Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 433

Risultati da 351 a 360 DI 433

31/10/2007 
Malattie fungine invasive, patologie ad alto rischio
Le patologie fungine sono malattie che vengono causate da aggressioni da parte di funghi, muffe e lieviti, i cosiddetti miceti. La maggior parte di queste malattie non sono pericolose, ma ci sono alcune situazioni che rendono queste infezioni un grave problema. Sono le patologie fungine invasive.
Le patologie fungine invasive sono considerate ad altissimo rischio. Queste infezioni si manifestano con elevata frequenza nei pazienti il cui sistema immunitario risulta fortemente ... (Continua)
05/10/2007 
Nuova scoperta sul tumore al fegato
È “made in Italy” la scoperta di un nuovo gene che potenzia l’effetto della chemioterapia nel tumore del fegato: un risultato che fa sperare in un miglior trattamento di questa patologia. Protagonista è il Centro di Ricerche Biomediche Applicate (CRBA) del Policlinico S.Orsola Malpighi di Bologna, guidato dal prof. Luigi Bolondi.
"Negli ultimi anni la conoscenza di alcuni meccanismi molecolari dell'epatocarcinogenesi ha permesso di individuare "target" terapeutici per nuovi farmaci. Nel ... (Continua)
03/10/2007 

Il latte materno riduce i casi di morte neonatale
Nonostante l'importanza dell'allattamento al seno gli effettivi benefici vengono sottovalutati e si sostituisce questa pratica con il latte artificiale.
Il latte materno infatti aiuta a prevenire la sepsi neonatale, una malattia che può colpire in particolare i bambini nati sottopeso. Lo ha stabilito uno studio condotto presso il Cincinnati Children's Hospital Medical Center.
La sepsi è una della maggiori cause di morte neonatali e di inabilità di lungo ... (Continua)

02/10/2007 
Dal Trastuzumab nuova speranza per il tumore mammario
Nuovi dati mostrano che l’aggiunta dell’anticorpo monoclonale trastuzumab alla chemioterapia pre-operatoria per il carcinoma mammario (cosiddetta terapia neoadiuvante) favorisce l'eradicazione completa del tumore in un numero di donne affette da carcinoma mammario HER2 positivo pari quasi al triplo di quello registrato per la sola chemioterapia. Il carcinoma mammario infiammatorio è una forma rara ma altamente aggressiva della malattia: il tumore si diffonde rapidamente, spesso imponendo il ... (Continua)
25/09/2007 Molecola efficace contro diversi tumori
Uso ed effetti della Capecitabina
La Capecitabina è il primo farmaco chemioterapico orale per il trattamento del tumore del colon-retto, della mammella e dello stomaco.
Rispetto alla chemioterapia standard (terapia endovenosa con 5-fluorouracile/leucovorin) questo farmaco ha dimostrato una maggiore capacità di ridurre la massa tumorale, a parità di sopravvivenza libera da malattia e di sopravvivenza globale, ed un migliore profilo di tollerabilità (meno effetti collaterali, soprattutto per quanto riguarda perdita di ... (Continua)
12/07/2007 
E’ possibile tornare fertili grazie a trapianto
Di nuovo fertile, di nuovo le mestruazioni. E’ successo ad una donna belga, divenuta sterile in seguito ad un trattamento di chemioterapia. Dopo il successo dei trapianti avvenuti in America (http://italiasalute.leonardo.it/News.asp?ID=7830), anche i Europa abbiamo applicato la nuova cura. La signora è tornata di nuovo fertile grazie ad un trapianto di tessuto ovarico prelevato da sua sorella, con diverse componenti genetiche.
L'intervento è stato fatto dal professor Jacques Donnez, ... (Continua)
10/07/2007 

Prevenire la perdita dei capelli nella chemioterapia
Grazia ad un antibiotico si potrà eliminare la fastidiosa perdita di capelli dei pazienti oncologici sottoposti alla chemioterapia, ma non tutti. La scoperta è di un team di ricercatori dell'università di Kyoto (Giappone), guidati dal professor Toshiyuki Sakai. La sostanza è l'alopestatina e potrebbe ridurre del 70 percento la perdita di capelli se usata in combinazione con alcuni tipi di farmaci chemioterapici. L’antibiotico non sarà somministrato per via orale ma applicato sulla testa ... (Continua)

02/07/2007 
Psoriasi, disagio a fior di pelle
Macchie rosse e placche sulla pelle con squame e forfora sono i segni della psoriasi, una malattia cronica che, nella maggior parte dei casi, provoca anche disagio psicologico e difficoltà relazionali nei pazienti. Oltre due italiani su cento vivono questo dramma, con ripercussioni a volte devastanti sulla qualità della vita. Tra i fattori scatenanti, nelle persone geneticamente predisposte e a tutte le età, ci sono: stress emozionali, traumi ripetuti, banali infezioni, uso di alcuni ... (Continua)
07/06/2007 

Macchie della pelle
Sono circa tre milioni le italiane che devono fare i conti con le macchie scure sul viso. Inestetismi che si “accendono”, diventando particolarmente evidenti, sotto il sole estivo. Ad essere colpite sono il 10% delle donne in età fertile. Colpa anche dei profumi, di alcuni componenti di creme cosmetiche, della pillola contraccettiva e di particolari farmaci. Tutte sostanze a cui le pelli più sensibili rispondono sviluppando le tipiche chiazze scure. Colpite, in particolare, le persone ... (Continua)

19/04/2007 
Deposito del seme per avere figli dopo la chemio
Aumentano i cd figli del dopo-cancro al testicolo. E' la prima causa di tumore fra i giovani. Oggi guarisce più del 90% delle persone colpite.
"Spesso infatti - afferma il prof. Francesco Boccardo - ci si dimentica che un paziente di 28 anni, una volta guarito da un tumore del testicolo, potrebbe volere un figlio. La chemioterapia può deprimere la spermatogenesi e non tutti i pazienti recuperano autonomamente la funzione procreativa. Per questo è importante che questi ragazzi si ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale