Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 433

Risultati da 251 a 260 DI 433

07/03/2011 Bevacizumab e paclitaxel per il trattamento dei tumori metastatici

Cancro al seno, combinazione di farmaci contro le metastasi
La Commissione Europea ha confermato l'utilizzo di bevacizumab in combinazione con paclitaxel come trattamento per le donne affette da tumore della mammella metastatico. La decisione segue le recenti raccomandazioni del Comitato europeo per i medicinali per uso umano (CHMP), secondo cui bevacizumab in combinazione con paclitaxel ha dimostrato in modo convincente di aiutare le donne affette da tumore della mammella metastatico a vivere più a lungo senza che la malattia peggiori (sopravvivenza ... (Continua)

02/03/2011 Si punta sul dosaggio mirato dei farmaci chemioterapici

Tecnica innovativa per la lotta ai tumori
Ricercatori finanziati dall'UE continuano la battaglia contro il cancro. Un team olandese è riuscito a incrementare il dosaggio di chemioterapia nei tumori – con il possibile vantaggio di alleggerire gli effetti collaterali nocivi – combinando la risonanza magnetica per immagini (MRI) e ultrasuoni. Il Politecnico di Eindhoven ha collaborato con la Philips Electronics per creare una sofisticata tecnologia per aiutare i pazienti che ne hanno bisogno. Il team ha effettuato per la prima volta una ... (Continua)

24/02/2011 I primi pazienti trattati con un Crizotinib rispondono bene alla terapia

Novità nella cura dei linfomi ad alto grado di malignità
Vengono pubblicati oggi sul New England Journal of Medicine i risultati sul trattamento di pazienti affetti da linfoma ALK-positivo (conosciuto anche col nome di linfoma anaplastico a grandi cellule) con una nuova molecola, il crizotinib, che inibisce la proteina ALK alla base del linfoma.
Il gruppo di ricerca della facoltà di Medicina dell’Università di Milano-Bicocca, diretto dal Prof. Gambacorti Passerini, lavora da alcuni anni alla ricerca preclinica su questo tipo di linfoma e ha già ... (Continua)

17/02/2011 Scoperta una molecola che fa ricrescere una chioma folta e scura

Dai topi una speranza in più per la calvizie
Dalla ricerca sui topi arriva una speranza per i calvi.
Certe volte le scoperte migliori sono quelle che vengono fatte per caso.
Sembra questo il caso di un gruppo di ricercatori che cercando una soluzione ai problemi digestivi di topi da laboratorio si sono ritrovati tra le mani una molecola che potrebbe curare l'alopecia e risolvere i problemi di calvizie. Gli scienziati del Digestive Diseases Research Centre dell’Università della California, Los Angeles, stavano effettuando uno ... (Continua)

16/02/2011 Individuato nesso fra calvizie e probabilità di cancro prostatico

Se sei calvo attento alla prostata
Fra i tumori è uno di quelli che offre più indizi di un possibile sviluppo stando alle ricerche che si susseguono sull'argomento. Stiamo parlando del tumore alla prostata, associato stavolta alla calvizie precoce.
Secondo alcuni ricercatori francesi della Paris Descartes University, infatti, chi perde i capelli intorno ai 20 anni rischia molto di più in futuro un cancro alla prostata rispetto ai coetanei che mantengono una chioma fluente. Nello specifico, la probabilità sarebbe addirittura ... (Continua)

11/02/2011 Studio italiano apre la strada a farmaci intelligenti

Novità per bloccare l'angiogenesi del melanoma
È di recente pubblicazione lo studio che ha evidenziato il particolare meccanismo molecolare che favorisce l’angiogenesi nel melanoma, dopo che i ricercatori avevano già dimostrato il ruolo cardine di una proteina coinvolta in numerose neoplasie. Interessante risultato da utilizzare per nuove strategie terapeutiche con i “farmaci intelligenti”.
Lo studio è stato coordinato dalla Dr.ssa Donatella Del Bufalo e condotto dalla Dr.ssa Daniela Trisciuoglio del Dipartimento di Oncologia ... (Continua)

04/02/2011 Introduzione di nuovi farmaci nei trattamenti dei linfomi non-Hodgkin
Linfomi aggressivi a cellule B, progressi terapeutici
I linfomi aggressivi a cellule B e in particolare i Linfomi diffusi a grandi cellule B rappresentano più del 30% di tutti i Linfomi non-Hodgkin. Si tratta di tumori a rapida crescita, con rapida diffusione e negli anni passati a prognosi infausta.
L’introduzione dei primi schemi di chemioterapia ha dimostrato la loro chemiosensibilità evidenziando le prime remissioni della malattia. Negli anni '70 lo schema chemioterapico CHOP ha permesso i primi successi determinando una possibilità di ... (Continua)
03/02/2011 Clinica e laboratorio, due realtà indissolubili

Farmacogenetica, prospettive future nella cura del cancro
“Non c’è sviluppo senza ricerca e integrazione. Solo così si possono garantire cure oncologiche personalizzate ed efficaci” esordisce il Prof. Alfredo Falcone, Direttore del Polo Oncologico dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana organizzatore del convegno internazionale, che si terrà domani a CNR di Pisa, insieme al Prof. Fulvio Basolo ed a Diatech Pharmacogenetics. “Stiamo vivendo” prosegue Falcone “un periodo storico molto importante, che richiede l’ottimizzazione del rapporto tra ... (Continua)

28/01/2011 Trattamento all’avanguardia nella terapia dei tumori ossei

Protesi elettronica per il tumore al femore
Una protesi in titanio realizzata su misura con dispositivo elettronico miniaturizzato è stata impiantata con successo in un bambino di 11 anni affetto da osteosarcoma al femore. L'intervento è stato effettuato presso l’Unità di Oncologia pediatrica del Policlinico universitario “Agostino Gemelli”.
L’operazione, durata circa 5 ore e perfettamente riuscita, è stata portata a termine la scorsa settimana da una équipe di ortopedici e chirurghi vascolari del Policlinico dell’Università ... (Continua)

24/01/2011 Allattare al seno fa bene alla salute di mamme e figli

Allattamento al seno, riduce i rischi di recidive tumorali
Che l'allattamento al seno fosse un tocca sana per la salute di mamme e bambini era cosa nota. Oggi un altro effetto positivo si aggiunge alla lista dei benefici.
Il latte materno è un nutrimento completo che aiuta il bimbo a crescere sano e a sviluppare le difese immunitarie, allattare poi crea un legame speciale e unico tra mamma e bebè, ed inoltre, per le donne che hanno avuto un tumore in giovane età o nell'infanzia e che lo abbiano superato, allattare al seno diminuirebbe i rischi di ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale