Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 102

Risultati da 61 a 70 DI 102

10/07/2009 Ricerca svela cause anemia rara
Scoperto gene responsabile di rara forma di anemia
Un altro traguardo importante raggiunto grazie alla ricerca scientifica. Si è ora fatta più luce sulle cause che determinano l'insorgenza di una rara forma di anemia ereditaria, grazie alla scoperta del gene che la provoca.
Uno studio* dell'Università Federico II° di Napoli, in parte finanziato da Telethon, ha individuato nel gene SEC23B il responsabile dell'anemia diseritropoietica congenita di tipo II (CDA di tipo II), una rara patologia anemica ereditaria. La scoperta scientifica ... (Continua)
10/04/2009 
Gli studi sulla funzione neuroprotettiva della cannabis
La cannabis potrebbe essere utilizzata come farmaco per curare gravi malattie neurodegenerative come l'ictus o la sclerosi multipla.
Alcuni principi attivi contenuti nella canapa indiana (Cannabis sativa) sono infatti capaci di svolgere un'azione neuro protettiva nei confronti delle lesioni neurologiche del cervello. Lo sostiene studio scientifico italiano, pubblicato sul “Journal of Neuroscience”, svolto dall'Irccs Fondazione Santa Lucia di Roma in collaborazione con l'università di ... (Continua)
25/02/2009 

L'alcol aumenta il rischio di cancro
Consumare bevande alcoliche ogni giorno può aumentare i rischi di cancro. Le probabilità di contrarre un tumore crescono dal 9 al 168%, a seconda delle quantità di alcol ingerite e della tipologia delle diverse neoplasie.
Che anche un buon bicchiere di rosso al giorno possa fare male lo dichiarano Dominique Maraninchi, direttore dell'Istituto Nazionale del Cancro della Francia (Inca), e Didier Houssin, direttore generale della Sanità, presentando un opuscolo rivolto ai medici sui consigli ... (Continua)

17/12/2008 12:03:46 
Nuova terapia con peginterferone alfa-2a per l'epatite C
La Commissione Europea ha approvato la combinazione di peginterferone alfa-2a e ribavirina per il trattamento dei pazienti affetti da epatite C, per i quali il trattamento iniziale con interferone alfa (pegilato o non-pegilato) in monoterapia o in combinazione con ribavirina non ha avuto successo. Questo è stato l'annuncio dato dalla casa farmaceutica Roche.
Nonostante siano stati fatti degli importanti progressi nel trattamento dell’epatite C durante gli ultimi anni, un significativo numero ... (Continua)
15/12/2008 10:17:45 

Il caffè fa bene agli anziani e previene le loro malattie
Il caffè è una bevanda salutare per gli anziani: lo confermano gli ultimi studi scientifici su questo gustoso liquido nero.
L’abitudine a bere caffè non deve perdersi con l’avanzare dell’età e, anzi, deve proseguire come prevenzione e mantenimento del benessere psico-fisico.
“Effetti dei diversi costituenti del caffè sulla salute dell’anziano”, questo il titolo del simposio ospitato all’interno del Convegno SINU, dedicato a "Invecchiamento e longevità: evidenze in campo nutrizionale". ... (Continua)

19/09/2008 

Telbivudina mette ko Epatite B
Ha una elevata potenza e rapidità d’azione, un ottimo profilo di tollerabilità e rappresenta oggi un’opzione di prima scelta nei pazienti affetti da Epatite Cronica B: si tratta di telbivudina, un nuovo trattamento orale,un inibitore specifico della polimerasi di HBV che possiede una maggior capacità nel ridurre la carica virale rispetto ad altri farmaci antivirali.
L’obiettivo di questa terapia è quello di ridurre e di bloccare a tempo indefinito la replicazione virale, allontanando così ... (Continua)

27/06/2008 
Tumore al fegato, Nexavar ora rimborsabile
L'AIFA ha di recente stabilito la rimborsabilità da parte del Sistema Sanitario Nazionale del NEXAVAR (Sorafenib) per il trattamento dell'epatocarcinoma avanzato(HCC).
L'HCC rappresenta un problema sanitario di grande rilevanza nel nostro Paese. Negli ultimi decenni la mortalità per HCC ha registrato un costante incremento, raggiungendo alla fine degli anni '90 gli 11 decessi per 100.000 abitanti. In Italia, lo sviluppo di HCC è legato alla presenza di una sottostante cirrosi in più del ... (Continua)
21/05/2008 
Epatite C ritrattabile e rimborsabile
Dopo l’approvazione da parte della Commissione europea, anche in Italia è disponibile e rimborsabile dal Servizio sanitario nazionale la terapia per il ritrattamento dei pazienti con infezione da HCV (il virus dell’epatite C).
Peginterferone alfa-2b in associazione con ribavirina può infatti offrire una nuova importante opportunità terapeutica ai pazienti che non hanno risposto ad una precedente terapia (con interferoni sia peghilati che non) o che sono andati incontro a una ... (Continua)
28/04/2008 
NAFLD e NASH associate a patologia cardiovascolare
La steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e la sua forma più grave, la steatoepatite non alcolica (NASH), costituiscono un problema sanitario significativo che colpisce milioni di persone in tutto il mondo ed in particolar modo nei paesi occidentali. La NAFLD è un accumulo lipidico nel fegato la cui causa non è legata all’abuso di alcool. Quando tale condizione progredisce ed è associata ad infiammazione e danno epatico viene definita NASH, e si ritiene che possa insorgere nel 15 - 25% dei casi ... (Continua)
16/04/2008 
Caffè, una miniera di antiossidanti
Elevato potere antiossidante grazie al contenuto degli acidi clorogenici, azione protettiva nei confronti dello sviluppo del diabete di tipo 2 e del morbo di Parkinson, rallentamento del naturale declino cerebrale nelle persone anziane, nessun effetto sfavorevole sul rischio cardiovascolare: sono queste le principali novità legate al consumo di caffè che emergono dai più recenti studi scientifici internazionali.
NFI, Nutrition Foundation of Italy - il Centro Studi dell’Alimentazione - ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale