Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 1020

Risultati da 971 a 980 DI 1020

03/02/2003 
Scoperta in Italia una proteina coinvolta nella sclerosi
Da una ricerca tutta italiana arrivano nuove speranze per i malati di sclerosi multipla. Questa malattia del sistema nervoso centrale, cronica e spesso invalidante, colpisce 50 mila italiani con 1.800 nuovi casi ogni anno. Ha un picco di incidenza intorno ai 35 anni e una prevalenza doppia nelle donne. Il team di Elio Scarpini, del Dipartimento di neurologia del Policlinico di Milano, in collaborazione con Gabriela Costantin del Dipartimento di immunologia dell'universita' degli Studi di ... (Continua)
29/01/2003 
Scoperta l'area del cervello che riconosce i colori
Scoperta, nei macachi, un'area cerebrale importante per la visione dei colori. I neuroni, sensibili alle varie frequenze dello spettro luminoso, sarebbero organizzati in 'strisce' sottili e il cervello riconoscerebbe il colore in base alla distribuzione dell'attivita' elettrica tra le varie strisce. La funzione dell'area della corteccia cerebrale, conosciuta come 'V2', e' stata identificata, per la prima volta, da uno studio statunitense pubblicato sulla rivista 'Nature'.
Youping ... (Continua)
21/01/2003 
Scoperta la zona del cervello che ci fa reagire agli odori
Scoperta un'area cerebrale che 'decide' l'importanza data agli odori. Si trova nella parte anteriore del cervello, nella corteccia orbitofrontale. Uno studio statunitense, pubblicato sulla rivista 'Nature Neuroscience', rivela che l'area 'cruciale' per le reazioni agli odori non e', come si era sempre pensato, l'amigdala, 'annidata' nella parte piu' antica del cervello, quella da cui dipendono le emozioni, ma invece una zona della corteccia evolutasi molto piu' recentemente, normalmente ... (Continua)
16/01/2003 
Diete ipocaloriche da bambine, meno tumori da donne
Una dieta ipocalorica durante l'infanzia potrebbe prevenire l'insorgenza di tumori nell'eta' adulta fra le donne. Infatti, uno studio statunitense pubblicato sul 'Journal of the National Cancer Institute', ha scoperto che una riduzione del consumo di grassi limita, successivamente, gli sbalzi ormonali. E, poiche' molti dei tumori che colpiscono gli organi riproduttivi femminili dipendono da un eccesso di ormoni sessuali, e' possibile che un'alimentazione controllata durante la crescita possa ... (Continua)
10/01/2003 
Olio di fegato di merluzzo alla mamma, bimbi intelligenti
Bambini piu' intelligenti se le mamme, durante la gravidanza e l'allattamento, integrano la loro dieta con olio di fegato di merluzzo. Sono questi i risultati di uno studio condotto dai ricercatori del Rikshospitalet di Oslo, in Norvegia, pubblicato sulla rivista Pediatrics. E' noto che un particolare tipo di omega 3, chiamato acido docosaesaenoico (DHA), e' importante nello sviluppo del sistema nervoso centrale. I ricercatori norvegesi hanno ipotizzato che una dieta ricca di acidi grassi negli ... (Continua)
08/01/2003 
Sclerosi multipla fa perdere il 30% dei neuroni del cervello
Sarebbe la perdita di neuroni nel talamo, una zona del cervello, il primo segnale della sclerosi multipla. A rivelarlo e' uno studio pubblicato sugli Annals of Neurology, condotto da Alberto Cifelli dell'universita' di Oxford. Una perdita di neuroni piu' che consistente, pari anche al 30%, rispetto agli individui sani. Esaminando la materia cerebrale di 10 persone decedute per sclerosi multipla o a placche, e confrontandola con altrettanti campioni cerebrali di persone sane, i ricercatori ... (Continua)
08/01/2003 
I bambini sono poliglotti per natura
Solo da bambini è possibile dominare una lingua straniera in modo tale da poterla utilizzare per pensare. Solo cosi' sara' possibile elaborare ogni frase direttamente come va pronunciata, senza doverla prima tradurre a mente dall'idioma originale. Indipendentemente dall'impegno o dalla predisposizione personale, infatti, un adulto non riuscira' mai a pensare 'in lingua', e per apprendere una nuova grammatica il suo cervello sara' costretto a un doppio lavoro. Parola di un gruppo di ricercatori ... (Continua)
07/01/2003 

Adolescenti violenti? Colpa anche del piombo
Piombo 'sotto accusa'. Secondo scienziati statunitensi dell'universita' di Pittsburgh contribuirebbe ad 'accendere' la delinquenza giovanile. I livelli di questo metallo pesante nelle ossa dei ragazzi con precedenti criminali sono, infatti, molto superiori a quelli dei loro coetanei rispettosi della legge. Il rapporto e' di 11 parti per milione nei teenager violenti, contro 1,5 parti per milione negli altri. La scoperta e' stata fatta grazie ai dati in possesso della Corte di giustizia dello ... (Continua)

07/01/2003 

La 'pancetta' degli over 50 dipende da un gene
Altro che torroni, panettoni e 'abbuffate' natalizie. La tendenza ad ingrassare, una volta superata la boa degli 'anta', e' colpa di un gene, o meglio di una sua variante, responsabile della 'pancetta' tipica degli 'over 50'. Lo ha scoperto l'equipe di ricercatori italiani del Dipartimento assistenziale di Clinica medica dell'Universita' Federico II di Napoli, diretta dal professor Pasquale Strazzullo. Gli studiosi hanno infatti dimostrato che, chi presenta la variante denominata 'DD' del gene ... (Continua)

03/01/2003 
Nella prolattina il segreto del legame genitore - figlio
Un ormone prodotto durante la gravidanza e dopo l'orgasmo potrebbe essere il segreto del legame tra una mamma e il suo bebe' e forse anche di quello che unisce due partner. I ricercatori canadesi dell'Universita'di Calgary hanno individuato questo ormone, chiamato prolattina, che agisce rendendo piu' sensibile l'olfatto. Il team universitario, guidato da Samuel Weiss, autore della ricerca pubblicata sulla rivista Science, ha osservato che le topoline all'inizio della gravidanza e subito dopo il ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44| 45| 46| 47| 48| 49| 50| 51| 52| 53| 54| 55| 56| 57| 58| 59| 60| 61| 62| 63| 64| 65| 66| 67| 68| 69| 70| 71| 72| 73| 74| 75| 76| 77| 78| 79| 80| 81| 82| 83| 84| 85| 86| 87| 88| 89| 90| 91| 92| 93| 94| 95| 96| 97| 98| 99| 100| 101| 102

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale