2010 Nuova tecnica di fisioterapia robotizzata all'IRCCS di Pavia
Un avatar facilita la riabilitazione
La realtà virtuale fa il suo ingresso anche nelle corsie di ospedale, grazie al Lokomat, un sistema robotizzato che assicura maggior autonomia alla persona disabile e una migliore qualità di vita. La macchina servirà soprattutto per i pazienti colpiti da ictus cerebrale, trauma cranico o lesione midollare, ma anche per quelli che accusano dolore cronico e per gli sportivi.
A Pavia la nuova tecnologia, risultato di un intenso lavoro di ricerca in campo medico-ingegneristico, è in funzione ... (Continua)
18/01/2010 Adottata per la prima volta in Italia una tecnica con pochissimi precedenti
Trapianto di polmone senza trasfusioni
È una vera e propria rarità il trapianto eseguito all'ospedale Molinette di Torino, e i medici del nosocomio hanno tenuto a precisarlo. Per la prima volta nel nostro paese, i chirurghi non hanno potuto contare sulle trasfusioni di sangue nell'esecuzione di un trapianto al polmone, effettuato su una paziente di 60 anni di origini calabresi.
Il particolare intervento si è reso necessario per motivazioni religiose, in quanto la donna è testimone di Geova, culto che vieta appunto il ricorso ... (Continua)
22/12/2009 Eccezionale intervento di un'equipe italiana per eliminare un aneurisma

Un'ibernazione per salvare la vita a una donna
Congelare un corpo per poterlo operare. È quel che è successo a Siena, presso il Policlinico Universitario delle Scotte, dove un'equipe di medici ha sottoposto una donna di 30 anni della provincia di Grosseto a un intervento volto a rimuovere un aneurisma cerebrale che metteva a rischio la vita della paziente.
Per ridurre i rischi dell'operazione, il dott. Giuseppe Oliveri, insieme ai colleghi dei vari reparti di neurologia e di terapia intensiva, ha optato per un intervento in arresto di ... (Continua)

14/12/2009 La moltiplicazione delle fonti di informazione provoca difficoltà neurologiche

Troppe informazioni e il cervello va in tilt
Più impari e meno sai. Da dogma del relativismo culturale a verità scientifica. È quanto sostengono alcuni medici americani dell'Università della California, i quali hanno portato a termine una ricerca che mette sotto accusa il bombardamento mediatico, responsabile della diminuzione della nostra capacità di concentrazione.
Il motivo sarebbe in un fiume di informazioni, costituite da oltre 100.000 parole, che ogni giorno il nostro cervello è costretto a gestire. Le fonti infatti si sono ... (Continua)

07/12/2009 13:21:04 Come riprogrammare la mente per vincere le emozioni negative

Oggi alleno il cervello
Imparare ad allenare il proprio cervello con il pensiero. Così le esperienze negative possono essere superate e le patologie come la depressione che necessitano dell'uso di psicofarmaci sconfitte in maniera naturale.
Il segreto sarebbe nella plasticità del cervello, che cambia così come mutano nel corso di una vita le esperienze personali, le conoscenze, le condizioni ambientali. La mente, in altre parole, non si cristallizza e non smette di evolvere e di modificarsi in base alle esigenze ... (Continua)

16/11/2009 Medici statunitensi trovano un legame fra igiene della bocca e capacità mentali

La cura dei denti fa bene al cervello
Chi avrebbe mai detto che la particolare insistenza delle mamme affinché i propri figli lavino i denti prima di andare a dormire avesse un effetto benefico sul cervello oltre che sull'igiene della bocca dei bambini?
Eppure, sembrerebbe proprio che esista una relazione fra la cura costante dei propri denti – il che comprende non solo un uso regolare dello spazzolino, ma anche visite frequenti dal dentista – e le capacità mentali di ognuno di noi. È il risultato di una ricerca americana ... (Continua)

16/11/2009 Equipe italiana indaga sulle dinamiche della corteccia cerebrale
Quando i neuroni si “rilassano”
Uno studio portato a termine da un gruppo di giovani ricercatori italiani svela una curiosa attività dei nostri neuroni, i quali tendono a una sorta di autoregolamentazione agendo in maniera simile al principio attivo della marijuana.
La corteccia cerebrale è il luogo in cui trovano spazio percezione sensoriale, inizio del movimento, memoria e altre funzioni cognitive che danno origine a comportamenti complessi. L’architettura della corteccia cerebrale consiste in sei strati in cui ... (Continua)
10/11/2009 11:24:56 L'esercizio fisico per difendersi dai danni del Parkinson

Una corsa per salvare il cervello
C'è chi lo fa per rimanere in linea, chi per coadiuvare la circolazione, chi, semplicemente, per stare all'aria aperta. Ora fare jogging potrebbe rivelarsi uno strumento efficace per proteggere le cellule cerebrali sottoposte all'aggressione di sostanze capaci di compromettere i neuroni e causare l'insorgenza di patologie quali il Morbo di Parkinson.
Un'equipe di ricercatori statunitensi dell'Università della California ha condotto un esperimento su alcuni macachi, sottoponendone una parte a ... (Continua)

10/11/2009 La proteina inibisce il desiderio di sostanze che creano dipendenza

Alcool e droghe si combattono con l'alfa-lattoalbumina
Oltre l’85% dei pazienti disintossicati dall’alcool presentano successive ricadute, anche se sottoposti a regime di ricovero e dimessi dopo la completa remissione dei sintomi di astinenza (1).
Fattore determinante delle ricadute sarebbe il ripresentarsi di fattori stressanti (2, 3). Anche l’esposizione a stimoli che sono stati regolarmente associati all’assunzione di alcool può provocare ricadute (4).
La dipendenza da alcool, come da droghe, è stata relazionata allo sviluppo di una ... (Continua)

06/11/2009 11:16:21 Prendersela comoda a tavola ha i suoi vantaggi

Mangia piano e sarai magro
Chi è costretto a una pausa pranzo veloce, adesso più di prima non vedrà l'ora che arrivi il sabato. Consumare in fretta il proprio pasto, infatti, avrebbe come temibile conseguenza quella di ingrassare più facilmente.
Più volte in passato, inviti in tal senso erano giunti dalla comunità scientifica, soprattutto in rapporto a una corretta digestione, ma ora arriva la conferma da una ricerca dell'ospedale Laiko di Atene coordinata dal professor Alexander Kokkinos.
Gli scienziati greci ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale