Analisi cliniche
Balbuzie
Bellezza
Chirurgia
Cardiologia
Dermatologia
Diabete
Ematologia
Endocrinologia
Farmacologia
Flebologia
Gastroenterologia
Gravidanza
Genetica
Geriatria
Ginecologia
Handicap
Malattie infettive
Malattie renali
Neurologia
Pediatria
Psicologia
Oculistica
Odontoiatria
Ortopedia
Orecchie e gola
Sclerosi
Trapianti
Tumori
Viaggi
Dossier
Prontuario A L
Prontuario M Z
Farmaci generici

 
Ricerca articoli per parole

 
Pubblicità

ARTICOLI TROVATI : 102

Risultati da 71 a 80 DI 102

21/02/2008 
Nuovo esame del sangue rivela danni al fegato
Non invasivi e immediati. Sono i nuovi test che permettono di diagnosticare, con un esame del sangue, la fibrosi epatica, spia delle principali malattie del fegato, evitando le fastidiose conseguenze della biopsia (da quelle minori - fino al 30% dei casi riferisce dolore - a quelle più severe, inclusa la morte in circa lo 0,03% dei casi). La procedura è semplice: il paziente esegue un prelievo del sangue in un laboratorio biomedico, i dati vengono inseriti dal biologo sul sito internet ... (Continua)
30/11/2007 

Un decalogo per la salute del fegato durante le feste
Le malattie epatiche sono spesso associate a particolari stili di vita, dieta non regolata, uso eccessivo di alcool. E le Feste imminenti moltiplicano le occasioni per incorrere in questi comportamenti a rischio.
Ecco perchè è importante condurre uno stile di vita sano, conoscere quelli che vengono definiti “fattori di rischio” ed eseguire periodicamente alcuni semplici esami del sangue: per evitare di contrarre una malattia epatica o, quanto meno, per ridurre la probabilità che ciò ... (Continua)

22/11/2007 
Esiste un legame tra obesità e cancro del fegato
Il collegamento tra obesità e cancro al fegato è finalmente stato svelato. Sarebbe infatti la leptina - una proteina che regola l’appetito e che è presente in alta concentrazione nel sangue degli individui obesi - a stimolare la crescita e favorire la progressione del colangiocarcinoma. Un legame di causa-effetto che oggi, per la prima volta, è stato dimostrato non soltanto in vitro, ma anche sul fegato di pazienti sottoposti a resezione epatica. La scoperta potrebbe aprire nuove e importanti ... (Continua)
20/11/2007 
La malnutrizione nell'anziano
La prevalenza della malnutrizione calorico-proteica aumenta in funzione dell’età in entrambi i sessi: tra i pazienti ospedalizzati essa risulta molto variabile, con valori che oscillano tra il 30 e il 60% dei casi, nelle strutture di lungo-degenza o nelle case di riposo sino all’85%, con gradi di deplezione più grave nei soggetti di sesso femminile o di età più avanzata. L’eterogeneità dei dati può essere attribuita alla molteplicità dei quadri clinici e degli stati evolutivi di ... (Continua)
09/11/2007 
La rigenerazione del fegato dipende anche dal midollo
Basta nutrirle con la molecola giusta e le cellule staminali del midollo osseo si trasformano anche in cellule epatiche.
Fino a pochi anni fa si credeva che il fegato non possedesse cellule staminali proprie, quelle cellule cioè che servono a ricostruire i tessuti danneggiati. Esso è, infatti, costituito da cellule speciali, gli epatociti, che pur essendo cellule mature, sono capaci di proliferare e di ricostituire la parte eventualmente danneggiata di tessuto epatico.
“Negli ... (Continua)
16/10/2007 

Malattie del fegato silenziose ma mortali
Ogni ora, 2 persone muoiono, in Italia, a causa di una malattia cronica del fegato, come cirrosi ed epatocarcinoma. Il 10% di queste persone era affetto da epatite C, spesso senza nemmeno saperlo, perchè queste malattie non danno, in genere, sintomi se non nelle fasi più avanzate. Pertanto, meno del 20% delle persone colpite conosce la propria condizione prima che sia troppo tardi. Un recente studio coordinato dall’Istituto Superiore di Sanità in 79 ospedali italiani mostra, per esempio, che ... (Continua)

05/10/2007 
Nuova scoperta sul tumore al fegato
È “made in Italy” la scoperta di un nuovo gene che potenzia l’effetto della chemioterapia nel tumore del fegato: un risultato che fa sperare in un miglior trattamento di questa patologia. Protagonista è il Centro di Ricerche Biomediche Applicate (CRBA) del Policlinico S.Orsola Malpighi di Bologna, guidato dal prof. Luigi Bolondi.
"Negli ultimi anni la conoscenza di alcuni meccanismi molecolari dell'epatocarcinogenesi ha permesso di individuare "target" terapeutici per nuovi farmaci. Nel ... (Continua)
03/09/2007 

Emocromatosi ereditaria
Scoperta una nuova arma per combattere l’emocromatosi ereditaria, la malattia genetica che provoca l’accumulo di ferro in diverse parti del nostro organismo. L’importante traguardo è stato raggiunto per la prima volta da un gruppo di ricercatori della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ateneo scaligero coordinato dai professori Roberto Corrocher, Domenico Girelli e Claudia Bozzini che è riuscito a realizzare il giusto dosaggio dell’ormone. Lo studio si inserisce nell’ambito di un progetto ... (Continua)

24/05/2007 
Steatosi epatica e bambini
L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, punto di riferimento a livello internazionale per la cura dei bambini e degli adolescenti, ha attivato il primo ambulatorio multidisciplinare in Italia dedicato alla steatosi epatica non correlata all’abuso di alcol, che ha come fine la diagnosi, la cura e il follow up di questa patologia che per numero di soggetti colpiti rappresenta a tutti gli effetti una vera pandemia.
Si tratta infatti della più comune patologia epatica tra i bambini e ... (Continua)
12/02/2007 

Allarme alcol
La quantità di alcol che una persona può assumere senza conseguenze per la salute varia fra uomini e donne. Gli uomini possono ingerire due, massimo tre drink al giorno; le donne uno massimo due drink. Il rischio per la salute è l'insorgenza di malattie del fegato: steatosi, steatoepatite, cirrosi ed epatocarcinoma.
“Superare la soglia di venticinque grammi di etanolo al giorno – ha affermato la professoressa Loguercio - aumenta la probabilità di contrarre un danno epatico ... (Continua)

  1|2|3|4|5|6|7|8|9|10|11

Mappa del sito Contattaci: italiasalute(leva le parentesi)@tiscali.it

Redazione e negozio TEL. 0686764110 FAX 1786064458 Via A. Serra 81/b (Fleming), 00191 Roma
Negozio e Centro medico TEL. 06 200.61.24, via F.Conti 66, 00133 Roma

Trovi: Botoina, Rilastil, Lierac, Phyto, Roc, Somatoline, Vichy, Crescina, Babygella, Pampers, Chicco, Moltex

Le informazioni di medicina e salute non sostituiscono
l'intervento del medico curante. Nessuna responsabilità è assunta riguardo ai liberi commenti inseriti dai visitatori del sito.

Copyright © 2000-2013 Italiasalute s.r.l. Riproduzione riservata anche parziale