Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 871 a 880 DI 1020

24/07/2006 

Perchè ci si mangia le unghie
L'onicofagia è la cattiva abitudine di mangiare l'orlo delle unghie delle mani o dei piedi.
Le cause generalmente sono di tipo nervoso anche se studi hanno dimostrato che questi comportamenti sono spesso determinati da una disfunzione del sistema di trasmissione cerebrale. Cinque italiani su 100 mangiano le unghie ed iniziano a farlo in tenera età benché statisticamente il picco si raggiunga nella fascia compresa tra i 9 ed i 18 anni. Un adolescente su 10, infatti, ha il vizio di ... (Continua)

14/07/2006 
Rischio ictus per gli ipertesi
L’ictus cerebrale ischemico colpisce in modo apparentemente inaspettato, mentre invece è possibile prevenirlo con diagnosi e terapie mediche a disposizione, la cui importanza deve essere maggiormente conosciuta sia dai medici sia dai pazienti.
Una delle cause scatenanti, spesso sottovalutata e non adeguatamente trattata, è l’ipertensione. È quanto emerge da uno studio, pubblicato sul Journal of Neurological Sciences, che ha coinvolto 22 ospedali in 7 paesi europei: Italia, Francia, ... (Continua)
05/07/2006 
Il cellulare eccita la corteccia cerebrale
Il telefono cellulare potrebbe provocare dei danni ogni volta che lo accostiamo al nostro orecchio.
Le onde elettromagnetiche che emana sembra possano eccitare la corteccia cerebrale, aumentando il rischio di problemi neurologici come l’epilessia. Non si tratta ancora di conclamato pericolo, ma di una possibilità presa in considerazione da alcuni studiosi guidati da Paolo Rossini.
Gli esperti italiani hanno arruolato 15 giovani volontari e, dopo averli fatti telefonare per 45 minuti ... (Continua)
07/06/2006 
Nuovo farmaco senza i picchi della levodopa
Dai primi mesi del 2006 è stato approvato ed è in commercio anche in Italia il nuovo farmaco antiparkinson Stalevo (Novartis), un' associazione di tre principi attivi: levodopa, carbidopa ed entacapone.
Esso è destinato alla cura dei parkinsoniani che presentino fluttuazioni giornaliere di "fine dose" non stabilizzate con la terapia di base di levodopa ed inibitori della dopa decarbossilassi.
Secondo Stefano Ruggieri, presidente della Lega Italiana per la lotta contro la malattia di ... (Continua)
22/05/2006 

Clamorosa svolta, fermate le ricadute
La guarigione non è più solo una speranza. Una bella notizia anche per il milione e mezzo di italiani che soffrono della malattia. Uno studio rivela che la depressione ricorrente va trattata come una malattia cronica e cioè va curata tutti i giorni con la venlafaxina a rilascio prolungato, è il nome chimico della molecola, già disponibile in Italia.
A mille pazienti, per due anni, in tutto il mondo, Italia compresa, è stata data la venlafaxina a rilascio prolungato. E si è visto - - che i ... (Continua)

09/05/2006 

Un’analisi del sangue identifica feti a rischio celebrale
Durante la gravidanza quando il flusso del sangue dalla madre al feto è insufficiente, per qualunque motivo, la madre non riesce a fornire l’ossigeno e il nutrimento necessari allo sviluppo del feto e questo, di conseguenza, ne risente, tra l’altro con un ridotto accrescimento intrauterino.
Questa circostanza è tutt’altro che rara: è responsabile dei circa il 40% dei difetti neurologici fetali, per lo più dovuti ad emorragia cerebrale, ed è causa di aumentata mortalità alla nascita. ... (Continua)

21/04/2006 
Cos’ è la malattia di Parkinson?
Si tratta di un disturbo del sistema nervoso centrale caratterizzato principalmente da degenerazione di alcune cellule nervose (neuroni) situate in una zona profonda del cervello denominata sostanza nera. Queste cellule producono un neurotrasmettitore, cioè una sostanza chimica che trasmette messaggi a neuroni in altre zone del cervello. Il neurotrasmettitore in questione, chiamato dopamina, é responsabile dell’attivazione di un circuito che controlla il movimento. Con la riduzione di almeno il ... (Continua)
11/04/2006 
Il trattamento della rinite allergica con desloratadina
Sul fronte della terapia, il trattamento prevede di norma l'impiego di antistaminici e corticosteroidi topici, oltre ad altre molecole particolarmente attive su segni e sintomi specifici. Nessuno di questi farmaci crea problemi di tachifilassi (perdita di efficacia del farmaco nel tempo a parità di dose) e tolleranza (necessità di aumentare la dose del farmaco nel tempo per ottenere lo stesso risultato) che invece possono penalizzare l’impiego dei decongestionanti nasali.
Cardine della ... (Continua)
06/04/2006 
Le terapie possibili per la sclerosi tuberosa
“La Sclerosi tuberosa è una sindrome neurocutanea – spiega il prof. Ezio Di Rocco, ordinario di Neurochirurgia infantile all’Università Cattolica di Roma - le cui principali caratteristiche cliniche sono la presenza di lesioni cutanee, ritardo mentale ed epilessia. L’incidenza della patologia è circa 1 su 150.000 nati vivi, di cui due terzi dei casi sono sporadici, cioè non legati ad una trasmissione familiare, mentre un terzo dei casi viene trasmesso con un’eredità di tipo autosomico ... (Continua)
19/12/2005 

Carrozzina intelligente per le disabilità cognitive
Una innovativa carrozzina in grado di interagire in maniera razionale con gli utenti affetti dalla malattia di Alzheimer e dalle altre forme di demenze è il frutto di un progetto di ricerca italo spagnolo sviluppato dal team medico del Prof. Carlo Caltagirone, Direttore Scientifico dell'Irccs Fondazione Santa Lucia di Roma.
L'Irccs Fondazione Santa Lucia che ha 300 pazienti di cui circa il 70 % colpiti da ictus cerebrale e demenza ed affetti da disturbi motori e conoscitivi, ha avviato ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale