Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 433

Risultati da 401 a 410 DI 433

20/02/2004 
Un vaccino sperimentale contro il cancro al polmone
Un vaccino sperimentale ha eliminato il cancro che aveva attaccato i polmoni di alcuni pazienti e ne ha ritardato la diffusione. E’ accaduto durante i tests su pazienti arruolati dal Baylor University Medical Center di Dallas, negli Stati Uniti. Tre pazienti trattati con il vaccino GVAX, non hanno avuto conseguenze per più di tre anni del cancro al polmone che li aveva colpiti. Lo studio è stato condotto su 43 persone colpite da quella che è la più comune forma di cancro ed i relativi risultati ... (Continua)
16/02/2004 
Chemioterapia: un aiuto dalla realtà virtuale
La chemioterapia può essere un trattamento dagli effetti fisici e psichici molto pesanti. Al momento però le sostanze utilizzate hanno effetti avversi proporzionali ai benefici che offrono. I ricercatori quindi stanno cercando metodi diversi per alleviare i disturbi e i disagi del trattamento.
Una ricerca della Duke University, pubblicata su Oncology Nursing Forum ha descritto come i pazienti in chemioterapia accusino minor fatica e disagio se durante il trattamento sono impegnati a ... (Continua)
14/01/2004 
Poco praticata l’ipertermia per il trattamento dei tumori
L’ipertermia è un metodo terapeutico del tumore che utilizza come elemento il caldo.
E’ indicata per il trattamento di tumori solidi (seno, polmone, fegato, stomaco, colon-retto) e per ridurre le metastasi, associata a dosi ridotte di chemioterapia e radioterapia, consente di ottenere il potenziamento delle stesse terapie tradizionali, riducendone gli effetti collaterali. Non solo, è anche in grado di stimolare il sistema immunitario perché provoca la liberazione di sostanze ... (Continua)
23/12/2003 
Tumore al seno: buoni i risultati delle nuove terapie
Nuovi farmaci contro il tumore al seno sembrano essere più efficaci per i minori effetti collaterali e per la capacità di evitare le recidive.
Si tratta di una categoria di farmaci sperimentali sostituivi del tamoxifene e di una nuova prassi nell' applicazione della chemioterapia.
Due studi dell' Universita' e dall' Ist di Genova, presentati al congresso di San Antonio in Texas, hanno esaminato l’efficacia dei nuovi trattamenti.
Il tamoxifene è il famraco utilizzato ... (Continua)
22/12/2003 
Per il cancro utili gli antivirali usati contro l'Aids
Le terapie efficaci contro l'Aids potranno risultare utili anche nella lotta contro i tumori non collegati al l'Aids, cioè contro le neoplasie in generale? Per ora è soltanto un'ipotesi da verificare, che ha preso forma sulla base di esperimenti su cavie. Di certo, a partire dalla metà degli anni Novanta, molecole come l'indinavir, cioè gli inibitori della proteasi, oltre a ridurre la mortalità per Hiv, avevano fatto diminuire drasticamente i tumori correlati all'Aids (come il sarcoma di ... (Continua)
13/11/2003 L'approccio migliore per evitare la neoplasia testicolare

Prevenzione: tumori del testicolo
Il tumore del testicolo è una patologia relativamente rara che colpisce soprattutto i giovani. E poi la finestra buia della prevenzione, cioè l'infanzia, nonostante la massima incidenza delle neoplasie testicolari si abbia proprio a cavallo tra la visita pediatrica e le prime visite urologiche; e ancora l'autopalpazione, così poco diffusa tra gli uomini: di tutto questo parliamo con Francesco Sasso, uro-andrologo dell'Università Cattolica e tesoriere della Società Italiana di Andrologia (SIA). ... (Continua)

03/11/2003 

Scoperto il gene del suicidio cellulare
Un aspetto affascinante del nostro organismo è la facoltà delle cellule che lo compongono di autodistruggersi, di suicidarsi. Paradossalmente la sopravvivenza dell'insieme di cellule di cui siamo composti, quindi la nostra vita, dipende dalla capacità delle cellule stesse di trovare nel nostro corpo i segnali che consentono di reprimere, giorno dopo giorno, lo scatenarsi di questa particolare forma di suicidio.
L'ipotesi scientifica su cui si basa la teoria del suicidio cellulare ha ... (Continua)

29/10/2003 

Anticorpi monoclonali: una nuova arma contro il cancro
Gli anticorpi monoclonali sono proteine in grado di riconoscere e legarsi ad altre specifiche proteine. Sono impiegati largamente in medicina sia per la diagnosi sia per la cura di malattie. Sono utilizzati nelle tecniche diagnostiche che richiedono reagenti altamente specifici, e per individuare e misurare proteine solubili e marcatori superficiali delle cellule. Per questo il loro uso è esteso nelle trasfusioni di sangue, in ematologia, in istologia, in microbiologia, in chimica clinica e in ... (Continua)

13/10/2003 
Nata una scimmia da trapianto di tessuto ovarico
Risale a circa un anno fa la notizia del successo di uno xeno-trapianto di tessuto ovarico. Lo studio era stato effettuato dai ricercatori della Monash University Ms Snow, Dr Cox, Professor Graham Jenkin del dipartimento di fisiologia e il Dr Jillian Shaw e il Professor Alan Trounson del MIRD (Monash Institute of Reproduction and Development).
Lo studio dimostrava la possibilità del tessuto ovarico di topo di produrre ovociti maturi quando trapiantato in un tessuto di un ratto ... (Continua)
18/09/2003 
Il trattamento della leucemia mieloide cronica con Gliveec
La leucemia mieloide cronica colpisce 16 persone ogni milione all'anno nel mondo.E' una malattia mieloproliferativa, cioè una malattia che colpisce le cellule del midollo emopoietico da cui derivano i globuli bianchi, i globuli rossi e le piastrine. Alla base della malattia è un evento genetico che porta alla formazione del cromosoma Philadelphia (Ph), osservabile con metodiche adeguate nelle cellule midollari in pressoché tutti pazienti. Il cromosoma Ph è responsabile della malattia in quanto ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale