Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 841 a 850 DI 1020

10/10/2007 
Brain Navigator sperimentato a Roma
Un nuovo strumento che ci consentirà la diagnosi precoce e la prevenzione di gravi patologie del sistema nervoso. È chiamato Brain Navigator, software in grado di indicare, nelle immagini tridimensionali della risonanza magnetica funzionale encefalo del paziente, quali zone corticali e sottocorticali si attivano in funzione del gesto motorio. Il Bs-Navi è stato presentato a Roma presso l’IRCCS San Raffaele Pisana dal Prof. Ikuo Homma, (School of Medicine- Showa University, Tokyo- Japan) e dal ... (Continua)
08/10/2007 

Emicrania e terapie d'attacco
”Per attaccare e risolvere l’emicrania”, dice Lorenzo Pinessi dell'ospedale Molinette di Torino, “bisogna intervenire tempestivamente - entro circa un’ora - come hanno evidenziato recenti ricerche”, mentre invece gli emicranici italiani rimandando il ricorso farmacologico specifico a oltre un'ora e mezzo dalla crisi. Per la terapia dell’attacco emicranico sono disponibili numerosi farmaci specifici e non specifici, alcuni utilizzati da tempo, altri di recente acquisizione, come i nuovi ... (Continua)

03/10/2007 

Il latte materno riduce i casi di morte neonatale
Nonostante l'importanza dell'allattamento al seno gli effettivi benefici vengono sottovalutati e si sostituisce questa pratica con il latte artificiale.
Il latte materno infatti aiuta a prevenire la sepsi neonatale, una malattia che può colpire in particolare i bambini nati sottopeso. Lo ha stabilito uno studio condotto presso il Cincinnati Children's Hospital Medical Center.
La sepsi è una della maggiori cause di morte neonatali e di inabilità di lungo ... (Continua)

02/10/2007 

Nuove cure, prevenzione e scoperte sull'emicrania
DIAGNOSI DELLE CEFALEE
“La prima cosa da fare” afferma il professor Pinessi, Presidente SISC, ” è quella di accertare che si tratti realmente di cefalea primaria, e che il dolore non sia conseguente a una patologia organica (cefalea secondaria). La storia clinica (anamnesi) che fornisce gia una precisa formulazione diagnostica seguita da un esame neurologico per valutare tutte le funzioni neurologiche (dal fondo dell’occhio ai riflessi, alle prove di coordinazione dei movimenti), e ... (Continua)

26/09/2007 

Ipertensione, emicrania ed ictus
Che l’ipertensione favorisca l'insorgenza di ictus e che l’emicrania rappresenti un fattore emergente di rischio per questa stessa patologia, sono evidenze provate da diversi studi. Ciò su cui ancora è necessario far chiarezza sono invece gli effetti dell'associazione tra ipertensione ed emicrania e l’eventuale impatto di tale comorbidità per il rischio di ictus.
Nasce così il PROGETTO MIRACLES, il primo studio osservazionale multicentrico italiano, che si propone prima di tutto di ... (Continua)

20/09/2007 
Alzheimer, test italiano permette diagnosi più precisa
Un test non invasivo, che combina stimolazione elettrica di un nervo periferico e stimolazione magnetica del cervello, contribuisce alla diagnosi di alcune importanti demenze tipo malattia di Alzheimer. Si chiama inibizione afferente, ed è un test neurofisiologico messo a punto dal gruppo di Vincenzo Di Lazzaro, professore associato dell’Istituto di Neurologia dell’Università Cattolica di Roma, che consente di diagnosticare in vivo e in maniera non invasiva alcune forme di demenza senile.
i ... (Continua)
19/09/2007 

Sesso, elisir di lunga vita
Il dottor Chris Martin, a seguito di lunghi studi, ha affermato che “chi fa l'amore tutti i giorni vivrà almeno 8 anni di più”. In particolare, il dottore ha elaborato un programma informatico che calcola in maniera precisa quanto durerà la vita del paziente. I dati su cui si basa tale calcolo sono: attività cerebrale quotidiana, fumo, attività sportiva, amicizie e matrimonio. Quest'ultimo aumenta la vita degli uomini di 7 anni, delle donne di due. Il vero miracolo, però, sembra farlo il ... (Continua)

11/09/2007 

Il cervello determina l'orientamento politico
Uno studio pubblicato su Nature Neuroscience e condotto da David Amodio della New York University afferma che l’orientamento politico sarebbe determinato da precise caratteristiche del cervello. Tali caratteristiche neurologiche, infatti, provocherebbero il modo in cui vengono elaborate le informazioni. Chi è incline a politiche più liberali ha un cervello più flessibile e maggiore capacità di adattamento ai cambiamenti.
Tutto ciò è il risultato dell’analisi dell’attività cerebrale ... (Continua)

07/08/2007 

Gene del mancinismo
Si chiama Lrrtm1 ed è stato identificato dai ricercatori dell'universitá di Oxford (Gb), i quali affermano che potrebbe avere anche un ruolo nell'insorgenza della schizofrenia. Una possibilità "che non deve però spaventare le persone che usano più volentieri la mano sinistra per scrivere o impugnare oggetti" spiegano gli esperti. Il 10% della popolazione mondiale è mancina.
Il cervello è disposto in modo asimmetrico: nelle persone destrimani l'emisfero sinistro dell'encefalo solitamente ... (Continua)

15/06/2007 
Anosognosia
L'anosognosia consiste nella non consapevolezza della propria malattia, ossia nell'incapacità del malato di prendere coscienza del proprio malessere e nella convinzione di non avere alcun disturbo Riguarda in particolare chi ha subito un ictus o un trauma cerebrale. L'aspetto più inquietante è che il malato ricorre a spiegazioni assurde e fantasiose quando viene messo a confronto con i deficit fisici derivanti dalla malattia. I pazienti anosognosici tendono a sottovalutare la necessità della ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale