Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 433

Risultati da 51 a 60 DI 433

17/09/2015 16:17:54 Ottenuti partendo dal tessuto di un uomo sterile

I primi spermatozoi in vitro
Alcuni ricercatori francesi hanno ottenuto per la prima volta spermatozoi umani completamente in vitro. Il risultato è frutto del lavoro degli scienziati della Kallistem, start up del Centro nazionale ricerche francesi.
Gli spermatozoi sono stati ottenuti sulla base di tessuto prelevato direttamente dai testicoli di un uomo sterile. La tecnica potrebbe rivelarsi fondamentale per salvaguardare la fertilità dei bambini che devono sottoporsi alla chemioterapia oltre che per trattare i casi di ... (Continua)

11/09/2015 15:04:00 Le nuove frontiere della ricerca secondo il dott. Zvi Ram
Nuove applicazioni per la cura dei tumori cerebrali
Quali sono le prospettive di cura per i tumori cerebrali? Alla domanda risponde il neurochirurgo Zvi Ram, capo del dipartimento di neurochirurgia del Sourasky Medical Center di Tel Aviv, che durante il Congresso Mondiale di Neurochirurgia ha rilasciato questa lunga intervista sulle nuove applicazioni per la cura dei tumori cerebrali
Secondo l’esperto si sta tentando di trovare terapie mirate verso le aberrazioni molecolari che portano alla cancerogenesi. “Fino ad ora afferma l’esperto - i ... (Continua)
10/09/2015 14:21:00 I ricercatori puntano a rieducare il sistema immunitario
L'oncoimmunoterapia cura il cancro al seno
Rieducare il sistema immunitario per combattere il cancro con le proprie armi. È questo l'obiettivo che si sono prefissi i ricercatori che lavorano alla messa a punto di nuovi trattamenti per la cura del tumore al seno.
Dopo aver dimostrato una buona efficacia in caso di melanoma o cancro al polmone, l'oncoimmunoterapia – questo il nome della particolare tecnica – potrebbe presto essere applicata anche per il tumore del seno.
Pierfranco Conte, coordinatore della Breast Unit dell'Istituto ... (Continua)
30/07/2015 15:10:00 Efficace per diverse varianti della malattia

Ibrutinib per il linfoma
Il farmaco Ibrutinib sembra efficace contro la forma Abc del linfoma diffuso a grandi cellule B (Dlbcl). Lo dice una ricerca pubblicata su Nature Medicine da Wyndham Wilson del National Cancer Institute di Bethesda, che spiega: “i due principali sottotipi di Dlbcl, ossia le forme Abc, Activated B Cell-like e Gcb, Germinal center B cell-like, si generano da meccanismi distinti, con la variante Abc che acquisisce mutazioni selettive che colpiscono il recettore delle cellule B (Bcr), favorendo una ... (Continua)

15/07/2015 14:14:00 Studio segnala l'utilità di un'analisi della struttura molecolare del tumore

Nuovo approccio al glioma
Si può affrontare meglio il glioma procedendo a un'analisi della struttura molecolare del tumore cerebrale. È quanto sostiene uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine da un team della Mayo Clinic e della University of California di San Francisco.
La struttura molecolare del tumore può essere usata per stratificare i pazienti affetti da glioma in cinque categorie a cui associare caratteristiche ed esiti clinici diversi.
Daniel Lachance, uno degli autori dell'articolo, ... (Continua)

02/07/2015 17:00:00 I benefici indotti dalla Ruta graveolens

La pianta che ferma il tumore al cervello
Una pianta mediterranea uccide le cellule maligne di un tumore cerebrale. Una ricerca effettuata da ricercatori della Seconda Università degli Studi di Napoli ha dimostrato che l’estratto acquoso della pianta Ruta graveolens è capace di uccidere cellule di glioblastoma risparmiando tuttavia le cellule neuronali non proliferanti.
“Il glioblastoma multiforme – spiega Luca Colucci-D’Amato, docente di Patologia generale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Ambientali Biologiche della Seconda ... (Continua)

22/06/2015 14:11:00 Effetti positivi sulla salute grazie alla rigenerazione cellulare

Il digiuno allunga la vita
Praticare digiuni periodici farebbe bene all'organismo. A dirlo è una ricerca pubblicata su Cell Stem Cell da un team di scienziati della University of Southern California di Los Angeles guidati da un professore italiano, Valter Longo, docente di biogerontologia.
«Periodi prolungati di digiuno, correttamente gestiti dagli specialisti, innescano cambiamenti nel sistema immunitario e una sua rigenerazione stimolando il rinnovamento delle cellule staminali», spiega Longo al Corriere della ... (Continua)

22/06/2015 10:09:00 Per il tromboembolismo venoso associato a cancro
Nuovo studio su pazienti oncologici per Edoxaban
Sta per partire un nuovo studio internazionale che valuterà l’efficacia e la sicurezza di edoxaban, inibitore orale selettivo del fattore Xa, in monosomministrazione giornaliera, per il trattamento del tromboembolismo venoso (TEV) associato a cancro.
Lo scopo dello studio è valutare, nei pazienti malati di cancro, edoxaban rispetto a dalteparina nella prevenzione delle recidive di TEV o di sanguinamenti maggiori a seguito di una trombosi venosa profonda (TVP) o embolia polmonare (EP). ... (Continua)
10/06/2015 11:39:49 La ragazza sottoposta a intervento è diventata mamma

Ovaio reimpiantato con successo dopo 14 anni
Una donna di 27 anni è diventata mamma dopo aver ricevuto il reimpianto dell'ovaio rimosso all'età di 13 anni. Si tratta del primo caso al mondo in cui l'ovaio asportato da un soggetto così giovane ha portato poi alla nascita di un neonato sano.
Il caso, descritto sulle pagine di Human Reproduction, riguarda una ragazza affetta da anemia drepanocitica, un grave disordine del sangue. La paziente aveva subito l'asportazione dell'ovaio a scopo cautelativo, e in seguito il trapianto di midollo ... (Continua)

03/06/2015 11:35:00 I risultati del composto MPDL3280A
L'immunoterapia per il cancro del polmone
Per il trattamento del tumore polmonare ci sono nuove speranze. È ciò che emerge dall'analisi dei risultati del composto MPDL3280A prodotto da Roche, che ne ha presentato i dati nel corso del congresso ASCO di Chicago.
L’analisi fa riferimento a uno studio globale randomizzato di fase II (POPLAR) in pazienti con tumore al polmone non a piccole cellule (NSCLC) precedentemente trattato. Lo studio ha dimostrato che il farmaco immunoterapico in fase di sperimentazione MPDL3280A (anti-PDL1) ha ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale