Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 433

Risultati da 81 a 90 DI 433

06/02/2015 17:39:21 Articolo ripercorre le varie fasi della ricerca medica

L'evoluzione della terapia nel cancro al seno
Qual è stata l'evoluzione nei trattamenti del tumore alla mammella? Alla domanda hanno voluto rispondere Stefano Zurrida e Umberto Veronesi, pubblicando un articolo riepilogativo sul Breast Journal.
Il primo vero trattamento risale agli albori della medicina moderna, il 1880, quando William Stewart Halsted ideò la prima forma di mastectomia, che prevedeva l'asportazione della mammella, dei muscoli pettorali e dei linfonodi ascellari omolaterali.
Si trattava di una tecnica altamente ... (Continua)

02/02/2015 SIR-Spheres con Y-90 da affiancare al trattamento chemioterapico

Le microsfere per le metastasi del fegato
Due nuovi studi studieranno l'efficacia della radioterapia mirata al fegato con microsfere in resina SIR-Spheres con Y-90 in caso di cancro al colon-retto. Il trattamento è da affiancare all'attuale regime di cura chemioterapica standard.
I dati di FOXFIRE e FOXFIRE Global saranno combinati con i risultati di 500 pazienti dello studio SIRFLOX, in modo da formare un database di più di 1.000 pazienti che ha sufficiente valore statistico per valutare se le microsfere SIR-Spheres in prima linea, ... (Continua)

20/01/2015 17:18:32 I casi in cui è sufficiente l'approccio farmacologico

Cancro del colon, a volte è meglio non operare
Intervenire chirurgicamente per rimuovere un tumore del colon non sempre si rivela la scelta migliore. In molti casi è preferibile l'opzione farmacologica o la radioterapia. Secondo uno studio presentato durante l'ultimo congresso dell'Asco Gastrointestinal Cancers Symposium, per chi soffre di carcinomi rettali localizzati la chirurgia potrebbe essere evitata: “evitare l’intervento migliora la qualità di vita dei pazienti, che non devono affrontare i rischi operatori e le conseguenze quali ... (Continua)

16/01/2015 15:19:00 Ancora allo studio un farmaco basato sulla molecola

Il gene Limone è un elisir di lunga vita
A 35 anni dalla scoperta nel sangue di un cittadino di Limone sul Garda di una molecola in grado di sciogliere i grassi dalle arterie, oggi si studia un farmaco che ne sfrutti le potenzialità.
Nel 1979, un impiegato delle ferrovie dello Stato, originario di Limone sul Garda, un piccolo paese con meno di mille abitanti sulla riva occidentale del Lago di Garda, ma residente a Milano da oltre 20 anni, viene ricoverato in ospedale per accertamenti ed esami di routine.
I medici rimangono ... (Continua)

13/01/2015 11:05:39 PM1183 e doxorubicina in fase III di sperimentazione
Nuova combinazione per la cura del cancro al polmone
Sta per essere avviato uno studio di fase III sulla combinazione PM1183 e doxorubicina per il trattamento del carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC). La terapia – ideata da PharmaMar – verrà testata in rapporto a topotecan.
I pazienti con carcinoma polmonare a piccole cellule (SCLC), dopo il fallimento della chemioterapia standard, cosi come per il cancro della vescica, dello stomaco, della mammella, dell'endometrio o delle ovaie, i tumori neuroendocrini e sarcomi dei tessuti molli, ... (Continua)
19/12/2014 11:18:00 Sistema immunitario rieducato a combattere il tumore

Nuovo metodo guarisce una bambina dalla leucemia
Il caso di Emily Whitehead è candidato ad entrare nella storia della medicina. A due anni di distanza dall'intervento, la bambina mostra la totale assenza di cellule leucemiche nel flusso sanguigno.
La bambina americana ha combattuto e vinto la leucemia linfoblastica acuta, entrando nella storia come il primo paziente a superare il cancro grazie alla rieducazione del proprio sistema immunitario.
La terapia è opera di ricercatori del Children's Hospital di Philadelphia, che hanno ... (Continua)

01/12/2014 10:41:57 Asciugarlo in casa espone a livelli di umidità eccessivi

Il bucato umido aumenta il rischio di polmonite
Stendere i panni umidi in casa per lasciarli asciugare non è una buona idea secondo i medici, anche se è difficile fare altrimenti nelle lunghe giornate piovose autunnali. A lanciare l'allarme sul bucato è lo scienziato britannico David Denning del National Aspergillosis Centre di Manch, secondo cui l'aumento dell'umidità pari al 30 per cento per via degli abiti umidi stesi ad asciugare crea le condizioni ideali per il proliferare delle spore di muffa, responsabili di infezioni ... (Continua)

14/11/2014 10:14:00 Predice chi è più a rischio di recidiva

Nuovo test genetico per il cancro della prostata
Un nuovo test genetico permetterà ai medici di capire quali pazienti colpiti da cancro alla prostata e guariti sono maggiormente a rischio di recidiva. Lo hanno messo a punto i ricercatori del Princess Margaret Cancer Centre di Toronto e dell'Ontario Institute for Cancer Research, che ne hanno pubblicato i dettagli sulla rivista Lancet Oncology.
Il test si basa sull'analisi del tessuto bioptico prelevato prima del trattamento. Consente di individuare le caratteristiche anomalie genetiche del ... (Continua)

13/11/2014 16:32:00 Prevenzione fondamentale per questo tipo di neoplasia

Tumore al pancreas, rischi da fumo, alcol e obesità
Se la prevenzione è una parola d'ordine necessaria per molte malattie, nel caso del tumore del pancreas diventa una delle poche armi a nostra disposizione. Questo tipo di neoplasia ha infatti un tasso di sopravvivenza a cinque anni davvero basso, il 7 per cento per gli uomini e il 9 per le donne, purtroppo tendenzialmente stabile negli ultimi anni. L'altra brutta notizia è che l'incidenza del tumore sta invece aumentando, dal momento che rappresenta la quarta causa di morte per tumore fra gli ... (Continua)

12/11/2014 14:44:00 Fondamentale l'attivazione di risposte immuni
La chemio è più efficace se il sistema immunitario collabora
Alcuni farmaci chemioterapici risultano maggiormente efficaci se aiutati da una risposta specifica del sistema immunitario, diretta cioè contro le cellule cancerose, da loro stessi potenziata. È quanto ha dimostrato, in uno studio uscito su Nature Medicine, un’equipe di ricercatori del Dipartimento di Ematologia, Oncologia e Medicina Molecolare dell’Istituto Superiore di Sanità, diretto da Filippo Belardelli, in collaborazione con il prestigioso istituto francese Gustave Roussy.
Gli studiosi ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11| 12| 13| 14| 15| 16| 17| 18| 19| 20| 21| 22| 23| 24| 25| 26| 27| 28| 29| 30| 31| 32| 33| 34| 35| 36| 37| 38| 39| 40| 41| 42| 43| 44

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale