Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 28

Risultati da 1 a 10 DI 28

07/10/2015 15:27:00 Condizione mentale spinge chi ne soffre a rinunciare al proprio corpo sano

BIID, la disabilità come desiderio
L'abisso dei sentimenti umani è spesso imperscrutabile e dai risvolti sorprendenti. Lo sa bene lo psicologo che ha provveduto a versare del detersivo negli occhi di Jewel Shuping, una donna statunitense di 30 anni.
Quello dello psicologo non è stato un atto criminale – almeno non nel senso comune che diamo al termine – ma la decisione di realizzare il desiderio che la sua paziente covava fin da quando era bambina, ovvero diventare cieca.
L'episodio risale al 2006, ma soltanto nei giorni ... (Continua)

17/09/2015 11:52:36 Baxter potrebbe aiutare i non vedenti a compiere alcune azioni

Un robot per i ciechi
Una versione 2.0 del cane per le persone cieche. È questo ciò che si prefigge un gruppo di ricercatori della Carnegie Mellon University che sta sviluppando robot assistenti in grado di aiutare chi non vede a muoversi nel mondo esterno senza difficoltà.
Bernardine Dias, docente presso il Robotics Institute dell'ateneo americano, spiega: “parte del nostro lavoro consiste nell’inventare il futuro. Noi immaginiamo i robot come parte della società nelle smart cities e vogliamo assicurarci che un ... (Continua)

22/07/2015 15:22:00 Paziente di 80 anni riceve la protesi retinica Argus II

Primo occhio bionico per curare la degenerazione maculare
Un uomo inglese di 80 anni è la prima persona al mondo a ricevere una protesi retinica Argus II per il trattamento della degenerazione maculare secca legata all’età (AMD/DMLE).
L’intervento è avvenuto presso il Manchester Royal Eye Hospital. Paulo Stanga, Consulente Oftalmologo e Chirurgo Vetroretinico al Manchester Royal Eye Hospital e Professore di Oftalmologia e Rigenerazione Retinica all’Università di Manchester, ha detto che i primi test sull’80enne Ray Flynn hanno dimostrato come abbia ... (Continua)

24/06/2015 09:35:00 Grazie a un nuovo dispositivo, ragazzo cieco riesce a “vedere” con la lingua

Vedere grazie alla lingua
Sembra fantascienza o l'effetto di qualche stupefacente, ma Craig Lundberg vede grazie alla propria lingua. Il ragazzo inglese ha 24 anni ed è rimasto cieco nel 2007 mentre prestava servizio presso l'esercito britannico in Iraq a causa di una granata.
Grazie un innovativo dispositivo tecnologico, ora può interagire meglio con la realtà che lo circonda. Il sistema BrainPort, questo il nome del dispositivo prodotto dall'azienda americana Wicab, riesce a tradurre le immagini provenienti da una ... (Continua)

28/05/2015 14:43:00 Ruolo chiave di un gene mutato

Quando la dislessia è dovuta ai geni
Un marcatore genetico per aiutare la diagnosi precoce della dislessia. Un recente studio condotto da Guido Marco Cicchini dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (In-Cnr) di Pisa e Maria Concetta Morrone dell’Università di Pisa ha rivelato un’associazione tra un particolare tipo di dislessia causata dall’alterazione di un gene, il DCDC2, e un disturbo specifico della visione.
“Ad oggi la dislessia è diagnosticata solo quando si evidenzia un ritardo ... (Continua)

12/05/2015 12:31:00 Programma di intervento precoce per bambini sordi e sordociechi

Sordità infantile, il metodo CABSS
La sordità infantile colpisce migliaia di neonati ogni anno e rappresenta una sfida per la famiglia e per i bambini stessi. Il Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi Onlus (CABSS) offre una possibile risposta a questo tipo di problema grazie a un metodo innovativo che aiuta il bambino a superare le inevitabili difficoltà legate alla sua condizione.
Il CABSS è l'evoluzione della Roberto Wirth Fund Onlus, organizzazione creata nel 2004 da Roberto Wirth. L'associazione è diretta ... (Continua)

06/05/2015 14:23:00 Un team australiano progetta un nuovo dispositivo

Alla ricerca dell'occhio bionico
Un team di ricercatori australiani ha messo a punto un nuovo tipo di occhio bionico. Gli scienziati della Monash University di Melbourne, guidati da Jeffrey Rosenfeld, hanno già realizzato un prototipo che funziona in laboratorio.
L'occhio bionico sfrutta la tecnologia di una cinecamera digitale montata su degli occhiali per catturare le immagini, che vengono poi trasferite a un dispositivo grande come un cellulare preposto all'elaborazione dei dati. Una volta elaborata, l'immagine viene ... (Continua)

19/03/2015 15:43:00 Dispositivo innovativo migliora la vita degli ipovedenti

Horus, l'occhiale tecnologico che aiuta i ciechi
Un occhiale tecnologico potrebbe presto migliorare la vita di ipovedenti e ciechi. Si tratta di Horus, prodotto dall'omonima startup italiana fondata da Saverio Murgia e Luca Nardella.
Horus riesce a riconoscere lo spazio circostante e a dare indicazioni a chi lo indossa attraverso un auricolare e a un meccanismo di conduzione ossea che consente di ascoltare i suggerimenti senza cuffie.
Una volta finito lo sviluppo, Horus potrà aiutare ipovedenti e ciechi a riconoscere testi, oggetti, ... (Continua)

21/01/2015 11:55:41 Geniale invenzione di un ragazzino californiano

Una stampante Braille fatta di Lego
Nel cuore della Silicon Valley californiana, un ragazzino di 13 anni di nome Shubham Banerjee ha inventato una stampante Braille a basso costo, basata sull'utilizzo di un kit della Lego.
Tutto ha avuto inizio con uno dei progetti scientifici per la scuola tipici negli Stati Uniti, ma poi si è trasformato in un vero e proprio business, tanto che Shubham ha creato una startup e ha ricevuto un corposo finanziamento da parte della Intel.
Il ragazzino dalle chiare ascendenze indiane ha voluto ... (Continua)

19/01/2015 10:42:02 Be my eyes traduce la realtà visiva in 10 lingue

Un'app aiuta a vedere di nuovo
Una rete di occhi a disposizione dei ciechi per tornare in qualche modo a vedere. È l'idea messa in campo da un team di sviluppatori danesi, che hanno realizzato un'app per aiutare nelle attività di ogni giorno i non vedenti: leggere le indicazioni stradali, controllare le scadenze di prodotti e farmaci, fare la spesa al supermercato.
L'idea è quella di costruire una rete di persone vedenti che funga da supporto per chi non vede, aiutandolo costantemente. Non a caso l'app si chiama Be my ... (Continua)

  1|2|3

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale